SHARIA SPA ASSURDO MEDIO-EVO ISLAMICO

King my SALMAN ] non riceverai nessun altro tipo di avviso: QUESTO AVVISO è L'ULTIMO! ] io ho bloccato, intenzionalmente, ogni tipo di lavoro in youtube da due giorni e questo non ha un precedente in 8 anni! [ King my SALMAN ] certo, IO non commetterò la ingenuità di avvisarti ulteriormente! QUESTO è IL MIO ULTIMO AVVISO! [ Holy my JHWH santo KADOSH, KADOSH, KADOSH, ADONAI TSEBAIOT ] OK, King my SALMAN ] se mi chiama Benjamin Netanyahu? IO SARò COSTRETTO A FARTI MORIRE CARBONIZZATO! tu mi devi chiamare: subito!
King my SALMAN ] se mi chiama Benjamin Netanyahu? IO SARò COSTRETTO A FARTI MORIRE CArbONIZZATO! tu mi devi chiamare: subito!

Questa storia che spiare sia un reato? DEVE FINIRE! ] SPIARE è UNA ATTIVITà ASSOLUTAMENTE LEGALE PER UNO STATO, TUTTI DEVONO SPIARE TUTTI: LEGALMENTE, ANZI QUANDO GOVERNERò IO? SARà DEL TUTTO INUTILE SPIARE! [ ROMA, 7 NOV - Ci sono anche l'Italia e il Vaticano, fra gli Stati amici della Germania che sono stati spiati dal Bnd, i servizi segreti tedeschi. L'informazione, che aggiunge dettagli rilevanti a quanto emerso il mese scorso, è stata rilanciata dal sito inglese del settimanale tedesco Der Spiegel. Ctando proprie fonti, la rivista scrive che quelle di Italia e Vaticano sono fra le "rappresentanze diplomatiche" di cui sono stati monitorati "indirizzi e-mail, numeri di telefono e fax" in Germania.
=================
[ King my SALMAN & Benjamin Netanyahu ] LE MIE conclusioni SONO DI TIPO razionale: INTUITIVO E DEDUTTIVO, PERCHé, NOI NON SIAMO DEI MISTICI O DEI PROFETI. e quando Gesù rese il suo soffio vitale sulla Croce, così, in questo modo: fu effuso lo Spirito Santo su tutto il Genere umano! IO NON SONO IL PADRONE DELLO SPIRITO SANTO, perché, nessun uomo potrà avere un suo alibi: di fronte al giudizio di Dio! LO SPIRITO SANTO COME è STATO DATO A ME, COSì è STATO DATO A TUTTI: da Gesù sulla Croce, fu effuso lo Spirito SANTO, E SE CAMMINO IO SULLA VIA VIA DELLA VIRTù? POI, TUTTI DEVONO CAMMINARE SULL A VIA DELLA VIRTù ANCHE
[ King my SALMAN & Benjamin Netanyahu ] ovviamente, noi tre, noi siamo tre uomini di fede! e a motivo della nostra funzione politica: la nostra è una fede strategica e creativa: per le esigenze del Regno di Dio!
King my SALMAN & Benjamin Netanyahu ] Gesù non ha chiesto a nessuno di essere vendicato: Lui è l'agnello di Dio, ed è venuto per morire al posto nostro! LUI è salito volontariamente sulla Croce: e non ha posto un confine al suo amore: non ha posto dei vincoli e delle condizioni al suo amore.. allora, ditemi voi: perché, il Suo Spirito SANTO dovrebbe avere dei limiti e delle condizioni? ecco perché, io mi sono sempre opposto, a che, le persone debbano cambiare la loro religione! no! le persone devono cambiare il loro cuore di pietra, ed avere un loro cuore di carne, e questo può essere soltanto, il lavoro dello Spirito SANTO! Quindi il TEMPIO EBRAICO aprirà l'ERA NUOVA della SPIRITO SANTO!
King my SALMAN & Benjamin Netanyahu ] se, io dico che voi siete innocenti e non siete degli assassini, chi potrebbe contestare il mio giudizio? ECCO PERCHé LA MIA AUTORITà DEVE ESSERE UNA MONARCHIA ASSOLUTA! QUINDI I SALAFITI, daranno la colpa ai FARISEI, i Farisei daranno la colpa a SATANA, ed in questo modo, io non sarò costretto ad uccidere nessuno! perché, se le strutture del mondo non vengono riformate, poi, tutto il Genere umano certamente verrà massacrato, e noi perderemo così, non meno di 5 miliardi di morti ammazzati! ed il mondo che nascerebbe dopo la guerra mondiale? sarebbe ancora di più un mondo per satana!

King my SALMAN & Benjamin Netanyahu ] questo mondo creato da Farisei e Salafiti deve cambiare! Sharia, e SpA Banche CENTRALI Rothschild si devono immolare per la salvezza del Genere umano: tutti gli altri problemi nel mondo? sono soltanto un dettaglio organizzativo! MA NON MI FATE ASPETTARE ANCORA! [ WASHINGTON, 8 NOVembre La Fbi ha acconsentito a collaborare con le autorità russe nelle indagini per fare chiarezza sull'aereo precipitato nel Sinai, in Egitto. Lo riferisce il New York Times citando fonti americane. In particolare Mosca cerca aiuto per le analisi sui resti dell'Airbus A321-200, nel tentativo di determinare cosa lo abbia fatto precipitare. I resti sono disseminati in un'area di almeno otto miglia quadrate nel deserto e parti del velivolo sono state trasportate in Russia.

07/11/2015 India, giudici di Delhi: No al bando sulla carne di vacca [ è MEGLIO FAR VIVERE UNA VECCHIA MUCCA, PER FAR MORIRE UN UOMO DI FAME? ma è propio in questo modo, che, si esaltà la sacralità di questo animale: come una fonte di benedizione per la INDIA!

02/11/2015 ASIA, auguri, AUGURI per i tuoi 12 anni di AsiaNews: ] NON POSSIAMO CONTINUARE A SPERARE NELLA BONTà DELLE PERSONE, LA POLITICA DEVE DARE DELLE RISPOSTE PERCHé QUESTO MONDO MALEFICATO DAI FARISEI E DAI SALAFITI NON PUò PIù ANDARE! [ la persecuzione e la speranza. di Bernardo Cervellera. Nonostante nel mondo aumentino ignoranza, indifferenza e superficialità i tanti segni di amore e speranza resistono anche nelle situazioni più cupe: la madre irakena che dà alla luce il bambino nel campo profughi e sorride anche se non ha niente; la madre musulmana indonesiana che benedice suo figlio divenuto cristiano e prete; famiglie cristiane cinesi che accolgono bambini gettati via a causa della legge del figlio unico.
Roma (AsiaNews) - Col primo novembre 2015, il sito internet AsiaNews.it ha compiuto 12 anni. La rivista AsiaNews su carta era cominciata molto prima, nel 1986. L’agenzia on-line ha aggiornato e potenziato il messaggio già presente nella rivista: annunciare la verità e l’amore di Gesù Cristo ai popoli dell’Asia e allo stesso tempo costruire ponti fra l’oriente e l’occidente.
Pur essendo un’agenzia specializzata, continuiamo a rimanere stupiti dai circa 15mila visitatori unici che ogni giorno si collegano al nostro sito, per non parlare di tutti gli altri siti che condividono e rilanciano le nostre notizie. E questo non solo in Italia e in Europa, ma anche in America e soprattutto in Asia. Molti giornali, radio e tivu del Medio oriente, del subcontinente indiano e dell’oriente estremo diffondono le notizie e le esperienze che raccontiamo, partecipando in qualche modo alla nostra missione.
Rimane un punto di onore per noi il poter offrire quasi in tempo reale alle Chiese e alle società dell’Asia le parole di papa Francesco in inglese, cinese, spagnolo. Questa speditezza e precisione con cui diffondiamo le parole del papa e la testimonianza della Chiesa sono un modo particolare e importante di vivere l’invito di Francesco, della Chiesa “in uscita”. Questo “uscire” e dilatarsi del nostro lavoro trova sempre nuovi operai e collaboratori: vi sono missionari, vescovi e fedeli laici che si ispirano ai fatti di AsiaNews per comporre le loro omelie, o per pregare ogni mese per i cristiani perseguitati di cui la nostra agenzia dà notizia.
La persecuzione è quasi un segno dei tempi e non vi è situazione in Asia che non assista alle sofferenze, alle torture, al soffocamento dei cristiani. La nostra agenzia è sempre pronta a dare voce ai cristiani dell’Iraq, della Siria, dell’India, della Cina. Ma non dimentichiamo nemmeno altri gruppi etnici e religiosi che subiscono violenze: musulmani sunniti o sciiti, ahmadi, bahai, tibetani, uighuri, tribali, montagnards…
Denunciare le violenze contro cristiani e non cristiani non è sterile vociare, o uso ideologico, ma preghiera e domanda di impegno. Siamo ancora commossi per la gigantesca risposta venuta dai nostri lettori e amici all’appello per “Adotta un cristiano di Mosul”. In un anno sono stati raccolti circa 1,5 milioni di euro e questa somma, consegnata a vescovi e sacerdoti del Kurdistan, non viene da potenti organizzazioni, o ricchi finanziatori: essa viene dal dono anche piccolo di ogni persona che ha voluto patire almeno per un poco per alleviare le sofferenze di questi nostri fratelli e sorelle.
