la vera storia di ISRAELE


la vera storia di ISRAELE
Atto Finale: documento 18° su 18

da:

http://jhwhinri.blogspot.com

http://simec-aurito.blogspot.com

http://ilcomandamento.blogspot.com

1° PRECISAZIONE INDISPENSABILE:

ho compreso che il termine di "illuminati" anche se deliberatamente usato per designare realtà diverse, per fini di depistaggio, come con lo stesso fine oggi in Italia i politici si riempiono la bocca di "governo ombra". Tuttavia, si tratta sempre e comunque di realtà ideologicamente compatibili, con un unico obiettivo di fondo (da wikipedia: "di abbattere e sostituire la Chiesa Cattolica Romana o con l'istituzione di un grande re occulto, cioè di un complotto internazionale giudaico, che trovò voce su un testo, scritto all’inizio del secolo e noto come "protocolli dei savi di sion”).

2° PRECISAZIONE INDISPENSABILE:

soggettivamente io per "ILLUMINATI" intendo alcune famiglie giudaiche che si formarono durante la schiavitù in Egitto e che crearono non pochi problemi a Mosè nel deserto e a Israele nel corso della sua tormentata storia. Le scellerate azioni di questi spiegano in parte l'odio che il nazismo sviluppò contro gli ebrei, odio che ancora oggi si va addensando perché sempre ebrei sono i fruitori del signoraggio bancario e del destabilizzante pseudo nuovo ordine mondiale che nasconde al suo interno crimini efferati.

A questi "personaggi", veri "padroni del mondo", devono ascriversi tutte le tragedie dei trascorsi 5 secoli e tutte le tragedie di Israele.

Queste famiglie di ebrei, è da un lontanissimo passato che in segreto perseguiscono dei riti esoterici, che non escludono il sacrificio umano di bambini, cioè di vittime innocenti, che già i popoli "pagani" facevano ad alcune loro divinità in modo legale, poiché sugli schiavi e sui figli si aveva giuridico diritto di vita o di morte.

Questi riti (caserecci) ebbero una strutturazione ideologica e religiosa, cioè solenne e ufficiale sulle ZIGGURAT BABILONESI. Certo, l'esoterismo e l'idolatria "casereccia" perseguita segretamente da questi ebrei maledetti, per quanto occultata abilmente agli occhi dei connazionali, si perfezionò definitivamente a Babilonia nella fede di Marduk chiamato Baal. Questo culto quanto fu possibile in maniera manifesta e quando non fu possibile in maniera occulta, hanno sempre professato perfezionandolo di particolari e portandolo ad evoluzione nel tempo.

Erano incentivati a questo culto esoterico, poiché l'esperienza dimostrava loro che da generazioni, questa forma di dissimulazione li portava a posizioni di dominio e di potere consolidati a spese del popolo eletto: il popolo di JHWH.

Proprio questi tre millenni di potere ininterrotto, li hanno sempre visti “MARRANI”, cioè fedeli osservanti di giorno, mentre satanisti di notte: dietro le loro spalle si trova una impressionante scia di disperazione e sangue.

QUESTA DISPERAZIONE ESASPERANTE

è stata ben conosciuta da Giacobbe detto Israele che morì con il cuore crepato (vedi Genesi cap. 49), morì appunto maledicendo 10 figli su 12.

Queste maledizioni esasperanti gravano su Israele e sul mondo ancora, purtroppo, le istituzioni massoniche e tutte le S.p.A. e tutte le organizzazioni segrete che essi posseggono li rendono inestirpabili dalla struttura pseudo democratica e genetica dell'occidente, visto che neanche i totalitarismi hanno potuto avere ragione di loro!!!

Oggi, ha già consolidato enormi risultati, poiché si sono circondati di una serie innumerevole di organizzazioni segrete e non, legali e illegali in tutto il mondo e attraverso la loro inesauribile fonte di finanziamento: il signoraggio bancario, sono molto vicini al loro agognato obiettivo:

La DISTRUZIONE del MONOTEISMO nel cuore degli uomini e il NEW WORLD ORDER, ovvero il CARNAIO UMANO deprivato in modo totale dal punto di vista SPIRITUALE e MORALE, AVENTE solo la PARVENZA di LEGALITà, RELIGIOSITà e DEMOCRAZIA, infatti, se esiste il SIGNORAGGIO non può esistere il CITTADINO, ma nella migliore delle ipotesi ESISTE il SUDDITO se non proprio lo SCHIAVO.

Solo su questi due concetti dimostrati INCONTROVERTIBILMENTE si DOVREBBE fare una rivoluzione o un golpe armato, ma con quale GENERALE, visto che stanno TUTTI appassionatamente nella MASSONERIA?

Infatti, i termini di “suddito” e di “schiavo”, relativi inevitabilmente al “signoraggio” non sono accettabili da alcun uomo libero, se esistesse ancora un VERO uomo libero.

Oggi, incredibile a dirsi, finanziando qualsiasi forza che contrasti il cristianesimo, Islam compreso e lanciando l'osso in bocca al Vaticano, riescono a tenerlo in silenzio, ovvero concedendogli l'osso di una piccola fetta del loro Net Work o non so che altro, grazie alla compiaciuta complicità di alcuni cardinali e vescovi.

Questi illuminati stanno riuscendo nel loro intento, che non è quello di attaccare direttamente la religione, ma di vuotarla dall'interno, ridicolizzandola e distruggendo la fede in Dio nel cuore dei credenti.

Insieme a me, tutto il genere umano indirettamente sembra dare ragione spiritualmente agli illuminati! Dio si è forse sbagliato nella sua scommessa sul genere umano?

Mi spiego, mentre essi illuminati "direttamente" combattono Gesù Cristo e il suo progetto di amore espresso nel Padre Nostro e nelle BEATITUDINI o discorso della montagna, ovvero il coerente discorso del carpentiere di Nazareth, che porta coerentemente al sacrificio della croce. Tanto coerente per LUI, finire sulla croce, quanto coerentemente per noi respingere il Suo messaggio?

Che in parte è stato frainteso, poiché è andato LUI sulla croce perché non vi andassimo noi, ed ha sofferto Lui ogni sofferenza e ogni vergogna solo perché noi ne venissimo liberati! Pertanto dobbiamo respingere e rifiutare ogni genere di male, morte compresa. Questo è il cristianesimo in cui io credo, se poi la sofferenza che io non ho scelto e a cui io non mi rassegno si imporrà a me io la affronterò con la dignità di un soldato, ma non lascierò la mia posizione davanti al mondo e davanti a Dio. La partecipazione alle Sue sofferenze, in realtà dovrebbe essere minima, se non ritorneranno i tempi delle catacombe a cui oggi sono costretti 300.000.000 di cristiani che si trovano ancora sotto l'incubo comunista e sotto l'incubo islamico.

Probabilmente, anche noi combattiamo questa sapienza della croce "indirettamente":

infatti, se uno non è ancora morto nella carne e non è ancora rinato nella vita dei figli divini di Dio, come potrà mai desiderare per se il: "beati i poveri, beati gli afflitti, beati i perseguitati", ma forse correremo tutti come furie ad iscriverci alla massoneria.

Il carpentiere di Nazareth, assaporò spesso il sapore della sconfitta, infatti per i suoi discorsi, prima che si mettesse a fare miracoli a raffica, era spesso lasciato solo e più di una volta ebbe a dire: “che c'è, volete andarvene anche voi?”

Si, volevano andarsene anche loro! Sbloccò Cefa, soprannominato Pietro, la tensione del momento, e disse: “Signore da chi andremo, tu solo hai parole di vita eterna!”

Insomma, importante è per me capire che, forse in piccola parte, un piccolo anticristo, massone e illuminato satanista forse è presente in ognuno di noi!

Sarà pertanto spiritualmente e culturalmente impossibile vincere costoro se non non radicheremo in profondità il discorso della montagna e non ci lascereme tutti (iniziando da me) rievangelizzare!

MIA RIVELAZIONE TEOLOGICA PER LA STORIA DELL'UMANITà:

PRECISAZIONE INDISPENSABILE

Sto seguendo le tracce di sangue di una anti società, cioè di una corporazione satanica che ha il vertice rappresentativo (primato assolutamente meritato come rappresentanti di Lucifero sulla terra ed esecutori materiali delle sue esplicite volontà) negli illuminati, veri padroni del fondo monetario internazionale.

I loro genitori sono quei dieci figli che Giacobbe detto Israele, loro padre, espressamente maledì prima di morire. Si trovarono straodinariamente benedetti solo Giuda e Giuseppe. Ora, per diversi limite strutturali e per l'incalzare degli eventi devo utilizzare le mie facoltà intuitive di Regale di figlio di Dio e per togliere ogni dubbio sull'autenticità di queste facoltà spirituali, stò per fare una rivelazione straordinaria, che solo lo Spirito Santo di JHWH mi ha potuto far elaborare, poiché io rimango unicamente un credente razionale:

I piani di Dio su Israele e sulle Chiese Cristiane fino agli ultimi tempi.

Poiché San Paolo non poteva elaborare teologicamente queste conclusioni, dovette per questo soffrire tantissimo, e il Signore Risorto che volle consolarlo gli disse: “ti basta la mia grazia! La mia forza si manifesta pienamente nella tua debolezza!”, infatti, Paolo pensava erroneamente che i suoi connazionali fossero perduti e fuori della Grazia di Dio per non aver saputo riconoscere il Cristo.

Paolo pianse e disperò così tanto per i suoi connazionali, arrivando a dire di voler essere lui anatema da Cristo per beneficare i suoi connazionali.

** Paolo di Tarso non potè comprendere che, la non accettazione come Cristo di Gesù di Betlemme, non era nei piani di Dio!

** Come non era Sua Volontà che gli ebrei facessero le spie ai romani e che essi stessi perseguitassero e fossero perseguitati.

Non si poteva proprio accettare un profeta proveniente dalla Galilea e Gesù mentì deliberatamente dicendo di essere di Nazareth, ma era tutto orchestrato nei minimi particolari da prima della fondazione del mondo.L'obiettivo di Gesù era diventare l'agnello vittima dell'espiazione e a modo suo manifestarsi il Cristo, tutto ordinò per questo fine e a favore dell'intero genere umano.

Pertanto, gli ebrei sono l'unico popolo sulla terra che non hanno la necessità di accogliere e riconoscere come Messia, Gesù di Betlemme, se veramente è lui il Messia lo dimostrerà loro il giorno della Sua Venuta Gloriosa, perché gli ebrei possono solo riconoscerlo gloriosamente!

Gli ebrei, così come sono, sono indispensabili alla salvezza.

Paradossalmente, se loro si facessero cristiani costringerebbero me a farmi ebreo.

Insomma, riguardo alla salvezza, hanno bisogno di convertirsi solo alla Thorà che è, rimane e rimarrà la PAROLA di JHWH al 100%.

Gli ebrei, sono l'orologio della storia e tutte le promesse di Abramo e Mosè sono tutte ancora pienamente efficaci, poiché “i doni di JHWH sono senza pentimento”.

Non solo Dio JHWH, li ritiene veramente i fratelli maggiori dei cristiani, ma addirittura ha fuso il destino del popolo abraico al destino del popolo cristiano.

Non solo, ma solo in Israele e solo nel nuovo tempio di Gerusalemme le confessioni cristiane troveranno spiritualmente la loro unità e la sua unità troverà pure tutto il genere umano!

Israele sta attendendo un profeta che prenda delle decisioni importanti per la costruzione del Tempio e questo profeta sono proprio io.

Se ne vogliono attendere uno migliore, forse dovranno affrontare altre guerre e altri disastri insieme al mondo intero.

Spero siate rimasti tutti contenti di questa rivelazione.

Una definizione degli Illuminati da:

http://www.menphis75.com/illuminati.htm (glosse di lorenzo scarola)

Gli Illuminati sono un gruppo di persone che seguono una filosofia conosciuta come "Illuminismo" o "Illuminazione".

Gli Illuminati sono stati così nominati alcune centinaia di anni fa, ma tracce delle loro radici e della loro storia risalgono alle religioni dell'antico Egitto, dell'antica Babilonia e persino della Mesopotamia (dove furono deportati e dove appresero il satanismo e i sacrifici umani a divinità, cosa che essi ininterrottamente hanno fatto fino ai giorni nostri).

Al di fuori di queste antiche religioni (negli aspetti più perversi), essi hanno segretamente praticato la magia e il satanismo per migliaia e migliaia di anni, ci sono stati gruppi esoterici che hanno continuato a praticare i riti (satanici), le (loro) tradizioni e la (loro) cultura portata dai gruppi originari (questo ha macchiato e fatto pagare al popolo ebraico un prezzo enorme che non meritava di pagare, poiché loro al pari di noi sono solo vittime in posizione economicamente favorevole).

LA VERA STORIA DEL GIUDAISMO

LA VERA STORIA DEL GIUDAISMO
Storiografia scientifica del signoraggio bancario - Studio monografico a cura del prof. Scarola Lorenzo, liberamente riproducibile, purché senza finalità lucrative e con l'obbligo della citazione della fonte:

cell:. 3205708054

fedele339@gmail.com



skype: "fedele339"
http://ilcomandamento.blogspot.com

1° introduzione:

Signoraggio, ovvero crimine bancario e usurpazione criminale di sovranità popolare:
La banca centrale europea, incredibile a dirsi, è di proprietà di privati (S.p.A.), è loro consentito creare denaro dal nulla al solo prezzo di stampa e con questo denaro comprare i titoli di stato indebitando così lo stato e indirettamente tutti noi.

Alle banche normali è invece consentito creare dal nulla il denaro che viene concesso come credito ai privati sulla base di una riserva irrisoria. Tale denaro viene poi richiesto indietro gravato di interessi. Questo meccanismo perverso è alla base da una parte del sempre più ingravescente debito pubblico dall'altra di un progressivo impoverimento della comunità considerando che tutto il denaro attualmente in circolazione è gravato alla radice di un debito ingiustificato e insanabile nei confronti delle banche.
Ritengo gravissimo questo fenomeno per il danno enorme che sta provocando all'economia nazionale e internazionale, ma ancora più grave il fatto che nessuno ne parli. Voi cosa ne pensate? Signoraggio e frode bancaria - Forum di:
http://www.Finanzaonline.com
2° introduzione:

Signoraggio, ovvero crimine bancario e usurpazione criminale di sovranità popolare:
Ci troviamo di fronte al più grave crimine della storia di tutta l'umanità, a coloro che hanno orchestrato dietro le quinte della storia tutte le tragedie degli ultimi 5 secoli, inquinando, manipolando e depistando non solo le vicende politiche, ma anche le fondi storiche, corrompendo ogni forma di ricerca scientifica e storiografica e possedendo il monopolio della politica e dell'informazione orientando il consenso. Sono essi, alla base di ogni guerra, di ogni rivoluzione, di ogni totalitarismo e ideologia materialista, snaturando e pervertendo ogni costituzione repubblicana, poiché la sovranità monetaria non è alienabile:
Napoleone, che simpatizzava con i banchieri internazionali, si rivolse loro contro negli ultimi anni del suo governo, egli disse: “:
“Quando un governo dipende per il denaro dai banchieri, sono i banchieri non i governanti a controllare la situazione, perché la mano che da è al di sopra della mano che prende…il denaro non ha patria; i banchieri sono senza patriottismo e senza decenza; il loro obiettivo è il guadagno.” da: La Federal Riserve è una proprietà privata. (di Thomas D. Schauf) 1992

3° introduzione:

Signoraggio, ovvero crimine bancario e usurpazione criminale di sovranità popolare:
*** Paradossalmente, dobbiamo muoverci in fretta per salvare questi assassini dalla morte più che meritata e che la storia ha più volte loro preparato, ma che invece hanno dovuto subire soprattutto i loro connazionali innocenti, non riuscendo quasi mai a colpire i veri colpevoli. Il furore dei popoli travolgerà soprattutto ebrei innocenti in ogni parte del mondo (come è sempre stato), poiché abilmente i colpevoli si dissimulano tra le loro fila, per poi sparire al momento opportuno chissà dove (nei villaggi antiatomici costruiti sotto montagne di granito). Certamente, meritano la morte almeno un 1.000.000 di criminali, di questi, il maggior numero non sono ebrei, ma collaborazionisti.
*** Purtroppo, la storia si ripresenta con i suoi cicli storici e continuerà a chiedere al popolo ebraico il conto di tanto sangue innocente versato, dall'olocausto ad oggi e il conto della truffa legale e organizzata, che non ha (e che mai più potrà averne) precedenti nella storia dell'umanità. Una storia di sangue e di odio, di smodati eccessi e crimini, sta per riaffacciarsi sul genere umano, a causa dell'inevitabile implosione del sistema bancario internazionale (Paradisi fiscali, signoraggio e riciclaggio http://www.bloggers.it/blognews24/index.cfm di Marco Saba - 19 agosto 2004).
*** Ma, il sospetto, e più che il sospetto, è quello che i veri colpevoli continueranno a nascondersi e a farla franca, come è sempre successo nella storia, ed è questo che ha permesso la creazione di una dinastia occulta e invisibile, che passa indenne attraverso i millenni e che lascia dietro di se, scie di orrori, distruzioni e morte, su cui speculare e ridere diabolicamente, come è stato della fin troppo evidente strage di Stato dell'11 settembre (oppure, vogliamo ammettere che nel Pentagono esiste un “buco nero” che in un foro di tre metri inghiotte un giambo intero senza lasciare rottami e con le finestre di vetro attigue intatte).
La loro vera ricchezza è il possesso di una ideologia satanica, che mira con enorme successo, alla distruzione della dignità umana e del monoteismo biblico (non al possesso di denaro o di proprietà immobiliari), queste li rende a noi atei o formalmente religiosi, culturalmente e spiritualmente superiori. In realtà, le loro proprietà sono rappresentate dal consenso e dalle vite degli esseri umani che a loro si offrono spontaneamente.
È come se il Caino ebreo, una razza di “dei vampiri”, padroni occulti del mondo, trovi sempre il mezzo di uccidere l'Abele ebreo, e questo che, in realtà, si perpetua nella storia: un odio implacabile tra la fede babilonese (reiterata in questi “illuminati”) e la fede di Abramo - Isacco e Giacobbe che in punto di morte arriverà a maledire 10 figli su 12 poiché la verità storica (articolo in calce), come sempre è sempre una verità biblica.
Infatti, poiché i doni di Dio sono “irrevocabili” essi permarranno sempre sul popolo ebraico che è il vero orologio della storia.
Nel bene, come nel male, cioè in una storia spietatamente fratricida di ebrei satanici ed ebrei adoratori di JHWH, si decide il destino del genere umano, mentre i cristiani nella totale ignoranza non sanno che:

1- poiché sono in Cristo, anch'essi sono nati a Betlemme;
2- poiché sono in Cristo, anch'essi sono ebrei della tribù di Giuda e come tali discendenti regali del re Davide;
3- l'avvicinamento progressivo e inarrestabile di ebrei e cristiani, li lega inesorabilmente in un unico destino di vita o di morte.