Le occasioni di fraternità sono state tante: i terremotati in Nepal, aiutando a ricostruire almeno qualche casa; gli studenti cinesi, ai quali si offre la possibilità di studiare all’estero; giovani sacerdoti indiani che devono affrontare situazioni di miseria estrema. E ora AsiaNews e il Pime (Pontificio Istituto Missioni Estere) si stanno attrezzando per rispondere alla richiesta di papa Francesco accogliendo quasi 100 migranti, siano essi profughi politici o no, vittime della guerra o della fame.
In un mondo segnato da così tante ferite non è possibile rimanere inerti. La nostra gioia è vedere che attraverso AsiaNews l’ignoranza, l’indifferenza, la superficialità sono vinti, creando nuovi legami di fraternità. Questo sguardo attento e partecipe ci fa vedere e comunicare anche i tanti segni di amore e speranza che resistono anche nelle situazioni più cupe: la madre irakena che dà alla luce il bambino nel campo profughi e sorride anche se non ha niente; la madre musulmana indonesiana che benedice suo figlio divenuto cristiano e prete; famiglie cristiane cinesi che accolgono bambini gettati via a causa della legge del figlio unico. AsiaNews vuole essere anche un segno di speranza nel facile pessimismo e nell’immobilismo che ci circondano. Cari Amici, continuate a sostenerci e partecipate a quest’opera e a questa missione, fino a farla diventare la vostra vocazione. AsiaNews è già stata un aiuto per alcuni giovani a indirizzarsi nella via del sacerdozio missionario. Saremmo felici che sempre più giovani offrano non solo qualcosa, ma tutto se stessi perché la liberazione di Cristo sia annunciata.
=========================
CHI è IN GRADO DI FERMARE LA AGGRESSIONE DELL'ISLAM CONTRO IL GENERE UMANO? ] [ 14/10/2015. INDONESIA. Aceh, islamisti attaccano le chiese: un morto e quattro feriti. di Mathias Hariyadi. La folla composta da fondamentalisti ha incendiato una chiesa, perché considerata irregolare e priva dei permessi di costruzione. Il tentativo di darne alle fiamme una seconda ha innescato gli scontri con la popolazione locale. Diverse famiglie cristiane in fuga nel timore di nuove violenze. Nei prossimi giorni è prevista la demolizione di altri 10 luoghi di culto cristiani. Jakarta (AsiaNews) - È di un morto, quattro feriti e una chiesa incendiata il bilancio degli scontri confessionali registrati ieri nel distretto di Singkil, provincia di Aceh, nell’ovest dell’Indonesia, la zona più “islamica” del Paese musulmano più popoloso al mondo e soprannominata “La porta della Mecca”. Testimoni locali riferiscono che centinaia di musulmani hanno attaccato un primo luogo di culto cristiano perché “illegale” (e privo dei permessi di costruzione), dandolo alle fiamme. In seguito, la folla si è diretta verso una seconda chiesa, dando vita a scontri violenti che hanno provocato la morte di una persona e il ferimento di diverse altre. Da qualche settimana si registra un incremento della tensione ad Aceh, nel contesto di una crescente pressione esercitata dalla frangia fondamentalista islamica locale. La scorsa settimana un gruppo di manifestanti ha organizzato una dimostrazione di piazza chiedendo la demolizione di quelle che definiscono “chiese prive delle licenze”. In risposta, il governo locale ha acconsentito all’abbattimento ma avrebbe posticipato "troppo" l’inizio delle operazioni provocando il risentimento dei movimenti estremisti. Sono almeno 10 i luoghi di culto cristiani considerati “irregolari” perché privi dell’Imb (Izin Mendirikan Bangunan, il permesso di costruzione); l’inizio delle demolizioni era programmato per il 19 ottobre e si sarebbe concluso nel giro di due settimane. Alle chiese risparmiate - 14 in tutto - vengono concessi sei mesi per regolarizzare la propria posizione. Husein Hamidi, capo della polizia di Aceh, riferisce che “dopo aver bruciato la chiesa, la folla - composta in maggioranza da membri del Muslim Youth Forum - ha cercato di attaccarne un’altra ma ha incontrato l’opposizione dei cristiani”. In seguito agli scontri fra estremisti e abitanti del villaggio di Dangguran (sotto-distretto di Gunung Meriah), aggiunge il funzionario, “un uomo è stato ucciso dopo aver ricevuto un proiettile in testa” e altri quattro sono rimasti feriti. Secondo alcune fonti la polizia avrebbe operato diversi arresti, ma non vi sono al momento conferme ufficiali; intanto la situazione nel distretto - una enclave cristiana in un contesto a larghissima maggioranza musulmano - è tornata alla calma, anche se la tensione potrebbe precipitare nei prossimi giorni quando è prevista la demolizione di altre 10 chiese “illegali”. Alcune famiglie cristiane sarebbero già fuggite, nel timore di una escalation delle violenze. L'Indonesia, nazione musulmana più popolosa al mondo, è spesso teatro di attacchi o gesti di intolleranza contro le minoranze, cristiani, musulmani ahmadi o di altre fedi. Nella provincia di Aceh - unica nell'Arcipelago - vige la legge islamica (shari'a), in seguito a un accordo di pace fra Jakarta e Movimento per la liberazione di Aceh (Gam), e in molte altre aree (come Bekasi e Bogor nel West Java) si fa sempre più radicale ed estrema la visione dell’islam. La scelta di inasprire leggi, regolamenti, norme e comportamenti non ha incontrato i favori di una larga fetta della popolazione locale, costretta a modificare in modo repentino abitudini e costumi radicati nel tempo. Fra le decisioni contestate dai cittadini di Aceh, vi sono tutta una serie di divieti rivolti in particolare alle donne: indossare jeans e gonne attillate, viaggiare cavalcioni a bordo di motocicli, ballare in pubblico perché "alimentano il desiderio”, festeggiare il San Valentino. L’ultimo caso riguarda la decisione di introdurre un “coprifuoco” per le donne, in via ufficiale per ridurre le molestie sessuali.
====================================
CHI è IN GRADO DI FERMARE LA AGGRESSIONE DELL'ISLAM CONTRO IL GENERE UMANO? ] [ 21/02/2014 INDONESIA. South Sumatra, centinaia di islamisti bloccano la costruzione di una chiesa protestante
13/06/2013 INDONESIA. Surabaya, estremisti assaltano una conferenza per la pace fra musulmani e cristiani
23/07/2012 INDONESIA. Aceh, i cristiani protestano per una chiesa bruciata. L’inerzia delle autorità
03/10/2011 INDONESIA, West Java: estremisti islamici e autorità chiudono una chiesa protestante
19/06/2012 INDONESIA. Aceh, centinaia di estremisti islamici attaccano una casa di preghiera cristiana
http://www.asianews.it/notizie-it/Aceh,-islamisti-attaccano-le-chiese:-un-morto-e-quattro-feriti-35577.html
=====================================
CHI è IN GRADO DI FERMARE LA AGGRESSIONE DELL'ISLAM CONTRO IL GENERE UMANO? ] 11/02/2015. ASIA. AsiaNews marks 12 years: Persecution and hope. Despite a worldwide increase of ignorance, indifference and superficiality, many signs of love and hope resist even in the most gloomy situations: the Iraqi mother who gives birth to her child in a refugee camp and smiles even though she has nothing; the Indonesian Muslim mother who blesses her son who became a Christian and a priest; the Chinese Christian families that welcome children thrown away because of the one-child law.
Rome (AsiaNews) - November 1, 2015, marks the 12th birthday of AsiaNews.it online news site. AsiaNews magazine had begun much earlier, in 1986. The online agency has updated and enhanced the magazine’s main  message: to proclaim the truth and love of Jesus Christ to the peoples of Asia and at the same time build bridges between the East and the West.
Despite being a focus news agency, we continue to be amazed by the approximately 15 thousand single visitors to our website each day, not to mention all the other sites that share and republish our news. And this not only in Italy and Europe, but also in America and especially in Asia. Many newspapers, radios and TV’s the Middle East, on the Indian subcontinent and the Far East spread the news and the experiences that we report, thus in some way participating in our mission. One of our greatest sources of pride is how we offer real-time reports of Pope’s Francis’ words to Churches and societies in English, Chinese and Spanish. This promptness and accuracy with which we spread the Pope's words and witness of the Church are especially important  if we are to respond to Francis’ invitation to be a “Church that goes forth”. This "going forth" and expanding our work always involves new collaborators and workers: there are missionaries, bishops and lay people who are inspired by AsiaNews to compose their sermons, or every month to pray for the persecuted Christians whose plight our news agency brings to the fore. Indeed, Persecution is almost a sign of the times and few situations in Asia are devoid of suffering, torture, the suffocation of Christians. Our agency is always ready to give voice to the Christians of Iraq, Syria, India, China. But we do not forget the plight of other ethnic and religious groups who are victims of violence: Sunni or Shia, Ahmadis, Baha'is, Tibetans, Uighurs, tribal Montagnards ... Our denunciation of violence against Christians and non-Christians is not sterile shouting, or for ideological gains, but a call for prayer and commitment. We are still moved by the huge response from our readers and friends to our call to "Adopt a Christian from Mosul."
In one year we have managed to collect about 1.5 million Euros, and this amount has been given to bishops and priests of Kurdistan,  does not come from powerful organizations or wealthy donors: it is the fruit of the small gift from each person willing to go without a little to alleviate the immense suffering of our brothers and sisters.
The opportunities of fraternity have been many: the earthquake victims in Nepal, helping to rebuild at least some homes; Chinese students, who are offered the opportunity to study abroad; young Indian priests who face situations of extreme poverty. And now AsiaNews and PIME (Pontifical Institute for Foreign Missions) are gearing up to respond to the request of Pope Francis welcoming nearly 100 migrants, whether or not political refugees, victims of war or famine.  In a world marked by so many wounds we cannot remain inert. Our joy is in seeing how, through AsiaNews, ignorance, indifference, superficiality lose out to new bonds of fraternity. This attentive and involved gaze help us to see and communicate the many signs of love and hope that resist even in the most gloomy of situations: the Iraqi mother who gives birth to her  child in a refugee camp and smiles even though she has nothing; the Indonesian Muslim mother who blesses her son who has become a Christian and a priest; the Chinese Christian families that welcome children thrown away because of the one-child law.  AsiaNews also wants to be a sign of hope in the easy pessimism and immobility that surrounds us. Dear friends, continue to support us and participate in this work and this mission, so that it becomes yours too. AsiaNews has already helped some young people on their journey towards the missionary priesthood. We would be happy that more and more young people offer not just something, but everything, even themselves, in announcing Christ’s liberating love.
=======================
06/11/2015 CINA [ presidente Xi Jinping ] TU HAI ENORMI DEBITI DI GRATITUDINE VERSO DI ME! NON TI PUOI METTERE ANCHE TU NELLA MERDA NAZISTA DELLA LEGA ARABA SHARIA [ NON MI SEMBRA CI SIANO CAPI DI IMPUTAZIONE VALIDI PER LA SUA DETENZIONE! LIBERALO, E TROVA UNA SITUAZIONE PIù IDONEA AL SUO CASO! NOMINALO SINDACALISTA: I FUNZIONARI NON DEVONO MAI DIVENTARE DISPOTICI E VIOLATORI IMPUNIBILI DELLA LEGGE: SE, IL POPOLO NON SI SENTE RAPPRESENTATO DAI BUROGRATI QUESTO DIVENTA UN PROBLEMA PER LA FELICITà DEI CITTADINI!! IO CREDO CHE UNA OPPOSIZIONE DEMOCRATICA E PACIFISTA: DEBBA TROVARE UNA LEGITTIMAZIONE GIURIDICA NELLE ISTITUZIONI: MAGARI CON LA FORMAZIONE DI UN PARLAMENTO DI TIPO CONSULTIVO, O CON ORGANISMI ED ELEMENTI DI RAPPRESENTANZA! TUTTI SI DEVONO SENTIRE RAPPRESENTATI: PERCHé CITTADINI PACIFICI E PRODUTTIVI NON DEVONO SENTIRSI DEI CRIMINALI:  A MOTIVO DELLA LORO VITA VIRTUOSA: COSì COME AVVIENE IN TUTTA LA LEGA ARABA! NON TI PUOI METTERE ANCHE TU NELLA MERDA NAZISTA DELLA LEGA ARABA SHARIA [ 11/06/2015 CHINA. Buddhist cleric gets life for criticising party corruption, Known for his activism in favour of democracy and human rights since 1989, Wu Zeheng has already spent 11 years in prison for writing an open letter criticising the government. For human rights activist, “He is the victim of both religious suppression and political persecution”. ] [ 11/06/2015 THAILAND - CHINA. Thai police arrest two Chinese activists, fears for extradition. Human rights groups have launched a petition for the release of two members of the Chinese democracy movement. They are activist Dong Guangping, already previously arrested, and the political cartoonist Jiang yefei. Recently, some members of Falung Gong were brought to Myanmar and handed over to Chinese police...  Condannato all’ergastolo un leader buddista, criticava la corruzione del Partito. Wu Zeheng, attivista democratico noto sin dal 1989 per le sue attività pacifiche a favore dei diritti umani, aveva già scontato 11 anni di carcere per aver scritto una lettera aperta di critica al governo. Attivisti per i diritti umani concordi: “Un oltraggio, il religioso vittima di persecuzione religiosa e politica”. 06/11/2015. THAILANDIA. CINA. La polizia thai arresta due attivisti cinesi, crescono i timori di rimpatrio. Gruppi pro-diritti umani lanciano una petizione per la liberazione di due esponenti del movimento democratico cinese. Sono l’attivista Dong Guangping, già arrestato in passato, e il vignettista politico Jiang Yefei. Di recente alcuni membri della Falung Gong sono stati condotti in Myanmar e prelevati da poliziotti cinesi.
=======================
CHI RIUSCIRà A FERMARE LA AGGRESSIONE DELL'ISLAM SHARIA CONTRO IL GENERE UMANO? QUESTA ISLAMICA è UNA INFESTAZIONE DEMONIACA PEGGIORE DI HITLER! 11/06/2015. MIDDLE EAST. Middle East Council of Churches appeals for pluralism and interreligious dialogue by Fady Noun. Meeting at Saint Mark’s Coptic Orthodox Centre in Cairo, MECC leaders addressed Arab and Muslim heads of state and political and religious leaders. Pluralism, they say, is "one of the most precious treasures of the East." They called for prayers for peace, an end to anti-Christian persecution, the election of Lebanon’s president and a solution to the Palestinian cause. Cairo (AsiaNews) – At a meeting held at the Saint Mark’s Coptic Orthodox Centre in Cairo, the Middle East Council of Churches (MECC) called on "Arab and Muslim heads of state and religious and political leaders in the world to work for the preservation of religious pluralism," saying that it is" the most precious treasure of the East." They also called for action against "the forces of darkness, destruction and extremism." Orthodox Patriarch of Jerusalem Catholicos Aram I, Syrian Catholic Patriarch Theophilos III, Lutheran Church in the Holy Land president Youssef III Younan, Munib Younan, and MECC working team were present at the meeting. In its final communiqué, the Council said  that its agenda included "various activities in the regions, commissions and programmes; the situation of refugees and populations forced to leave by the circumstances they face in the Middle East as well as the situation of Churches and dioceses in Syria and Iraq, particularly in the areas emptied of their Christian populations, a difficult situation that has overwhelmed them.” The MECC, the communiqué said, discussed in particular "the Christian presence in the East as well as outflows, abductions and persecution to which Christians are exposed”. It called on “Arab and Muslim heads of state and political and religious leaders in the world to work for the preservation of religious pluralism because it is the most precious treasure of the East and has characterised the Christian and Muslim civilisation." The statement goes on to say that the Council "expresses its thanks to all the Middle East states that have taken it upon themselves to welcome families evicted from their homes, provided them with what they need, in particular, schooling for their children."
CHI RIUSCIRà A FERMARE LA AGGRESSIONE DELL'ISLAM SHARIA CONTRO IL GENERE UMANO? QUESTA ISLAMICA è UNA INFESTAZIONE DEMONIACA PEGGIORE DI HITLER! 11/06/2015. MIDDLE EAST.  ] [ With respect to Lebanon, the MECC called for the election of the country’s president "because of the important role this country plays, especially since it is the only country allotted to Christians in Asia." The Council pleaded for the unification of the Easter date, and noted that Islamic-Christian interfaith dialogue is "the essential pillar of relations with our partners and compatriots." Participants also thanked Pope Francis for the attention he gives to the region’s Christians. At the end of the meeting, the Council members prayed for the end of the war in Syria and Iraq; for peace in the Holy Land, especially in Jerusalem; for a just settlement to the Palestinian cause; for the martyrs of the Armenian Genocide; and for the end of Turkey’s occupation of Cyprus.