Storia biblica di Abramo, 1800 a.C. :


Gli Ebrei, secondo la Bibbia, discendono da Abramo che a sua volta è passato attraverso un ramo genealogico che si riallaccia a Sem, uno dei tre figli di Noè.

Nella bassa Mesopotamia le ricchezze di Terak (Tarah) erano enormi, abbiamo un elenco dettagliato delle ricchezze che Abram ricevette in eredità da suo padre Terak (Abram fu costretto a fuggire dalla Mesopotamia, a motivo dei culti demonici, con annessi sacrifici umani che si compivano sulle Ziggurat, prototipo di quello che fu ideologicamente la torre di Babele o New World Order, realtà con la quale, Abram entrò in insanabile conflitto), i suoi molti servitori erano nomadi o seminomadi, allevatori di greggi: erano divisi in famiglie, ognuna delle quali era diretta dal membro più anziano.

La tribù, di cui era ormai patriarca il giovane ABRAMO (padre di molti popoli), proviene da Ur (pressi di Bassora, Irak), risalì il corso dell’Eufrate e si stanziò da Harann: da qui, Abramo, figlio di Terah, andò a stabilirsi nei pressi Hebron, nella Palestina verso l’anno 1850 a.C.
Abramo generò Isacco e questi generò Giacobbe detto Israele che ora vedremo come, in che modo, in Genesi cap. 49 maledì il signoraggio bancario:

===============================

Israele maledice 10 figli su 12. (domenica 3 febbraio 2008)

*** Il 2 febbraio 2008, entrando in camera da letto noto una Bibbia aperta sul comò, ho subito la percezione che una PAROLA mi sarebbe stata indirizzata da JHWH, che qualcosa mi sarebbe stato rivelato. Raramente, purtroppo, mia moglie legge la Bibbia e ancor più raramente, purtroppo, mi coinvolge in quella lettura. Poiché le risulta oscuro un particolare del capitolo 49 di Genesi dove il Patriarca Israele o Giacobbe esercita il Suo diritto di benedire i suoi dodici figli (capostipiti delle dodici tribù di Israele) prima di morire.
*** Ma proprio attraverso la Bibbia, in maniera letteraria o in maniera intuitiva Dio ti fa giungere il Suo pensiero. Questo pensiero è a volte di una tale umiltà che tu ti senti piuttosto esaltato che annichilito davanti alla Sua Presenza anche se i sensi fisici non possono percepirLo! [ Noi abbiamo sensi psichici e sensi spirituali ] Questo è il modo normale che Dio ha di comunicarci qualcosa a livello personale o a livello generale, quando come un qualsiasi amico sente il bisogno di venirti a trovare, ma senza infrangere il regolamento, tuttavia si fa luce nell'intelletto perché ha il desiderio di condividere qualcosa con te o semplicemente sente il bisogno di stare in tua compagnia in maniera percettiva o intuitiva... in tutte queste circostanze è proprio la PAROLA che si trasforma in profezia o in istruzione o semplicemente in consolazione.
Queste facoltà spirituali si attivano anche quando due persone sono innamorate, una sa cosa vuole l'altra a prescindere da una comunicazione linguistico concettuale. Poiché il bambino è puro nei suoi sentimenti, come puro è l'amore di ogni mamma, ecco che ogni mamma ha esperienza di questa comunicazione intima e spirituale che si instaura ancor prima che il linguaggio della parola sia formato nel neonato.
****** Se JHWH non fosse intervenuto intuitivamente, mai avrei potuto capire il significato vero di Genesi 49: in realtà si tratta di 10 MALEDIZIONI e di 2 BENEDIZIONI.
GIACOBBE detto ISRAELE, prima di morire, mosso dallo Spirito Santo, maledice 10 figli e ne benedice soltanto 2 (i due figli benedetti appartengono ad entrambe le mogli, Sara e Rachele che sono sorelle).

Le mogli sono entrambe egoiste, cattive e idolatre e saranno la causa del comportamento carnale dei figli.
Ecco, la storia tragica di Israele nella storia generalmente tragica dell'umanità. Su 12 ebrei, due sono SANTI e dieci sono sotto MALEDIZIONE, pertanto la maggior parte del genere umano andrà in dannazione (poiché da questa percentuale non è esente nessun popolo! Salvatevi finché siete in tempo! Infatti, il tempo sta correndo! E il tempo non è mai abbastanza!)


"radunatevi e vi annunzierò ciò che vi avverrà nei giorni a venire": disse Giacobbe ai suoi figli mosso dallo Spirito di JHWH ( Genesi 49 v.1)
1 - RUBEN = enorme potere temporale e ricchezza = ma profanatore incestuoso è: " maledetto dannato! "

2 e 3 - SIMEONE e LEVI = crudeli, violenti, malvagi e bastardi sanguinari = mai la mia anima e la mia gloria si unirà alla vostra = " maledetti e dannati! "

4 - ZABULON = ricchissimo commerciante da il fianco alla città di Sidone fonte di corruzione = " maledetto e dannato! "

5 - ISACCAR = ASINO infingardo, in stato di schiavitù perenne = " maledetto e dannato! "

7 - DAN = è una "vipera" pure "cornuta" tanto pericolosa, da muovere un attacco mortale alla persona a cavallo e da ucciderli entrambi, " vipera cornuta" assassino e banchiere internazionale, che porta la fame e la guerra nel mondo = maledetto e dannato!

Di questo figlio demone, Giacobbe detto Israele è così spaventato che prorompe in una espressione di paura nel v.18: " Io aspetto la tua Salvezza, o Signore!" - Contro DAN figlio demone gli uomini non possono nulla, come non possono nulla contro il crimine di SIGNORAGGIO del banchiere Centrale.

8 - GAD = apparterrà a bande armate di origine mafiosa e con altre bande mafiose si scontrerà = "maledetto e dannato!"

9 - ASCER = ricchissimo quanto egoista, [se la Bibbia, che è il libro delle benedizioni, non benedice qualcuno espressamente è sempre un brutto segno] = " maledetto e dannato! "

10 - BENEAMINO = "portatore di male e non di bene" (il secondo figlio dell'amata Rachele, ucciderà addirittura sua madre al parto) = è un demone bestia chiamato "lupo rapace" "la mattina divora la preda" [che ha carpito con il favore delle tenebre] "e la sera spartisce le spoglie" = stramaledetto!
----------------------------------------------------------------------
La Bibbia è un libro sorprendente, a tutela di questa interpretazione solenne ed ufficiale, pone due speciali ed inequivocabili sigilli:

1°sigillo = v.28 : "Tutti costoro sono gli antenati delle 12 tribù di Israele: questo è quello che il loro Padre disse di loro quando li benedisse" - ammazza che benedizioni! Per togliere ogni ulteriore dubbio interpretativo,

2° sigillo = v.28: insiste sempre nel v.28: "Li benedisse dando a ciascuno una sua benedizione particolare."

- DIO TI SCANZI, DA QUESTE BENEDIZIONI PARTICOLARI!
--------------------------------------[sic.]
Chi è benedetto, la Bibbia lo benedice espressamente e senza ambiguità!
Chi non è benedetto espressamente e da intendere come espressamente maledetto!
Pertanto, noi tutti dobbiamo sostenere e proteggere il vero dal falso Israele, perché è eterna la lotta:
1- di Abele e Caino;
2- di Mosè e di Nacor, che con i suoi uomini satanisti scesero all'inferno anima e corpo, poiché una voragine si aprì sotto i loro piedi, inghiottendoli;
3- dell'olocausto e di Hitler;
4- di Cristo e dell'anticristo;
5- degli Apostoli e di Giuda il traditore, ladro;
6- ecc... l'elenco sarebbe troppo lungo e in esso finirebbero certamente gli illuminati o fondo monetario internazionale.
--------------------
Tutto ciò che è stato detto in precedenza diviene ancor più stridente di fronte alla prorompente benedizione di Giuda e di Giuseppe:
==================