=========================
ERDOGAN DEVE CESSARE la occupazione turca dell’isola di Cipro ] [ CHI RIUSCIRà A FERMARE LA AGGRESSIONE DELL'ISLAM SHARIA CONTRO IL GENERE UMANO? QUESTA ISLAMICA è UNA INFESTAZIONE DEMONIACA PEGGIORE DI HITLER! 11/06/2015. MIDDLE EAST.  ]  06/11/2015. MEDIO ORIENTE. Dal Consiglio delle Chiese mediorientali un appello al pluralismo e al dialogo interreligioso. di Fady Noun
Riunito a San Marco dei copti-ortodossi al Cairo, i vertici del Cemo si rivolgono a capi di Stato e vertici politici e religiosi arabi e musulmani. Il pluralismo, avvertono, è “uno dei tesori più preziosi d’Oriente”. Preghiere per la pace, la fine delle persecuzioni anti-cristiane, l’elezione del presidente libanese e una soluzione alla causa palestinese.
Il Cairo (AsiaNews) - Il Consiglio delle Chiese del Medio oriente (Cemo), riunito nel centro di San Marco dei copti-ortodossi al Cairo, ha lanciato un appello “ai capi di Stato e ai vertici politici e religiosi mondiali, arabi e musulmani, perché si adoperino a difesa del pluralismo religioso”. Secondo i capi cristiani della regione, esso è “uno dei tesori più preziosi dell’Oriente”. Essi hanno anche invitato “ad affrontare le forze delle tenebre, della distruzione e dell’estremismo” attive nell’area. L’incontro ha riunito il catholicos Aram I, il patriarca ortodosso di Gerusalemme Teofilo III, il patriarca dei siro-cattolici Youssef III Younan, il presidente della Chiesa luterana in Terra Santa Mounib Younan e il gruppo di lavoro che costituisce il nucleo centrale del Cemo.
Nel comunicato finale, il consiglio precisa che l’ordine del giorno comprendeva “le sue varie attività a livello di regioni, commissioni e programmi, la situazione dei rifugiati e delle popolazioni spinte all’esodo a causa delle vicende che hanno caratterizzato il Medio oriente, oltre che la realtà delle Chiese e delle diocesi in Siria, in Iraq”. L’attenzione si è concentrata in particolare “sulle regioni svuotate della loro presenza cristiana, in questi giorni difficili che affliggono i cristiani”. Il Cemo, precisa il comunicato, ha esaminato in particolare “la presenza cristiana in Oriente e gli esodi, i sequestri e le persecuzioni alle quali sono esposti i cristiani”. “E chiedono - prosegue il documento - ai capi di Stato e ai leader politici e religiosi del mondo, arabi e musulmani, di adoperarsi a difesa del pluralismo religioso, quale tesoro fra i più preziosi dell’Oriente e carattere distintivo della civiltà cristiana e musulmana”.
ERDOGAN DEVE CESSARE la occupazione turca dell’isola di Cipro ] [ CHI RIUSCIRà A FERMARE LA AGGRESSIONE DELL'ISLAM SHARIA CONTRO IL GENERE UMANO? QUESTA ISLAMICA è UNA INFESTAZIONE DEMONIACA PEGGIORE DI HITLER! 11/06/2015. MIDDLE EAST.  ] Il comunicato aggiunge che il consiglio “rivolge i propri ringraziamenti a tutti gli Stati del Medio oriente che si sono adoperati per accogliere le famiglie cacciate dalle proprie abitazioni, e hanno assicurato loro il necessario e, in particolare, la possibilità di frequentare la scuola ai loro figli”. Inoltre, il Cemo ha rinnovato l’appello per l’elezione di un nuovo presidente della Repubblica in Libano “vista l’importanza della carica nel Paese, soprattutto perché è l’unica carica riservata ai cristiani in tutta l’Asia”. Il Cemo plaude inoltre all’unificazione della data in cui si celebra la Pasqua, e sottolinea che il dialogo interreligioso islamo-cristiano è “il pilastro essenziale nei rapporti fra i nostri partner e compatrioti”. Le personalità riunite nell’assemblea hanno infine ringraziato papa Francesco per l’attenzione che riserva sempre ai cristiani della regione. A conclusione dei lavori, il Consiglio ha pregato per la fine della guerra in Siria e in Iraq, per la pace in Terra Santa, e in particolare a Gerusalemme, per una giusta soluzione alla causa palestinese, per i martiri del genocidio armeno e per la fine dell’occupazione turca dell’isola di Cipro.




Alvaro Bardine · Top Commentator · Marina MIlitare
un partito parallelo che marcia nella stessa direzione(Altrimenti non è parallelo!),a mio avviso,potrà essere pochissimo diverso ma con una forza doppia ed allora cosa c'è che non va?Perchè continuate a preferire il PD a vocazione autoflagellatoria anziché a vocazione maggioritaria?
YOUTUBE -- SI! è VERO: io ti ho danneggiato, ed anche facebook è diventato più famoso di te! ma, questa è la tua sfortuna: "lol. tu non lo potrai mai dimostrare!"

QUESTA EUROPA SENZA RADICI LAICHE DI CIVILTà EBRAICO-CRISTIANA, E SENZA SOVRANITà MONETARIA?
HA LE ORE CONTATE! BRUXELLES, 20 OTTOBRE. Il gruppo euroscettico Efdd "rinasce": all'alleanza tra Beppe Grillo e il leader del'Ukip Nigel Farage ha infatti aderito oggi il deputato polacco Robert Jarosław Iwaszkiewicz, membro del partito KNP. Il gruppo Efdd torna così a rispondere al criterio di avere componenti provenienti da almeno sette Paesi Ue.
http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2014/10/20/m5s-rinasce-gruppo-euroscettici_b1bdb36e-de9d-4521-a3e5-834ad97fa217.html
EIH, ANSA FACEBOOK, CHI è IL VOSTRO DIPENDENTE CHE VIENE DIETRO DI ME, A CANCELLARE I MIEI COMMENTI? COME SI CHIAMA?
https://www.facebook.com/tiziana.curti
che c'è, hanno aperto la massoneria anche per le donne adesso? cosa è il signoraggio bancario, che noi abbiamo perso: perché, ci è stato rubato: aLTO TRADIMENTO! per essere diventati NOI gli schiavi di rothschild con una tassazione del 70%, e un costo del denaro del 270%, come ha detto lo scienziato Giacinto Auriti?
Tiziana Curti DOCUMENTATI O VATTENE! PERCHé QUELLO CHE TU DICI? NON AVREBBE UN SIGNIFICA POLITICO AL DI FUORI DI UNA LAvORO DA TROLL.. OVVIAMENTE, io non sono di destra, per essere contro la sinistra, infatti, soltanto "Magdi Allam e Fratelli d'Italia, fanno questo discorso di onestà costituzionale"
YOUTUBE -- SI! è VERO: io ti ho danneggiato, ed anche facebook è diventato più famoso di te! ma, questa è la tua sfortuna: "lol. tu non lo potrai mai dimostrare!"
http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2014/10/20/m5s-rinasce-gruppo-euroscettici_b1bdb36e-de9d-4521-a3e5-834ad97fa217.html
https://www.facebook.com/davide.corsaro Davide Corsaro https://www.facebook.com/eugen.ukaj
non credo che si possa essere criminali come voi! la chiesa cattolica è l'unica agenzia che ha chiesto perdono per i crimini del passaTo, non solo ma, con  il Concilio VATICANo II ha completamente cambiato registro! ORA, VENGONO MESSI A MORTI 400 MARTIRI CRISTIANI OGNI GIORNO ED IL LORO SANGUE VI CONDANNA CONTINUAMENTE, ESSO DIVENTA UN PESO INSOSTENIBILE CONTRO DI VOI ! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO : (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto
Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
Gay chiede congedo dopo trascrizione nozze SINDACO MARINO, [[ E ALLORA, COSA C'è DI STRANO? IL SINDACO MARINO DEVE ANDARE IN GALERA, PERCHé, HA VIOLATO LA LEGGE! ] Gay chiede congedo dopo trascrizione nozze [[ E ALLORA, COSA C'è DI STRANO, IN QUESTO? GAY HANNO IL DIRITTO AI DIRITTI CIVILI, STABILITI PER LA CONVIVENZA! ]] Era in Campidoglio con altre 15 coppie.'Contro di noi apartheid' http://it.blastingnews.com/politica/2014/10/video/gay-chiede-congedo-dopo-trascrizione-nozze-0038771.html IO CREDO CHE L'ASSEGNO DI REVERSIBILITà, E I DIRITTI CIVILI, GLI SIANO DOVUTI! MA, IL MATRIMONIO, è LA PROTEZIONE DELLA MADRE CHE CRESCE UN FIGLIO NELLA SOCIETà! QUESTO NON è UN DIRITTO, MA, è UN DOVERE NATURALE! IL MATRIMONIO è UN ISTITUTO NATURALE, CHE NON POTRà MAI ESSERE IDONEO PER PERSONE STERILI SESSUALMENTE, COME COPPIA! QUINDI, NON ESISTE NESSUNO CHE PUò DARE IL MATRIMONIO AD UN GAY, E POI, NON DEBBA ENTRERE IN ROTTA DI COLLISIONE CONTRO DI ME UNIUS REI! POI, QUANDO VERRà L'ORA DELLA VOSTRA SVENTURA, RICORDATEVENE!
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO : (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2014/10/20/gayprefetto-a-marino-ora-cancellazione_09e71ed1-1953-48f1-ba2a-353ad7676041.html ROMA, 20 OTT - Il Prefetto ha inviato al Campidoglio una richiesta formale di cancellazione degli atti di trascrizione di 16 nozze gay firmati sabato dal sindaco Marino. Il Prefetto nella richiesta non ha indicato un tempo massimo per la cancellazione chiedendo che ciò comunque avvenga in tempi rapidi. Se in sindaco di Roma non ottempererà all'invito formale della Prefettura, seguirà l'attivazione dell'iter di annullamento delle trascrizioni.
===========================
VERGOGNA GIORNALISTI ANSA DA 4SOLDI! SE, VOI FATE POLITICA? VOI UCCIDETE LA DEMOCRAZIA! ADESSO SAPPIAMO DI CHE PARTITO PD VOI SIETE! ] VOI NON AVETE PIù ONESTà DI QUESTO VOSTRO MORALISMO POLITICO DEL CAZZ0!
Abusa di una turista al pronto soccorso, arrestato infermiere a Roma
Ai domiciliari operatore sanitario dell'ospedale Fatebenefratelli
[ Lorenzo De Stefano · Segui · Top Commentator · Scienze e Politiche Firenze
mettere l'accento sul fatto che sia stato candidato di Forza Nuova è forviante. Stiamo stretti al caso e sottolineamo invece il fatto gravissimo della recidiva. E' uno scandalo che una persona di questo tipo, con tali problemi abbia mantenuto integro il suo posto di lavoro a scapito di tante altre persone più meritevoli di lavorare al posto suo. Vada giustamente in galera e facciamo lavorare al posto suo persone serie!!!!! Ma ci vuole tanto ad essere un po' più coerenti.... Cribbio!!!!
     Valerio Vinicio Gajno · Top Commentator · Architecte presso Studio architettura
    Bravo! Infatti il fatto che sia di Forza Nuova o SEL non c'entra nulla. Anzi, è grave che un giornalaio (perché questi sono giornalai) usi simili misfatti per rigirarli sempre in politica. Costui va radiato dall'ordine, va incarcerato secondo legge e va sostituito con chi merita. IndipendementeMENTE da cosa vota o per chi milita. Mamma mia che giornalismo incapace di obbiettività che abbiamo, ormai!
http://www.ansa.it/lazio/notizie/2014/10/15/abusa-turista-arrestato-infermiere_b1d2ed25-e133-4bd9-841b-b46daddd715d.html
==================
ERA UN AMICO DELLA RUSSIA E RIMANE UNA GRAVE PERDITA PER TUTTI! [[ SIAMO TUTTI UNITI NEL DOLORE DELLA FRANCIA E DELLA SUA FAMIGLIA! ]] Putin esprime le condoglianze per la morte del capo di Total de Margerie. Il Presidente russo Vladimir Putin ha espresso le profonde condoglianze per la tragica morte del capo di Total Christophe de Margerie.
Il portavoce del capo di Stato Dmitry Peskov ha raccontato che Putin conosceva da tempo de Margerie e apprezzava le sue qualità lavorative, il suo costante impegno per lo sviluppo delle relazioni bilaterali russo-francesi.
Peskov ha aggiunto che Mosca ha molto apprezzato il contributo di Christophe de Margerie nello sviluppo del dialogo culturale e il suo sostegno di diversi progetti nell'ambito culturale.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_21/Putin-esprime-le-condoglianze-per-la-morte-del-capo-di-Total-de-Margerie-4074/
Gli investigatori stanno prendendo in considerazione il fattore umano come versione principale dello scontro tra l'aereo leggero e una sgombraneve avvenuto nell'aeroporto "Vnukovo" di Mosca.
A causa dell'incidente sono state morte quattro persone, tra cui il capo della società petrolifera francese Total, Christophe de Margerie.
"È probabile che sarà presa la decisione di sospendere dal lavoro un certo numero di dipendenti aeroportuali durante le indagini sul procedimento penale", ha detto il portavoce del Comitato investigativo della Russia Vladimir Markin.
http://italian.ruvr.ru/2014_10_21/La-versione-principale-del-disastro-aereo-a-Vnukovo-considera-il-fattore-umano-8853/
 Il Comitato investigativo russo sostiene che l'incidente all'aeroporto di Vnukovo in cui sono morti l'ad della Total, Christophe de Margerie, e i tre membri dell'equipaggio, sia dovuto a "negligenza criminale" da parte dei dirigenti dello scalo aeroportuale moscovita, "incapaci di coordinare appropriatamente il lavoro degli operatori". Lo sostiene il portavoce del Comitato, Vladimir Markin.
http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2014/10/21/morte-ad-total-negligenza-aeroporto_6394a0c0-4e4a-46f0-947d-0e2f15539e58.html
OVVIAMENTE, QUì C'è UN ERRORE DELL'AEREOPORTO! [[ è GIUSTO CHE La Francia ABBIA avviato, un procedimento penale sull'omicidio, PRESUNTO INCIDENTE colposo.. MA, CHE NE SARà ANCHE DI TUTTI I procedimenti penali che la Russia ha avviato contro Kiev? ECCO PERCHé LA RUSSIA HA UNA DIGNITà MORALE, LEGALE INTERNAZIONALE, E GIURiDICA INFINITAMENTE SUPERIORE ALL'OCCIDENTE MASSONICO I NAZI BILDENBERG, I SATANISTI DELLA CIA NATO: l'anticristo GENDER!  sull'omicidio   I rappresentanti della società russa Gazprom hanno espresso le loro condoglianze per la morte del capo della compagnia francese Total, Christophe de Margerie.
"Gazprom esprime le sue profonde condoglianze per la tragica morte del direttore esecutivo del gruppo Total Christophe de Margerie", ha riferito la società russa nel suo microblog su Twitter.
L'aereo leggero Falcon con il presidente della società petrolifera francese a bordo si è schiantato nella notte di martedì presso l'aeroporto della capitale "Vnukovo". Sono morte quattro persone. La causa dell'incidente è stata una collisione sulla pista di decollo con la macchina sgombraneve.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_21/Gazprom-ha-espresso-condoglianze-per-la-morte-del-presidente-di-Total-7176/

La Francia avvia un procedimento penale sull'omicidio colposo del capo di Total
Il caso ai sensi dell'articolo "omicidio colposo" è stato avviato in Francia sulla morte del capo della società petrolifera Total Christophe de Margerie all'aeroporto di Mosca, riferiscono martedì i media francesi.
Secondo l'edizione Direct Matin, il procedimento è stato avviato dalla procura di Parigi. Le indagini sono state affidate al dipartimento della gendarmeria di trasporto
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_21/La-Francia-avvia-un-procedimento-penale-sull-omicidio-colposo-del-capo-di-Total-5007/  eih ANSA FACEBOOK, CHI è IL VOTRO AGENTE CIA CHE VIENE DIETRO DI ME A CANCELLARE ALCUNI DEI MIEI ARTICOLI? VOI SIETE STATI SCHEDATI!
http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2014/10/21/morte-ad-total-negligenza-aeroporto_6394a0c0-4e4a-46f0-947d-0e2f15539e58.html
SE, I NAZISTI DELLA LEGA ARABA SHARIAH, E I LORO ALLEATI SATANISTI MASSONI, FARISEI ILLUMINATI, FMI NWO FED BCE, SPA GMOS, 322 BUSH CIA CULTO JABULLON BILDENBERG HANNO OCCUPATO ONU? COSA CI SI PUò ATTENDERE DI ONESTO DALL'ONU? ECCO PERCHé, LA POSIZIONE DI ISRAELE è UNA POSIZIONE DISPERATA!
Il Consiglio di Sicurezza dell'ONU terrà una riunione sull'Ucraina.
La riunione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite sull'Ucraina è prevista per il 24 ottobre, ha riferito Alexei Zaitsev portavoce della missione permanente russa presso l'organizzazione mondiale.
"Si terrà un dibattito aperto sulla situazione in Ucraina", ha detto Zaitsev.
E' stato sottolineato che la riunione sarà aperta al pubblico.
In precedenza, il Ministero degli Esteri russo ha esortato l'ONU e l'OCSE a premere sulle autorità di Kiev dopo le recenti proteste.