11 - GIUDA = Genesi 49, 9 = "te loderanno i tuoi fratelli; la tua mano sarà sul collo dei tuoi nemici e i figli di tuo padre si inchineranno davanti a te. Giuda è un giovane leone; tu risali dalla preda figlio mio; egli si china, s'accovaccia come un leone, come una leonessa: chi lo farà alzare?
Lo scettro non sarà rimosso da Giuda [casa regale di Davide che è nato a Betlemme, come Jeschua Ama Scià, o Gesù detto il Cristo], ne sarà allontanato il bastone del comando dai suoi piedi [il suo potere è così definitivo, che travalica la storia degli uomini e si protende a tutta l'eternità, infatti, tale scettro non lo ha in mano, ma sotto i suoi piedi], finché venga COLUI al quale esso appartiene, [il Messia e Cristo] e a cui ubbidiranno i popoli. .... benedizioni straordinarie e incredibili.... Egli ha gli occhi rossi dal vino e i denti bianchi dal latte.
12 - GIUSEPPE = Genesi 49, 22 = "Giuseppe è un albero fruttifero vicino ad una sorgente e i sui rami si appoggiano sul muro .... estremamente e fortemente quanto inutilmente perseguitato ....., ma il suo arco è rimasto saldo; le sue braccia e le sue mani sono state rinforzate dalle mani del potente di Giacobbe, da Colui che è il Pastore e la roccia di Israele, dal Dio JHWH di tuo padre che ti aiuterà e dall'Altissimo che ti benedirà con benedizioni del cielo di sopra e con benedizioni dell'abisso che giace di sotto (anche le ricchezze demoniache Giuseppe ha il privilegio di sottrarle all'inferno, lui è l'unico che al mondo può fare questo), con benedizione delle mammelle e del grembo materno. Le benedizioni di tuo padre sorpassano le benedizioni dei miei progenitori (più benedetto di ABRAMO), fino a raggiungere la cima delle colline eterne. Esse saranno sul capo di Giuseppe sulla fronte del principe dei suoi fratelli.
============================

I discendenti di Abramo andarono poi a stabilirsi in Egitto, dove, accolti inizialmente come ospiti, subirono piano piano, una terribile schiavitù, ma furono liberati da Mosè e Giosuè nel XV o nel XIII sec. a.C.
*** Gli Ebrei non peregrinarono per un certo tempo nella penisola sinaitica poiché essa era, sotto la dominazione egiziana, ma oggi sappiamo con certezza che stazionarono per tutto il tempo nel deserto dell'attuale Arabia Saudita (che ha scrupolosamente recintato e reso inaccessibile il monte che fu realmente teatro della rivelazione del decalogo), e dove si svolsero quasi tutti gli episodi di quel quarantennio precisamente narrato nel libro dell'Esodo.
*** Mosè attraversò con il suo popolo le terre a Est del mare rosso e lo guidò dolorosamente il suo popolo poiché resisteva tenacemente nell'idoltria. Le terre ai confini di Canaan, allora occupate da piccole città-stato erano sempre incompatibili con l'esperienza del puro monoteismo che la quasi totalità del popolo ebraico aveva accettato, ma si sa la natura umana è sempre incline al peccato e questo era una tentazione continua, soprattutto per le consetudini sessuali assai libertine di quelle popolazioni da sfociare facilmente negli eccessi della perversione.
*** Il profeta Samuele unse segretamente Re Saul, dando così vita alla monarchia, nel XII sec. a.C. poiché si sentiva il bisogno di una autorità forte, con lo scadere di una forte fede nel cuore di Israele. *** Solo con David, fu restaurata l'unità della Nazione e resa ancora più salda dall’occupazione di nuovi territori, uno dei quali fu Gerusalemme che divenne la capitale religiosa e politica.
*** Tuttavia, il più delle volte la monarchia tradirà la spiritualità del puro monoteismo e sarà un vero inciampo, proprio ad iniziare da Salomone che permise i tempi degli idoli, cosa che rappresentava un sacrilegio incompatibile.
*** Alla morte di Salomone, la crisi spirituale si toccò tangibilmente in modo politico, infatti il regno sì scisse in Israele a nord e Giudea a sud.
*** Tuttavia, queste città stato confinanti erano per lo più ostili, infatti essi concedevano le lero donne, ma Israele non faceva altrettanto e si maturò un odio non facilmente superabile, che si assommava a considrazioni di carattere economico.

*** Tuttavia la rovina di Israele, ovvero il suo sfaldamento, furono determinati come ampiamente fu profetizzato dai culti orgiastici che l'idolatria prevedeva e che nel segreto furono proseguiti sempre anche se da un numero limitato di cittadini (le notti senza corrente eletrica e senza televisione erano lunghe da passare).

*** Il periodo più drammatico fu quello del re Acab 875-853 che sposa criminosamente la principessa fenicia Gezabele, passata alla storia come la donna più perfida e crudele dell'umanità. Si mettevano a morte i fedeli di JHWH, poche centinaia di profeti si nascosero nel deserto. Ma i diritti di JHWH e la vera identità di Israele furono incredibilmente e incredibilmente difesi efficacemente dal solo profeta Elia il Tisbita.
*** Gerusalemme, priva della protezione divina, verrà distrutta sotto Nabucodonosor, mentre il popolo e i tesori del tempio verranno trasferiti a Babilonia.
*** Sarà proprio questa deportazione di Nabucodonosor (598 a.C.) a far fare un salto ideologico ai nostri attuali padroni del mondo: gli illuminati.
*** La diaspora inizia nel VI sec. a.C.: forti gruppi si stabiliscono prima in Mesopotamia, poi in tutto l'Oriente antico, in Grecia ed a Roma, la comunità più numerosa diventerà quella di Alessandria d'Egitto, dove addirittura due terzi della popolazione fu composta di ebrei, poi quasi tutti massacrati dal furore popolare .... chissà perchè? (è sempre la storia dei molti che pagano con la vita la criminalità dei pochi, storia che si ripresenterà se Israele non costruirò il tempio e non prendera le distanze da quelli del signoraggio bancario, che tanta maledizione, distruzione e morte hanno portato in 3000 anni)
*** Erano per lo più guardati con diffidenza e avversati da molti, di questa avversione troviamo eco in: Tacito, Orazio, Giovenale, Plinio, Marziale ed altri che compongono quasi un fondamento culturale che porrà le basi per l'antisemitismo moderno. (p.89 giacomo martina, “la chiesa nell'età dell'assolutismo”, ed. morcelliana). Certo non si tratta genericamente solo di una avversione che è tipica della diversità, quanto della nocività.
*** Nel 539 a.C., però, Ciro, grazie al merito e al servizio di alcuni campioni del popolo come il profeta Daniele, permise ai deportati ebrei di ritornare nella loro patria e di ricostruire il tempio.
*** Contesa, sanguionosamente in epoca ellenistica e poi conquistata definitivamente da Pompeo nel 63 a.C. Gerusalemme godette di poca pace.
*** La conquista di Gerusalemme a opera dei romani è del 70 a.C. in questa dominazione si ebbero due eventi decisivi:
1- La morte in croce di Gesù il furbacchione Betlemmita, poiché si faceva spacciare per Nazareno, ma in realtà era nato a Betlemme, secondo le scritture, nell'ormai piccolo casato di Davide e che si rese involontariamente responsabile della strage degli innocenti perpetrata da "Erode il Grande". Tuttavia, Gesù morirà sotto il regno del Figlio "Erode Antipa" che aveva già ucciso il profeta Giovanni Battista che gli rimproverava il fatto che aveva sposato la moglie del fratello. Razza di cornuti felici quelli del signoraggio, infatti, la dinastia di Erode appartiene loro direttamente. Insomma, questa storia di uccidere il Cristo è una fissazione antica è una specia di faida a senso unico, sono così depressi nel non riuscire a sconfiggere questo risorto, che adesso si sono inventati la storia che Gesù di Betlemme non è un personaggio storico.
2- sulla rivolta del 66 d.C., fomentata dagli estremisti zeloti, pronuncia la parola definitiva Vespasiano nel 70 d.C. che distrusse la nazione di Israele e diede inizio alla diaspora più lunga e dolorosa che durerà fino alla rifondazione del nuovo Stato di Israele e che, per certi aspetti, continua ancora.

LA CHIESA, GLI EBREI E L'ANTISEMITISMO:


*** L'antisemitismo [(riguarda piuttosto l'esegesi che la storia) da L. Carli, La questione giudaica davanti al Concilio Vaticano II, in “Palestra del clero”, 44 (1965) pp. 185-203, 465-476; ecc...)] in realtà, può essere considerato in sostanza solo un aspetto particolare del fenomeno del razzismo? *** Questo antisemitismo non si limita al mondo cristiano: esso è chiaramente visibile nel IV sec. a.C., se non prima, e si estende oltre l'area cristiana, dando origine ad un antisemitismo pagano, musulmano, razionalista, marxista, nazista. Gli storici sono sostanzialmente concordi nell'individuare le cause di questa diffusa ostilità verso gli ebrei, ma discutono sul peso effettivo che i vari fattori esercitarono nella genesi e nello sviluppo dell'antisemitismo (p.89 giacomo martina, “la chiesa nell'età dell'assolutismo”, ed. morcelliana) chissà perché non riuscendo mai a identificare il veri motivi che sono stati: l'usura e oscuri riti esoterici.
*** Per la maggioranza (Poliakov, Simon ecc..) l'avversione nasce essenzialmente per motivi esclusivamente religiosi, e solo più tardi, al suo apogeo si aggrava di motivazioni socio-economiche. Ma, solo per alcuni (Lazare), queste ultime sono la vera causa dell'antisemitismo, che unicamente e solo in un secondo momento cercano una giustificazione religiosa. (p.89 giacomo martina, “la chiesa nell'età dell'assolutismo”, ed. morcelliana)
*** Dediti alle più svariate occupazioni, gli ebrei si mantennero strettamente solidali tra loro e godevano di alcuni privilegi che permettavano loro di astenersi da atti di culto pagani e dal lavoro nel sabato (p.89 giacomo martina, “la chiesa nell'età dell'assolutismo”, ed. morcelliana).