Ucraina, ONU, Consiglio di sicurezza, Attualita'
Mosca è pronta a convocare una riunione di emergenza del Consiglio di Sicurezza dell`ONU
Mosca è pronta a convocare una riunione di emergenza del Consiglio di Sicurezza dell`ONU
25 aprile, 20:13
La Croce Rossa pronta a collaborare nella consegna degli aiuti umanitari russi nel Donbass
6 settembre, 19:18
Parigi e Mosca discutono bozza di risoluzione ONU sull'Ucraina
18 giugno, 17:27
Mosca è sconvolta dal compiacimento dell'Occidente per le azioni di Kiev
3 maggio, 18:48
Churkin: il CS dell'ONU è "il regno degli specchi deformanti"
23 agosto, 09:40
Kiev esorta l'Occidente a convocare urgentemente il CS dell'ONU
28 agosto, 16:59
In corso una riunione straordinaria del CS dell'ONU sull'Ucraina
28 agosto, 23:39
Il Consiglio di Sicurezza ONU vuole un'indagine sulla morte dei giornalisti in Ucraina orientale
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_21/Il-Consiglio-di-Sicurezza-dell-ONU-terra-una-riunione-sull-Ucraina-4381/
IL BULLISMO DELLE BANCHE ROTHSCHILD L'IMPERO MORENTE DEI FARISEI ILLUMINATI, IL SISTEMA MASSONICO CHE UCCIDERà ISRAELE!
HRW: i militari ucraini hanno usato bombe a grappolo nel Donbass.
L'organizzazione per i diritti umani Human Rights Watch (HRW) ha dichiarato che l'esercito ucraino durante i combattimenti nel sud-est del Paese ha usato bombe a grappolo.
Secondo HRW, le bombe a grappolo sono state utilizzate in oltre 12 centri abitati del sud-est dell'Ucraina. "Le prove mostrano che la responsabilità di una serie di attacchi con l'uso di munizioni a grappolo a Donetsk ricade sulle forze del governo ucraino", ha rilevato l'organizzazione.
La milizia dichiara l'uccisione di 12 militari ucraini durante l'attacco all'aeroporto di Donetsk
 Durante un attacco notturno sull'aeroporto di Donetsk sono rimasti feriti sei militari e 12 sono stati uccisi. Ha dichiarato il comandante del gruppo dei miliziani che difendono l'aeroporto.
"Ieri è stato sferrato un duro attacco all'aeroporto. Durante il giorno contro di noi sono stati lanciati circa 14 serie dai lanciarazzi "Grad" e proiettili di obice calibro 152. Poi c'è stato un attacco con veicoli corazzati. Le forze ucraine hanno riportato 6 ferriti e 12 morti", ha detto il comandante. Secondo le sue parole, le milizie non hanno subito perdite.
L'agenzia internazionale di rating Moody's ha declassato il rating di sette grandi istituti finanziari della Russia dopo l'annuncio dell'abbassamento del rating di credito della Russia da Baa1 a Baa2.
Nell'elenco ci sono Sberbank, Bank VTB, Gazprombank, Rosselkhosbank, l'Agenzia per finanziamento ipotecario, "Vnesheconombank e Alfa-Bank.
Le previsione sul rating a lungo termine di queste istituzioni sono negative.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_21/Moody-s-ha-declassato-il-rating-di-sette-grandi-istituti-finanziari-russi-2553/
"Salve, il mio nome e Giulia e abito a Tel Aviv. Ci abito adesso, perche io non sono nata qui. Io sono di Rimini, la bella Rimini, in Romagna. E' semplicemente capitato che sia venuta a vivere in questo paese, non l'avrei mai detto. Io mi sono solo innamorata di un timido ragazzo incontrato per caso sui banchi di scuola all'università, un ebreo e un israeliano. Sono ormai due anni che mi sono trasferita e sento di dover condividere in questo delicato momento il mio bollettino.
Io qui non ci sono nata, e non sono nemmeno ebrea. Ho guardato un pò stupita , come spettatrice, questo mondo in cui mi trovo. Ed ho imparato. Ho imparato che gli israeliani sono un popolo forte. Più forte di quello che avrei potuto immaginare. E allora voglio spiegare un pò il perché.
Tra una telefonata e un face time a casa, nell'ultima settimana, mi sono ritrovata a dover correre alla disperata ricerca di un rifugio per me ed il mio piccolo bimbo di 3 mesi, stretto stretto fra le mie braccia. E in questo momento e proprio da qui che sto scrivendo, dal bunker di cemento che hanno costruito dentro il mio appartamentino. Mi ero svegliata non da molto (si sa, con un bambino cosi piccolo le notti sono ancora lunghe). Ero sul terrazzo, sulla mia sedia a dondolo rossa comprata in uno dei nostri afosi venerdì di luglio, in un piccolo mercatino arabo. Il mio bimbo mi stava regalando uno dei suoi primi sorrisi del mattino, quando improvvisamente sento una sirena. Non riesco a descrivere cosa significhi ascoltarla. Fra pochi ISTANTI un missile cadrà qui vicino. I primi attimi sono sempre gli stessi. Non penso sia più di qualche secondo, ma inizialmente il mio cuore si ferma. Perde un battito. E mi chiedo se me lo stia immaginando, ancora. Perché da quando hanno cominciato a sparare i missili anche qui, io tutti i rumori li ascolto!
Alcune volte al giorno, se lavo i piatti mi fermo e spengo l'acqua, e ascolto. Ascolto se quel rumore e l'inizio di una sirena oppure un altro treno che passa vicino a casa mia.
Perche io non sono mica nata qui. Mi ci devo abituare. E questa volta e davvero. E allora mi alzo subito dalla mia sedia a dondolo e trascino il mio cane, chiamo mio marito e la mia mamma, che mi e venuta a trovare per pochi giorni, per vedere il suo primo nipotino, e chiudo dietro di me la pesante porta del bunker.
Appena mi siedo, sento il mio cuore battere dentro le mie orecchie e un "boom" rimbomba nella stanza. Poi un altro. E un altro ancora. E la porta, che nella fretta non avevo chiuso a chiave. si apre improvvisamente. Noi non parliamo, per qualche secondo. Non sappiamo cosa sia successo, non lo possiamo sapere. E aspettiamo, in silenzio. Forse e finita per ora. Usciamo.
Che strana sensazione. Ho paura, ancora il cuore batte forte e il mio bimbo mi stringe il braccio, rannicchiato come un piccolo ranocchio. Eppure mi sento fortunata. Fortunata! Io ho fatto tutto questo forse in 45 secondi. La sirena mi da un margine di al massimo 1 minuto e mezzo. A non piu di 40 km da qui io forse non sopravviverei. Perche loro hanno 15 secondi. 15 SECONDI. Se avessi avuto un altro bimbo e una casa a 2 piani, non sarei nemmeno riuscita ad andare a prendere l'altro bambino per metterli al sicuro entrambi. E loro [a Sderot ed Aschelon ] sono bombardati quasi senza tregua dal 2005, esattamente da quando l'esercito israeliano ha lasciato Gaza nella speranza di favorire un dialogo di pace.  http://forzaisraele.altervista.org/blog/medici-in-israele/
LA TRAGICOMMEDIA DI HAMAS: DIRITTO DI UCCIDERE COME SPIE DI ISRAELE 100 PERSONE CHE SI RIFIUTANO DI SCAVARE COME SCHIAVI I TUNNEL DEL TERRORE!, TEATRO SAUDITA OTTOMANO, PREMONIZIONE DEL CALIFFATO MONDIALE! SHARIAH ISLAM, UMMAH, TERRORISMO GENOCIDIO IDEOLOGICO, TERRORE ISTITUZIONALIZZATO SPONSORIZZATO DA: UE ONU USA, ED ISRAELE UMILIATO A DOVER INTERLOQUIRE CON I CRIMINALI ISLAMICI, ALLO STESSO LIVELLO! ] I vigliacchi di Hamas
Scritto il agosto 9, 2014 by Deborah Fait   
Si, è vero, carissimi amici, all'improvviso le strade o quello che rimane delle strade di Gaza si sono riempite di sciami di uomini urlanti, con le mani alzate e le dita a V di Vittoria.
Questi maschietti dove erano fino a ieri? Durante il mese di guerra non abbiamo visto che donne, qualche vecchio, e bambini, miriadi di bambini ma maschi adulti pochini. Dunque dove si nascondevano? L'unica risposta che mi viene in mente sono le fogne, i tunnel e qualche rifugio adibito solo ed esclusivamente agli uomini di Hamas. Dunque i coraggiosi maschi palestinesi, come tutta la loro storia di guerre insegna, non appena tira aria cattiva si nascondono e lasciano donne e bambini in balia degli scontri.
Eppure saranno anche le loro mogli, sorelle, madri,  saranno anche i loro figli lasciati là col pericolo di essere colpiti dal fuoco tra i miliziani e Israele o col pericolo di saltare per aria nelle case, scuole e moschee minate.
In nome della morte…non gliene frega niente.
Amano la morte, si , ma allora perché sempre quella degli altri? Che bravi ad amare la morte delle loro donne e dei loro figli e poi uscire all'aperto quando non si spara più ad alzare le dita a V urlando Allahu Achbar.
E poi V di Vittoria per cosa? Per  tre quarti di Gaza distrutta? Per la morte di 1800 persone? Per aver perso la maggior parte dei loro armamenti? Per essere dei miserabili, soggetti alla carità del mondo perché i loro capi arraffino tutto per ville, lusso e armi  che in 9 anni di autonomia non sono stati capaci di attivare la pur minima economia perché la popolazione schiava riesca a tirare avanti? E' per questo che esultano?   Hamas non finirà mai perché la popolazione che vive sotto il giogo di tale dittatura è ormai  incapace di pensare, nutrita di odio com'è, resa schiava dell'odio dall'ideologia islamista e dalla propaganda politica. Spontaneamente, di fronte alla vita che fanno così soggiogati, provo pena per loro ma mi riprendo di colpo al pensiero che se io mi recassi a Gaza o anche a Ramallah, verrei linciata. Niente pena per gli sciacalli.
====================
Paolo Botti 24 luglio 2013. carissimi, come sapete non postiamo appelli, ma il momento è davvero speciale e richiede una nostra attenzione. Al parlamento è in discussione una legge che potrebbe costringere questo gruppo e moltissime pagine, profili, siti a cancellare pagine, testimonianze e moltissime discussioni in cui si parla di omosessualità, per evitare che si venga condannati per "discriminazione" quando un iscritto si dichiara contrario ai matrimoni gay o alle adozioni. Firmate contro questa legge: http://www.lanuovabq.it/it/sottoscrizioneCampagnaRaccoltaFirme.php e leggete gli articoli che posteremo sul tema per diffonderli e saper rispondere con pacatezza. Contro le violenze e cattiverie ai gay ma anche a favore della nostra libertà di espressione dei nostri valori su famiglia e adozioni.
===================
Keny Farias. 26 settembre alle ore 6.59. Cari membri cattolici.. Ho bisogno urgentemente di articoli seri della storia sulla santa inquisizione.. Ho bisogno è sento la necessità di schiarire in un gruppo dove stanno attancando la chiesa con insulti verso la santa inquisizione che la chiesa non e santa perche si e sporcata di sangue e ecc.. Aiutatemi grazie. Datemi delle risposta intelligente al riguardo.. Cosi oltre che dare risposta.. Imparò anche non dimenticando.https://www.youtube.com/watch?v=MrLbrewroqs
santa inquisizione HA COMMESSO DEI CRIMINI ABERRANTI, [ CON IL REVISIONISMO STORICO, SI POTRANNO RIDURRE IL NUMERO DEI MORTI E LA GRAVITà DELLE PENE] MA, QUESTA è LA VERITà, SONO STATE TORTURATE A MORTE, DELLE PERSONE INNOCENTI, SOLTANTO PERCHé AVEVANO TRADOTTO LA BIBBIA IN VOLGARE! Ed il carcere di quel tempo, ti uccideva con topi pidocchi e tubercolosi: troppo facilmente! MA CHI HA RESO INDISPENSABILE QUESTA ISTITUZIONE SONO STATI I GIUDEI MARRANI (FALSI CONVERTITI, INFILTRATI TRA VESCOVI E CARDINALI, SACRIFICI UMANI E CONGIURE) FARISEI ROTHSCHILD, IL MALE DEL MONDO: IL SATANISMO DEL TALMUD.. MA, SONO QUELLI CHE, OGGI CI COMANDANO E CHE CI ODIANO DI UN ODIO SPIETATO, MORTALE!
===============
Grazia Florio, 17 ottobre alle ore 18.38. Salve a tutti... pongo la mia domanda in maniera sintetica: quando si muore, l'anima riceve subito il giudizio e va' in paradiso, inferno o purgatorio? E nel giorno del giudizio finale e venuta di Cristo si ricongiunge col corpo(resurrezione dei morti)?  grazie... ANSWER ] https://www.facebook.com/paolo.botti?fref=nf CAZZ0 PAOLO BOTTI MA, TU HAI FATTO UN SITO PER SFRUTTARE ME? SI! ESISTE UN GIUDIZIO IMMEDIATO: per l'anima dopo la morte, POICHé,  esiste anche il nostro corpo spirituale, che, è un vero corpo metafisico,  poiché, soltanto Dio è puro spirito, senza corpo! QUINDI NEL GIORNO DEL GIUDIZIO UNIVERSALE, TUTTI SI TROVERANNO CON UN CORPO BIOLOGICO RISORTO, ANCHE I DANNATI, E I DEMONI CON IL COPRO ANGELICO, CHE SARANNO AVVIATI ALLA DISINTEGRAZIONE DELLO STAGNO DI FUOCO, CHE, QUESTA è LA SECONDA MORTE!
IL MUTUO AMORE DEI FIDANZATI, non è un rapporto sessuale matrimoniale completo, perché il corpo è il linguaggio del sacramento, se due persone uomo donna non vogliono dire in modo illecito: "noi siamo già sposati, quindi, noi sin d'ora siamo idonei a crescere un bambino! "] [ DIO è INFINITA GIUSTIZIA, E NON PUò CONDANNARE QUALCUNO AD UN PECCATO ORIGINALE, CHE LUI NON HA COMMESSO, PERSONALMENTE!
==============
https://www.facebook.com/groups/chiesacattolica/10152444796377145/?comment_id=10152789677442145&notif_t=group_comment_reply
SI, DIO JHWH è STATO PERFIDO CONTRO SATANA, [ TUTTI DEVONO SUBIRE UNA PROVA PER ESSERE SOTTOMESSI AD UN GIUDIZIO ] PERCHé HA VOLUTO DARE LA SUA NATURA DIVINA AD ALCUNI UOMINI, CHE, AVREBBERO AVUTO LA FEDE PER MERITARLA, MA, HA NEGATO QUESTA POSSIBILITà AGLI ANGELI! .. OVVIAMENTE, TUTTO IN DIO ERA INFINITà SANTITà, IO SONO SICURO CHE AGLI ANGELI FEDELI, DIO DARà ANCHE A LORO, LA SUA NATURA DIVINA, NEL GIORNO DEL GIUDIZIO UNIVERSALE! SOLTANTO IN CRISTO è POSSIBILE AVERE LA NATURA DIVINA! 
Stanimìr Vládov
8 ottobre alle ore 9.41
Ciao a tutti! Non parlo bene italiano ma capisco e seguo tutte le discussione qui. Aiutate mi!
Sono bulgaro cattolico e abito in Bulgaria ortodossa. Meno di 1% dei bulgari sono cattolici. È difficile, cari fratelli, per dialogare ecumenico particolare coi ultra ortodossi, essi sono come avventisti.
Datemi informazione per il primato papale, per prova cerco citazioni dei santi dottori della Chiesa primo della Scisma 1054. Vi ringrazio dal cuore!
Stanimir
Mi piaceMi piace · · Condividi
    Piace a Marco D'Innocenzo.
    Marco D'Innocenzo Stanislav io ho la ragazza greca ortodossa, ma non ho la preparazione di studi per poter rispondere come vorresti. E' vero che le Chiese Apostoliche Ortodosse non sono tutte uguali, però il Primato Pietrino lo riconoscono tutte (Vangelo di Matteo 16:13) anche se con distinzione. Personalmente non ho mai incontrato persone ultraortodosse, però ti posso sconsigliare di perdere tempo: chi NON vuole un dialogo ecumenico, semplicemente non lo vuole. Lo scisma attuale con l'Ortodossia ha più la connotazione POLITICA che teologica: quello che il Patriarcato di Mosca (da cui dipendono le altre Chiese Ortodosse Slave) è una riduzione del potere del papa (assolutismo papale) per avere pieno controllo sulle diocesi slave tra cui anche la Polonia, l'Ucraina, le Repubbliche Baltiche (sarebbe meglio dire Lituania perchè sulle altre già ce l'ha) e le Chiese Uniate che hanno cambiato a seguito del cambiamento degli imperi che dominavano nel contesto. http://it.wikipedia.org/wiki/Grande_Scisma ti metto anche questa altra pagina se ti può interessare http://it.wikipedia.org/wiki/Filioque
    10 ottobre alle ore 8.31 · Mi piace · 1
    Stanimìr Vládov Grazie, Marco. Il Primato Petrino lo riconoscono tutti, ma per il primato papale sta la domanda: Perchè dobbiamo riconoscerlo (il papa) come il vescovo dei vescovi come Pietro era l'apostolo degli apostoli? Perciò sto cercando prove parole per questo primato dai santi padri, i dottori di tutte le due chiese primo della scisma. Quando i padri parlano, tutti, anche gli ultraortodossi, ascoltiamo e dobbiamo rispettare ed osservare.