DI QUESTA SOLIDARIETà, SI SONO SEMPRE FATTI SCUDO GLI STROZZINI, POICHé SI SONO SEMPRE DISSIMULATI COME UOVA DI SERPENTI VELENOSI IN UOVA BUONE.
Da quale scuola e da quali errori sono diventati esperti gli usurai ebrei?

1- dai banchieri, mercanti e navigatori genovesi Nel XIVsec.avevano arricchito di competenze e tecnologie la penisola iberica che portò il Portogallo a divenire sempre più influente. (p.211 Roberto Finzi Corso di Storia – Zanichelli).
2- dai Fugger: La più importante famiglia di banchieri-mercanti-industiali della seconda metà del Quattrocento è sicuramente quella dei Fugger di Augusta, essi erano originar della Svezia nel 1368.

LA POTENZA FINANZIARIA E POLITICA CHE questi EBBERO e che DIMOSTRARONO addirittura al tempo dell'assolutismo delle MONARCHIE CATTOLICHE fu ENORME.

Se quegli agnellini dominarono i governi assolutistici, cosa devono temere i draghi dell'attuale signoraggio bancario, da quella meschina forma di governa che fanno passare sotto il nome di democrazia?

I loro proventi maggiori vennero dai cambi, di riscossioni per conti di terzi, di prestiti. Nel 1488 in contraccambio di un grosso prestito fatto all'arciduca d'Austria, ricevettero l'intera produzione d'argento del Tirolo.

Alla fine del XV secolo i Fugger controllavano le miniere d'argento, di rame, di ferro della Slesia, della Slovacchia, della Boemia, dei Tirolo, della Carinzia e della Spagna. Banchieri degli Asburgo, assunsero una grande influenza politica. Concedendo o meno prestiti ai sovrani era in grado di influenzare la politica del tempo. È il caso di Carlo V a imperatore: i voti necessari furono comprati grazie al denaro dei Fugger. Nel 1500 i Fugger avevano aperto anche una filiale a Roma. In cambio di prestiti al papa ottennero l'appalto delle indulgenze nell'Europa centro-orientale... i cardinali si sono alzati in piedi davanti a lui e tutti i mercanti del mondo lo hanno chiamato “ispirato”.
Come si difendevano le monarchie? Dicharavano bancarotta!
Nel 1557 Filippo II non potè restituire 1.500.000 ducati e nel 1630 la perdita complessiva per debiti insoddisfatti dagli Asburgo risultò di 8.000.000 di ducati.(p.265 Roberto Finzi Corso di Storia – Zanichelli). Tali cifre astronomiche già facevano presagire, quando ancora non era stata inventata la moneta nominale, di quale potere reale, anche se occulto e invisibile, dietro la facciata dei governi potessero esercitare gli strozzini. Potere tanto ambiguo perché impossibile da essere concretamente avvertito alla base. Ma un potere devastante, un vero potere di vita o di morte sui popoli. (Il capolavoro sarà operato dai banchieri ebrei che finanziando la rivoluzione francese e quella comunista, provocheranno la distruzione delle monarchie cattoliche, ormai unico baluardo ai loro progetti criminosi (prof. Scarola Lorenzo).
Contemporaneamente sorge una nuova "borghesia" (XV sec.) che sfrutta abilmente i bisogni finanziari delle monarchie e la loro incapacità di costruire una rete efficiente di riscossione delle imposte. Carlo V compensava i banchieri, a motivo dell'enorme denaro di cui necessitava il suo immenso impero attraverso l'uso delle miniere di metallo prezioso, sia sul continente europeo che sulle colonie.... (Roberto Finzi, Corso di Storia, l'età moderna, Zanichelli p. 258)


IL CRIMINE DEI MONOPOLI

*** 1520-1621 o inflazione furono causate dall'instaurarsi dei primi monopoli a livello internazionale? La “rivoluzione dei prezzi”si abbatte per la prima volta sulla vita economica con potenza devastante. In un solo anno nella città tedesca di Spira la segale aumentò di 15 volte; i piselli e il frumento di 13 volte; ecc... L'inflazione provocò:
1- una perdita di valore dei redditi da lavoro e delle rendite fisse;
2- uno stimolo agli investimenti della borghesia mercantile, professionale e soprattutto finanziaria. La nobiltà tradizionale è quindi insidiata da questi “nuovi arrivati” sia sul piano economico, sociale e politico. (p.231 Roberto Finzi Corso di Storia – Zanichelli)
*** La spiegazione trovata dagli economisti moderni, cioè, la teoria quantitativa della moneta di quello che fu chiamato il lungo '500 inflazionistico, non solo lascia molte perplessità, ma è senza fondamento, inoltre erroneamente, questi economisti e storici, fiancheggiatori del sistema finanziario attuale, assimilano la moneta a merce, tesi ormai dimostrata e rigettata dallo scienziato prof. Giacinto Auriti.
*** Già Jean Bodin (1568), infatti, aveva messo il dito nella piaga della formazione dei monopoli, come causa reale di quello che fu chiamato il lungo '500 inflazionistico, infatti, la critica alle tesi degli economisti di “tendenza o allineati alla grande finanza” come Martin De Azpilcueta (1483-1586) e E.J. Hamilton (1934), non riescono affatto a dare ragione del fatto che:
“l'inflazione iniziò molti decenni prima dell'arrivo dell'oro americano ed è quindi ascrivibile agli interessi usurai della finanzia bancaria e dei monopoli, infatti entrambi si lanciarono senza scrupoli in azioni criminose quanto speculative”. (p.249 Roberto Finzi Corso di Storia - Zanichelli)
Dalla Guerra alla bancarotta. Nel 1565 l'ex ambasciatore veneto a Milano, scriveva al suo governo che:
“Il re cattolico, il sovrano spagnolo, si trovava per le guerre passate, in un gran disordine di denaro... di maniera che quasi tutte le sue entrate si consumano nel pagare interessi”.
*** Pertanto, è proprio il debito pubblico ad essere incontrollabile, esso è dato quasi unicamente dagli interessi, che comunque nel tempo crescono in maniera esponenziale, infatti il capitale ricevuto viene neutralizzato, ricorrendo allo stratagemma della bancarotta.
Abbiamo così l'affermarsi dell'idea che è evidente che si debba pagare un interesse per il denaro prestato, questo porta ad abbandonare "blande" idee medioevali sull'usura.
*** Il deficit della finanza pubblica diviene strutturale in Stati organizzati come quelli cinquecenteschi.(Roberto Finzi, Corso di Storia, l'età moderna, Zanichelli p. 260-262)
*** Ne consegue che l'interesse versato, non può e non deve in nessun caso superare del 10% il capitale prestato (prof. Scarola Lorenzo).

EBREI ED ANTISEMITISMO (Giacomo Martina La CHIESA NELL'ETà DELL'ASSOLUTISMO VOL 2 ed. Morcelliana - LA CHIESA E GLI EBREI P. 89) SICURAMENTE L'ANTISEMITISMO è INGIUSTIFICATO ed è FRUTTO DEL RAZZISMO E dell'INTOLLERANZA. Ma sicuramente all'antisemitismo che non si è limitato al mondo cristiano, è STATO CONTRAPPOSTO un odio di risposta, che non ha fatto comprendere adeguatamente alla comunità ebraica il rischio che correva nel non prendere le distanze da certi INDIVIDUI dediti apertamente all'usura e segretamente a riti esoterici.

Viene sempre taciuto il fatto che, ad un antisemitismo ha fatto sempre eco un anti "cristianesimo", QUESTO ha fatto guardare agli strozzini che si annidavano nella comunità ebraica con benevolenza e con una sottile vena di cinica rivalsa, compiacimento e riscatto dei torti e dell'odio ingiustamente subiti.
Solo per lo storico Lazare le motivazioni socio-economiche (usura) sono state le vere cause scatenanti di un antisemitismo aggressivo.
Se si considera tutte le responsabilità della Geranchia Ecclesiastica, anche ingigantendole tendenziosamente, si noterà che fra le tante colpe non si annovera la menzogna e questo perché l'uso della stessa avrebbe intaccato il deposito della fede.

Pertanto, non sempre a torto, si è rinfacciato ad alcuni ebrei, mentre a torto queste accuse sono state generalizzate, mossi dal clima di incomprensione e fraintendimento che nascono da una non amorevole conoscenza e tolleranza:

1- l'ateismo,
2- l'infingardaggine,
3- l'avarizia,
4- la sordidezza,
5- la immoralità,
6- segreti sacrifici rituali (questi, in realtà, sono sempre stati esercitati solamente da qualche mente deviata, su esempio dei culti e della ideologia religiosa babilonese. Tutto questo mondo religioso e ideologico si rifletterà nel satanismo moderno che prenderà in negativo tutto lo schema liturgico del cattolicesimo, ma che certo non può essere ascritto storicamente ad un popolo, purtroppo questi satanisti banchieri sono la dinastia occulta che ormai regna politicamente sul mondo in maniera incontrastata dalla rivoluzione francese ad oggi).
Generalmente, l'antipatia nasceva dal forte spirito di corpo che li isolava dal resto della popolazione e dall'usura. (Giacomo Martina La CHIESA NELL'ETà DELL'ASSOLUTISMO VOL 2 ed. Morcelliana - LA CHIESA E GLI EBREI P. 89)
Proprio la immoralità, la dissimulazione, l'usura e il satanismo, furono percepiti nel loro insieme come una minaccia dalle nascenti monachie iberiche.
L'antisemitismo e l'inquisizione spagnola
*** Per la società cristiana e per lo Stato cristiano gli ebrei (fonte: S. Dubnow -Weltgeschichte des judischen Volkes IV- VI, 1926-27 G. Caro, Sozial -und Wirtschaftsgesschichte der " Fudem im Mittelalter und in der Neuzeit, a vol., 1908-1920) erano un elemento estraneo, non assimilabile; si vedeva in essi un "popolo nemico", nella loro religione una "dottrina reproba e blasfema".
*** Già i primi imperatori cristiani a cominciare da Costantino, li sottoposero a restrizioni legali, in modo speciale vietarono loro di:
tenere schiavi cristiani e di contrarre matrimonio con una donna cristiana (Costanzo 339), li esclusero dal servizio dell'esercito (Onorio 404)
e da ogni pubblico ufficio (Teodosio II 438).
*** Gli ebrei potevano passare liberamente al cristianesimo, però solo raramente si avevano conversioni sincere. L'imperatore Giustiniano confermò ed in parte aggravò le leggi anti ebraiche dei suoi antecessori; il suo codice rimase normativo per tutto il medio evo ed oltre.
*** In generale si concedeva agli ebrei tolleranza in campo religioso, ma non si concedeva loro un pieno godimento dei diritti civili; come molti sinodi e papi avevano dichiarato, essi erano un "popolo condannato eternamente a servire".
*** Gli ebrei erano obbligati a portare un vestito speciale che li manifestasse come tali, nelle città dell'Europa meridionale dovevano abitare in quartieri separati (ghetto), non potevano tenere alle loro dipendenze servi cristiani, ne potevano prestare testimonianza contro un cristiano, rivestire pubblici uffici, ecc...
*** Anche nell'impero germanico gli ebrei furono avvertiti come un corpo estraneo, infatti il loro trattamento era regolato dalle leggi germaniche per gli stranieri.
*** Dal tempo degli imperatori svevi essi furono annoverati tra i "servi della camera reggia": pagando una apposita tassa, essi entravano sotto la protezione dell'imperatore.
*** Mediante il commercio lucroso e il prestito di denaro ad interesse (spesso molto elevato), cosa vietata ai cristiani.
*** Molti ebrei riuscirono ad accumulare ricchezze e potenza [questa situazione di potere e condizionamento già viene esercitata da alcuni ebrei banchieri prima del 1000 d.c., chissà perché sfugge ai libri di storia.](Karl Bihlmeyer - Hermann Tuechle "Storia della Chiesa" 3 -l'epoca delle riforme ed. Morcelliana p.127 Sesta edizione a cura di Igino Rogger Vol. III: l'epoca delle riforme)

CONSIDERIAMO IN MANIERA GROTTESCA COME, MENTRE CALPESTAVANO E DISPREZZAVANO GLI EBREI FINO A PORTARE ALL'ODIO ANCHE UN SANTO, AL CONTEMPO SI DAVA NELLE LORO MANI IL VERO COLTELLO DELLA FINANZA PUBBLICA!

MA SI PUò ESSERE PIù SCEMI E PIù IGNORANTI DI COSì!
L'USURA OPPRIMENTE CHE ESSI ESERCITERANNO FU LA CAUSA PRINCIPALE DELLE PERSECUZIONI CHE A PIù RIPRESE SCOPPIARONO CONTRO DI LORO NEI VARI TEMPI, SPECIALMENTE NELL'EPOCA DELLE CROCIATE.(p.129 K.BIHLMEYER - H. TUECHLE ed. Morcelliana)

NON SI CAPISCE PERCHè SONO ANDATI A LIBERARE DAI MUSULMANI I LUOGHI SANTI E INVECE massacrano gli EBREI?
*** In occasione della prima e della seconda crociata 1095-96; 1146-47; molti di questi "uccisori di Cristo" furono trucidati dalle truppe senza freno.
*** Gli appelli di San Bernardo e di parecchi papi dal 12° al 16°, in favore di questi disgraziati e le proteste contro la costrizione fisica e morale esercitata perché si facessero battezzare non ebbero sempre effetto.
*** Qua e la, gli ebrei venivano scacciati da città e da territori, tuttavia essi riuscivano in qualche modo a ritornarvi, poiché le radici dell'usurocrazia sono più profonde e occulte di quelle della mafia.
*** Particolarmente grave era la situazione in Spagna, dove gli ebrei erano molto numerosi fin dall'antichità ed erano odiati per la loro "sfrenata sete di guadagno".
I re visigoti del sec. VII cercarono di convincerli alla conversione con gravi pressioni.
Durante la dominazione araba la loro condizione migliorò moltissimo, molti di loro divennero ricchi ed influenti.
Ma nell'anno 1391 in Castiglia, Aragona e Catalogna scoppiò una grande persecuzione anti ebraica; in molti casi fu lasciata loro solo la scelta fra la morte o il battesimo.
*** Questo è il momento che nasce un vero mostro il MARRANO! Naturalmente fra i "marranos" o "nuovi cristiani", come furono chiamati questi ebrei battezzati a forza, pochissime conversioni furono sincere e complete; appena la pressione esteriore si allentava, molti di essi tornavano alla religione dei loro padri e questo NON SEMPRE purtroppo fu vero per tutti, apertamente o in segreto.
*** L'influsso deleterio che esplicavano nella Spagna cristiana gli ebrei convertiti solo in apparenza (marrani) fu disastroso, alcuni di essi si infiltrarono dissimulando la fede cristiana addirittura nella gerarchia ecclesiastica e salirono le più alte cariche diventando vescovi.
*** Questo provocò nella seconda metà del XV sec. un'aspra reazione nazionale e religiosa contro di essi.
*** Dopo la sanguinosa rivolta scoppiata nel 1473 contro la nobiltà e contro i marrani, i re cattolici Isabella di Castiglia e Ferdinando d'Aragona decisero di ripristinare l'inquisizione, che in Spagna si era quasi estinta, impiegandola per combattere questi pericolosissimi "nemici della corona e della chiesa" (ecco quale è il vero obiettivo degli “illuminati”, la distruzione del monoteismo e del cristianesimo).
*** Il papa Sisto IV, nel 1478, diede il suo consenso e così sorse l'inquisizione spagnola (H. Ch Lea, The Morisco of Spain, their Conversion and Expulsion Lond. 1901, ecc...)
Però i buoni effetti sperati non furono raggiunti perché:
1- la Sede Romana, mentendo, arrivò a biasimare il tribunale per eccessiva severità (cosa che neanche, statisticamente, corrisponde alla verità della storia, infatti il primo compito del tribunale era quello di “educare” secondo la concezione del tempo, ovviamente);
2- ma alcuni inquisiti erano troppo potenti, infatti, il canonico regolare agostiniano Pietro Arbues, inquisitore di Aragona, preso di mira da una congiura di marrani satanisti, fu ferito a morte nella chiesa di Saragozza nel 1485. L'agostiniano Pietro Arbues fu canonizzato nel 1867.

In seguito, (a motivo del fallimento del tribunale dell'inquisizione che non operò affatto con pugno di ferro), Ferdinando ed Isabella espulsero dai loro regni nel 1492 tutti gli ebrei. *** Anche il re Manuele di Portogallo nel 1497 emanò un decreto di espulsione contro gli ebrei, ma tuttavia, un successo definitivo non fu conseguito ne in Spagna, ne in Portogallo, tanto era radicato in profondità il loro potere. *** Nonostante la dipendenza dalla volontà del re e l'abuso che a volte fu fatto per scopi politici, l'inquisizione era sostanzialmente una istituzione ecclesiastica e viveva sotto il riflesso della carità e della misericordia, le camere di tortura che ci fanno vedere sono sostanzialmente un falso storico. *** Qualche eccesso dell'inquisizione, non giustifica però una storiografia tendenziosa (pagata chissà da chi) che ha esagerato in modo indebito sia le crudeltà che il numero delle vittime.
*** Gli "autos da fé" (actus fidei) non erano scene in cui si eseguiva la pena di morte, ma consistevano nella solenne pubblicazione della sentenza, accompagnata, a seconda dei casi, da liberazione, solo gli eretici pertinaci e recidivi, venivano affidati al braccio secolare per l'esecuzione. L'ultima esecuzione fu eseguita nel 1781 a Siviglia (e questo, sta a dimostrare che l'inquisizione non perseguiva direttamente un diverso credo religioso, ma cercava con evidente fatica gli elementi del satanismo, cioè la realtà di un sommerso che veniva occultato, da una abile pratica dissimulatoria che rendeva di fatto impermeabili e occulti i traffici che alcuni ebrei usurai, pur se minoritari, facevano criminosamente a danno della cristianità. Il giustificato rancore verso i cristiani e il forte spirito di corpo e le sofferenze collettive hanno sempre accecato la comunità ebraica e non hanno fatto comprendere che gli usurai erano la vera causa “dello male del mondo” e del loro stesso male, autentiche vipere che si celavano ben custodite nel loro seno).
*** Essi, ebbero da soffrire assai, quando la "morte nera", cioè la peste bubbonica di origine indiana, negli anni 1348-50 devastò terribilmente una grande parte dell'Europa. Dietro l'accusa di aver provocato l'epidemia dietro l'accusa di aver avvelenato le fontane, gli ebrei in molte città, dall'Alsazia all'Austria, furono barbaramente uccisi, per lo più arsi al rogo.
*** Nei secoli tra il 12° e il 15° (guarda caso) fu sollevato spesso contro individui ebrei il sospetto e l'accusa di:
1-aver vilipeso crocifissi,
2-profanato ostie,
3- ucciso bambini cristiani a scopi rituali (cosa che il satanismo fa tutt'oggi regolarmente), e sulla base di queste accuse parecchi furono processati e giustiziati, per lo più non erano innocenti.
*** Purtroppo, dal secolo 13° in poi si procedette aspramente anche contro il Talmud e altri libri ebraici che erano visti in chive anticristiana, poiché non c'era e non c'è ancora una chiara visione della realtà, visto che anacronisticamente di signoraggio è proibito ancora parlarne pubblicamente.
*** Solo con l'umanesimo e specialmente poi con l'illuminismo si giunse ad una emancipazione degli ebrei.

===========================
1694 - atto SATANISTICO DEL CONTROLLO DEL MONDO CON LA costituzione della PRIVATA Banca d'Inghilterra
===========================
*** Com’era prima l'imponente innovazione storica realizzata dal Paterson nel 1694, all'atto della costituzione della Banca d'Inghilterra fondata sullo scopo di prestare al posto dell'oro, le cambiali della banca (notes of bank o banconote), per rendersi conto della portata di questa innovazione basti considerare un banale esempio: chi trovava una pepita d'oro la intascava senza indebitarsi verso la miniera, invece dopo si è avuto che al posto della miniera c'è la banca centrale, al posto della pepita un pezzo di carta, al posto della proprietà il debito.
*** Con l'avvento della moneta nominale nel 1694 con la sterlina della Banca d'Inghilterra sono cambiate le grandi regole del gioco.
*** Il sangue monetario trasporta potere d'acquisto che è l'ossigeno del mercato.
*** Questo sangue è avvelenato dal debito, tanto è vero che la Banca Centrale emette moneta solo prestandola.
*** Questa teoria potevamo accettarla all'origine, quando la banca diceva la moneta è mia perché la riserva d'oro è mia.
*** Siccome la banca concepiva la moneta come titolo di credito rappresentativo della riserva, era autorizzata a dire io ti do il simbolo carta, che è un titolo di credito rappresentativo dell'oro che è mio, la moneta è mia e te la posso prestare.
*** Con la data del 15 agosto 1971, con la fine degli accordi di Bretton Woods, la riserva è stata abolita, quindi la banca centrale non può più dire che la moneta è mia, perché è falso. (dott. Prof. Giacinto Auriti - http://www.maza.it/SIMEC e del suo portale http://www.SIMEC.org)

==========================================

L'incameramento dei beni del clero e gli assegnati (stategia occulta e vittoriosa dei banchieri ebrei sulla storia moderna e contemporanea SFRUTTANDO LE LEGITTIME ASPIRAZIONI DELLE CLASSI OPERAIE OPPRESSE DAL PRIVILEGIO)
*** La crisi delle finanze dello Stato tocca un punto pericolosissimo, proprio per le riforme rivoluzionarie.
*** La soppressione della venalità e della ereditarietà delle cariche, comporta un notevole aggravio di spese per l'erario, in quanto era stato stabilito che i loro stessi titolari fossero rimborsati delle perdite subite.
*** I metodi tradizionali per ridurre il deficit dello Stato non sortirono risultati.
*** C'era il rischio della bancarotta. Di fronte a questa grave situazione l'Assemblea adottò un provvedimento radicale, già consigliato da Calonne e preconizzato da numerosi cahiers de doleances.
*** Su proposta del deputato Charles-Maurices de Talleyrand (1754-1838),vescovo di Autun: “le proprietà ecclesiastiche vanno proclamate “beni nazionali” e incamerate dallo Stato per poi essere vendute al fine di sanare l'ormai esorbitante deficit.
Una volta recuperate al tesoro statale, tante ricchezze immobiliari, occorreva renderle “mobili” trasformarle in denaro di cui c'era disperato bisogno. La messa in vendita contemporanea di un così gran numero di terre ne avrebbe determinato una rapida caduta di prezzo con riflessi negativi su tutto il sistema finanziario e sull'intera nazione per la svalutazione della proprietà immobiliari.
*** Per evitare questa eventualità fu deciso che le nuove proprietà statali sarebbero servite a rimborsare i creditori dello Stato con titoli, provvisti di un dato interesse, il cui valore era garantito dai beni nazionali sui quali il titolo era assegnato. Per questo ebbero il nome di assegnati.
*** Di li a poco però gli assegnati cambiarono di natura, di fronte alle crescenti necessità dell'erario, con decreto del 17 aprile del 1790, l'Assemblea stabili che da quel momento gli Assegnati avrebbero avuto corso di moneta, per tutte le persone e per tutte il territorio del Regno. Ma, nel frattempo si mantenne corso legale anche alle monete legali, auree e d'argento, con gravi conseguenze come si vedrà più avanti.(Roberto Finzi, Corso di Storia, l'età moderna, Zanichelli p. 618)
================================

1694 - atto della costituzione della Banca d'Inghilterra e fondazione del signoraggio moderno – continuazione:
COS'E' IL SIGNORAGGIO di Sandro Pascucci

Il signoraggio è una truffa monetaria e psicologica a cui tutti noi siamo soggetti.
Questa truffa si nasconde e si potenzia dietro una cortina di silenzio e di morte e ha attraversato gli ultimi 300 anni senza lasciar trapelare nulla della propria esistenza. Si usa dire che “il più grande inganno del diavolo sia stato far credere all’umanità che lui non esiste” ed è proprio grazie a questa diabolica tecnica che il signoraggio è padrone del mondo. Non sentirai mai parlare di signoraggio in TV o sui libri, nessun cantante ci farà mai una canzone né un comico uno spettacolo. I politici non litigheranno mai per il signoraggio e non vedrai mai la Guardia di Finanza arrestare qualcuno per quest’argomento.

*** Il signoraggio è il massimo potere del pianeta e tutti noi ne siamo schiavi.
*** Tecnicamente il signoraggio è il lucro che si genera dal creare moneta DAL NULLA.
*** La legislatura internazionale prevede attualmente che siano le Banche Centrali S.p.A. ad avere il monopolio di creare moneta, sia contante che scritturale.

Un esempio chiarirà il meccanismo:
creare una moneta (sia essa di carta, in metallo o virtuale come un c/c) ha dei costi, dovuti alla materia prima, alla manodopera e ai servizi necessari di contorno, come la distribuzione, le tecniche anticontraffazione, etc..
*** Il costo maggiore è il materiale di cui è composta la moneta, e l’insieme di tutti i vari costi su indicati vanno a determinare il suo VALORE INTRINSECO (30 centesimi).
*** La moneta però riporta sulla facciata un numero che indica un altro valore:
il VALORE NOMINALE (100 euro) (o, per l’appunto, DI FACCIATA o anche LEGALE).
*** I due valori (intrinseco e nominale) differiscono tra loro e la loro differenza determina quello che si chiama SIGNORAGGIO, ossia il guadagno che ha chi ha creato quella moneta 99,70 centesimi maggiorati dell'interesse chamato debito pubblico.
*** Quando all’oro si è sostituita la carta (banconota) il discorso è peggiorato (per noi) e il signoraggio è arrivato a quasi il 100%
*** Infatti per stampare una banconota da 5 euro o una da 500 euro bastano 30 centesimi di euro e consideriamo anche che tale banconota non è più legata all’oro (non ha più ‘copertura’ e non è più ‘convertibile’). Questo vuol dire che il Signore moderno, ossia chi oggi CREA moneta (ad esempio la BCE in Europa o la Federal Reserve negli USA) ha un potere enorme. Infatti questi organi privati (tutte le Banche Centrali sono private) possono ricattare o comunque influenzare intere Nazioni.
Basti pensare che la Banca Mondiale (di proprietà della Federal Reserve e della Banca d’Inghilterra, a loro volta tutt’e due private e padrone anche del Fondo Monetario Internazionale) nega prestiti a quei Paesi che NON ACCETTANO di privatizzare il settore dell’acqua potabile! E questo è solo un esempio.
Chi ha ben capito il meccanismo del signoraggio ora avrà anche compreso che ELIMINARE la banconota è un’azione PEGGIORATIVA in quanto sparisce, per le Signore Banche, il ‘costo’ e aumenta al 100% il signoraggio sulla moneta elettronica. E con esso l'enorme potere di ricatto e di controllo su ciascuno di noi.
Sandro Pascucci http://www.signoraggio.com

Powered by ForumFree.net · Powered by Invision Power Board © 2002 IPS, Inc.
xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
Il Neker - Maggio 1789
*** Il problema della composizione e del funzionamento degli Stati generali è il nodo politico che ha di fronte a se Neker, tornato al potere. *** I non privilegiati premono perché sia raddoppiato il numero dei deputati del terzo stato... *** Nonostante l'opposizione della nobiltà e dell'alto clero, la corona accordò il raddoppio al terzo stato. Comincia così una lunga campagna elettorale che si protrarrà fino a maggio... (p.607 Roberto Finzi Corso di Storia - Zanichelli)
11 luglio 1790 il re licenzia Necker, e forma un governo composto da uomini noti per le loro posizioni tradizionaliste. *** La destituzione di Neker provoca manifestazioni e scontri tra cittadini ed esercito.*** Una parte della guardia del re passa però dalla parte dei dimostranti.*** Il 13 il moto riprende e si estende: assalti ai granai dei conventi; distruzione dei posti di dazio alle porte della città; sommossa politica contro le prigioni. Gli “elettori” si riuniscono all'hotel de ville (municipio); si forma e si arma la milizia popolare.(p.613 Roberto Finzi Corso di Storia – Zanichelli)
==================
Nel 1869 papa Pio IX convocò il concilio Vaticano I e fu costretto a condannare il razionalismo e il materialismo che erano nate come ideologie contrapposte alla fede.
*** Nella enciclica Rerum Novarum, Leone XIII affrontò la questione sociale e riaffermò la dignità dell'uomo e il dovere della solidarietà, cioè il diritto alla proprietà per tutti (ma nel frattempo aveva già perso le masse operaie che si erano rivolte al comunismo) come Dottrina Sociale tardiva sarà ripresa dallo scienziato prof. Dott. Auriti come fondatore del SIMEC o simbolo econometrico convenzionale accettato nei Comuni collegati e collegabili a norma dell'Art. 24 L. 142/90 e L. 265/99 in attuazione del 2° comma dell'Art. 42 della Costituzione Italiana: “All'uomo, in quanto tale, vi è qualcosa che gli è dovuto!" *** Per questo lo scienziato e prof. Giacinto Auriti elaborò la teoria del reddito di cittadinanza, ovvero l'obbligo di regalare un assegno ad ogni cittadino come diritto di cittadinanza.
*** La Rerum Novarum condanna il capitalismo e il comunismo come incompatibili con il cristianesimo e in specie proprio il signoraggio bancario:
"un piccolissimo numero di straricchi, ha imposto all'infinita moltitudine dei proletari un giogo poco meno che servile...(schiavitù)”
Con Leone XIII nacque la dottrina sociale della Chiesa.
10- 20 Aprile 1884 "HUMANUM GENUS "LETTERA ENCICLICA "CONDANNA DEL RELATIVISMO FILOSOFICO E MORALE DELLA MASSONERIA" In tutta la lunga serie dei secoli queste due città (Gerusalemme e Babilonia) pugnarono l'una contro l'altra con armi e combattimenti vari, benché non sempre con l'ardore e l'impeto stesso. Ma ai tempi nostri i partigiani della città malvagia, ispirati e aiutati da quella società, che largamente diffusa e fortemente congegnata prende il nome di Società Massonica, pare che tutti cospirino insieme, e tentino le ultime prove.
Imperocché senza più dissimulare i loro disegni, insorgono con estrema audacia contro la sovranità di Dio; lavorano pubblicamente e a viso aperto a rovina della Santa Chiesa, con proponimento di spogliare affatto, se fosse possibile, i popoli cristiani dei benefizi recati al mondo da Gesù Cristo nostro Salvatore. In questa enciclica vengono elencati tutti gli errori e i pericoli della massoneria.
(Dato a Roma, presso San Pietro, il giorno 20 Aprile 1884, anno VII del Nostro Pontificato. LEONE PP. XIII- Copyright © Libreria Editrice Vaticana) ct:. Mercanti e banchieri ebrei - Di Giacomo Todeschini
========================
- La vera storia del nazismo: Adolf Hitler e il signoraggio bancario.
*** Hitler- soggiornò nella capitale, dove gli Ebrei occupavano una posizione economica di primo piano e l'antisemitismo era diffuso, questo lasciò in lui una traccia profonda.
*** 1918 Decorato con la croce di ferro, conservò un ricordo esaltante del fronte e attribuì agli Ebrei e ai marxisti la sconfitta della Germania. (A.V. dizionari)
*** La sua dottrina (il nazionalsocialismo) era basata su idee semplicistiche, ma efficaci, in particolare quella della superiorità della razza tedesca, chiamata dal destino ad affermare il proprio dominio, e la cui volontà era misticamente incarnata nella persona del capo, o Führer.
*** Uno degli elementi capitali del nazismo era il fanatico odio antisemita, che avrebbe portato allo sterminio sistematico di milioni di Ebrei. Ma in realtà dietro queste ideologie si nascondevano risentimenti e rivalse di ordine economico.
*** Avrebbe Hitler potuto dire: “Poiché gli ebrei ci hanno rubato crudelmente con il signorggio bancario e ci hanno traditi a livello internazionale con i loro monopoli, poiché noi abbiamo bisogno di soldi e gli ebrei sono ricchi, possiamo confiscare i loro beni?”
*** Certamente, in lui vi era l'odio per la truffa da signoraggio bancario, attraverso cui la Germania era stata impoverita e deprivata, disse:
“Non siamo stati così sciocchi da creare una valuta collegata all’oro, di cui non abbiamo disponibilità, ma per ogni marco stampato a







http://web.tiscali.it/martiri
-

*** Se ignori del SIGNORAGGIO, ignori che è in atto un complotto su
di te, ignori tutto quello che è veramente importante!
*** Ignori della truffa e del delitto di lesa maestà, reso possibile
da tutti i politici e tutti i giornalisti che sono corrotti!

*** Infatti, il signoraggio, non solo rende invisibile il doppio di
tutto il denaro circolante nel mondo, ma rende invisibili anche le
associazioni criminali che lo usano!

Ti puoi iscrivere a:
http://tutelasovranit.blogspot.com/


siti istituzionali:
http://corpodicristo.blogspot.com
http://forzearmate.blogspot.com
http://nazioni.blogspot.com







Website Counter



contatori di:



jhwhinri@gmail.com

siti di approfondimento:
http://auriti.blogspot.com/
http://tutelasovranit.blogspot.com/
http://cambiaregistro.blogspot.com/
http://newworldorder-nuovo.blogspot.com/
http://messiajesus.blogspot.com
http://ilmegliodelbene.blogspot.com/
http://ordinemondiale.blogspot.com/
http://satanici.blogspot.com/
http://signoraggio-spa.blogspot.com/
http://signoraggiomondiale.blogspot.com/
http://democraziaestinta.blogspot.com/
http://monarchiabancaria.blogspot.com/
Dio si nasconde, perché gode di essere trovato: http://fedele.altervista.org/
sito sui 600 cristiani martirizzati giornalmente(fonte SOCCI):
http://web.tiscali.it/martiri



Website Counter


contatori di:
jhwhinri@gmail.com



DULCIS IN FUNDO, UNA PIATTAFORMA PER FORMULARE PROPOSTE CONCRETE:
http://deiverbumdei.blogspot.com



contatori di:
jhwhinri@gmail.com



* Constatato che, proprio ogni centro di potere o consorteria massonica
(a tutti i livelli), nessuno escluso, hanno per ora l'impossibilità
(sic...) di uscire dall'attuale "sistema criminale" della moneta
debito, poiché sono essi stessi vittime[lacrime di coccodrillo] e
carnefici, ma soprattutto complici, del "sistema" planetario delle
Banche Centrali, al punto che, è impossibile far sapere all'opinione pubblica: del signoraggio.

* Considerato che, per la sopravvivenza dei popoli, comunque, una alternativa bisogna concretamente trovarla e in tempi stretti.
Con molto "dolore e fatica" in:
http://deiverbumdei.blogspot.com
si faranno dei tentativi di qualche soluzione...
[anche se io non potrei esserci più...]
considerato che, il SIMEC, moneta locale, del Prof. Giacinto Auriti
[dopo aver portato, per una stagione progresso e sviluppo nella felice
Guardiagrele, prima tristemente afflitta dalla piaga del suicidio]
fu ritirata su ordine della Cassazione,
perché dichiarato illegale.
IBAN :
IT33E0358901600010570347584,
(non detraibili)
jhwhinri@gmail.com ti risponderà!
N.B. versamenti a
Postepay n°
4023-6004-5553-6625.
(non deducibili)
* Sappiate che ogni uomo, ha il dovere giuridico-contrattuale, di
corrispondere il 10% della sua rendita a DIO!
* Stimatissimi amici: delle famiglie, delle imprese, dell’Italia, del mondo, caro Prof. Lorenzo Scarola, grazie.
Collaboriamo da molti anni

con il Prof. Auriti e con... Sentiamoci...

*** Attendiamo gentile conferma al ricevimento della presente, e del
Vostro impegno contro ladri e assassini.
Ing. Pierluigi Brivio - questo fratello in Cristo è ispiratore di diversi progetti da noi in fase di
studio, per salvare molte vite umane in tutto il mondo e di cui è stata
pianificata la distruzione.
** Studi avanzati e proposte si possono condividere in:

http://deiverbumdei.blogspot.com

Rilanciamo per vivere con Gesù la nostra Resurrezione dagli errori (peccati) che uccidono il mondo; speriamo insieme a tutti quelli che la ricevono e che per salvare e salvarsi la rilanceranno uniti in comunione con Cristo risorto.

Sia lodato Gesù Cristo. Pierluigi BrivioAlleluia!






http://yeshua-ha-mashiach-notzri.blogspot.com