    13 ottobre alle ore 8.09 · Mi piace · 1
    Lorenzo Scarola https://www.facebook.com/beatomir?fref=ufi Stanimìr Vládov Grazie, NON CREDO CHE, IL PRIMATO PETRINO, IN CUI IO CREDO ANCHE, SIA UN PRIMATO PRETTAMENTE TEOLOGICO! PERCHé, non possiamo idolatrare una persona, che, non ha esitato a calpestare, i primi 1000 anni della Chiesa, per castrare, in un bieco clericalismo, tutti i preti diocesani, e di errori ne ha fatti tanti, TANTI, ed ha pure chiesto scusa! e poi, non dobbiamo dimenticare che, il vero fondatore della chiesa è San Paolo, e non San Pietro! Circa, la questione del figlioque gli orientali si sbagliano, perché, lo Spirito Santo procede ugualmente, anche dal Figlio (VERBO, PAROLA) verso il Padre! PERCHé DIVERSAMENTE, DIO NON POTREBBE ESSERE UN PURO SPIRITO!
PER FARE LA CHIAREZZA! CHI è PER IL MATRIMONIO DEI GAY? è SCOMUNICATO! ]] [[ http://blogs.telegraph.co.uk/news/timstanley/100237450/pope-francis-excommunicates-pro-gay-marriage-priest-hes-not-the-liberal-the-media-thinks/
Di Gianni Candotto, il 26 settembre 2013 - # - 48 commenti   
http://www.qelsi.it/2013/papa-francesco-scomunica-il-prete-australiano-pro-matrimoni-gay/
papa-francesco-bergoglio-big-beta-2A leggere i principali media italiani che costantemente distorcono le parole del Pontefice per darne un'immagine tendente a sinistra, si rimarrebbe perplessi nel leggere questa notizia. Ma la realtà è ben diversa da quella che vorrebbero i nostri giornali progressisti: La notizia è stata riportata dal National Catholic Reporter di Kansas City ed è stata ieri confermata dal Vaticano che ha dichiarato "Il dossier è stato curato dalla Congregazione per la dottrina della fede, anche se la scomunica è automatica e significa essere fuori dalla Chiesa, ovvero non poter ricevere nessun sacramento. In questo caso la decisione è stata presa per le posizioni del sacerdote che non collimano con la dottrina della Chiesa. Si tratta della prima scomunica del Pontificato di Papa Francesco. Ovviamente il procedimento era iniziato con Benedetto XVI, ma la decisione finale è stata di Papa Francesco"
La lettera inviata al prete australiano non riporta ufficialmente le motivazioni della scomunica per eresia, ma l'arcidiocesi di Melbourne ha comunicato all'Australian Associated Press le note posizioni progressiste dell'ormai ex-prete, tra cui spiccavano l'apertura alle coppie gay e il sostegno alle donne sacerdote, che sono la causa della scomunica.
L'articolo del diritto canonico è il 751 "l'ostinata negazione, dopo aver ricevuto il battesimo, di una qualche verità che si deve credere per fede divina e cattolica o il dubbio ostinato su di essa" ed è la condanna più dura che la Chiesa possa esprimere.
Non stupisce il fatto che i media progressisti non diano alcun risalto a questa notizia o addirittura la ignorino completamente: si troverebbero nell'imbarazzo di dover spiegare ai loro lettori che il Santo Padre non segue la linea dettata dalle mode contemporanee che a loro piacciono tanto. 
ROMA, 21 OTT - Sulla trascrizione delle nozze gay è battaglia legale. Il movimento politico Italia Cristiana ha presentato oggi un esposto-denuncia contro il sindaco Marino per abuso d'ufficio chiedendo "la sospensione dalle funzioni e l'allontanamento immediato".
IL Codacons ha invece impugnato la diffida del prefetto Pecoraro davanti al Tar e ha presentato un esposto alla Procura contro al circolare Alfano perchè discriminatoria. Pronto anche il ricorso a Strasburgo.
INQUISIZIONE LAICISTA GENDER! https://www.facebook.com/profile.php?id=100007648368591&fref=ufi Francesco Dallara TI DOVRESTI VERGOGNARE, PER LA TUA IGNORANZA, PERCHé IL TUO Albert Einstein ERA UN CREAZIONISTA!
I GAY DEVONO AVERE TUTTI I DIRITTI CIVILI, MA, IL MATRIMONIO NON è UN DIRITTO CIVILE, VIENE DAL LATINO MATRIMONIUM, "DIRITTO DELLA MADRE DI CRESCE IL FIGLIO CON LA PROTEZIONE DEL PADRE!" IL MATRIMONIO è UN SACRAMENTO NATURALE CHE GAY NON POSSONO AVERE! PERCHé, NON POTREBBE MAI ESSERE UNA PERVERSIONE SESSUALE, IL SIMBOLO PUBBLICO DELL'AMORE, PER DIRE ALLE FUTURE GENERAZIONI: "QUESTO è L'IDEALE DEL NOSTRO MODELLO SOCIALE!
ROMA, 21 OTT - Il movimento politico Italia Cristiana ha presentato oggi un esposto-denuncia contro l'iniziativa del sindaco di Roma di trascrivere 16 matrimoni gay contratti all'estero. Nell'esposto si chiede "la sospensione di Marino dalle funzioni e l'allontanamento immediato". Nell'esposto si afferma che Marino "ha violato non solamente i principi di correttezza, lealtà e di buon andamento della Pubblica Amministrazione, ma si è reso responsabile del reato di abuso d'ufficio".
http://www.ansa.it/lazio/notizie/2014/10/21/gay-esposto-contro-marinoabuso-ufficio_757379ac-5d8e-4fc9-a3c5-3f4038eb5d4c.html
=====================
INQUISIZIONE LAICISTA GENDER. SE, LA DONNA NON è ECONOMICAMENTE AUTONOMA NON PUò ESSERE SFRATTATA! ECCO COSA SIGNIFICA DARE I DIRITTI CIVILI ALLE COPPIE DI FATTO, ED IN QUESTO CASO TUTELARE I GAY! NON PUò ESSERE SOLTANTO LA FORMULA GIURIDICA DEL MATRIMONIO, LA UNICA FORMA DI TUTELA LEGALE!  RIMINI, 21 OTT - 20 anni di convivenza per un giudice di Rimini non maturano il diritto ad un alloggio. Una 54enne si è vista allontanare dalla casa dove ha vissuto col compagno, proprietario. L'uomo ha fatto ricorso per occupazione.
    Se n'era andato, voleva tornare ma non riprendere la relazione.
    Il giudice ha accolto il ricorso, motivando la restituzione poiché, per la fine della relazione, non vi era più motivo per la donna di occuparlo. Il 7 novembre verrà discussa l'impugnazione dello 'sfratto'.
la verità non è un omogeneizzato che, tu puoi ricevere da me, ma, è un prezzo di sangue, che, tu devi avere il coraggio di pagare! Perché la Verità è una Persona da incontrare, non una credenza religiosa da conoscere! Poi, abbiamo il corpo glorificato della Sposa: la Chiesa, ed il corpo divinizzato dello Sposo Cristo! a quale corpo tu appartieni? E CI SONO SCELLERATI CHE HANNO DECISO DI APPARTENERE AL CORPO DI BUSH 322 ROTHSCHILD 666 NWO .. nella risurezione è corpo fisico glorificato: è dogma di fede! ma, questo non è ancora un corpo fisico divinizzato, che, alcuni potrebbero avere! ma, ai dannati non risorgono, con un corpo glorificato, ma soltanto un corpo materiale, perché, loro saranno avviati alla disintegrazione, che è lo Stagno di Fuoco, come dice l'Apocalisse"
Carmine Ceriello San Cipriano, scrive: "Come Dio è uno e uno è Cristo, così c'è una sola Chiesa e una sola cattedra fondata su Pietro dal Signore"
 San Girolamo ripete spesso la frase che Dio ha fondato la Chiesa su Pietro (Ep. 41,2).
  S. Agostino scrive che "nella Chiesa romana il primato della cattedra apostolica è sempre esistito" (in qua semper apostolicae cathedrae viguit principatus, Ep. 43,7). Afferma anche che la Chiesa di Roma possiede la massima autorità (culmen auctoritatis obtinuit) e che rifiutarle il primo posto sarebbe la più grande empietà o una arroganza che si distrugge da sè" (De util. cred. 17,35).
È sua l'affermazione: "Roma locuta est, causa finita est" (Roma ha parlato, la discussione è finita).
   Gregorio Nazianzeno dice che la Chiesa Romana presiede, a motivo del suo potere religioso, a tutto il mondo (Carm. 2, sect. 11)
Teodoreto di Ciro scrive a un prete romano Renato che quella santissima Sede (di Roma) "possiede il principato sulle Chiese di tutto il mondo" (Ep. 116).
answer -- è vero, noi preghiamo sempre per il Papa! inoltre, lui non è soltanto il successore di Pietro ma, anche di Paolo! ovviamente, questo non assorbe tutto il potere salvifico della Parola di Dio, perché, infatti, non c'è un ministero del Papa in Paradiso!
Lorenzo Scarola PAOLO è IL PRIMO DOPO L'UNICO! PAOLO è IL PIù GRANDE DEGLI APOSTOLI, MA, QUESTO NON METTE IN DISCUSSIONE IL MINISTERO PETRINO, CHE, anche, PAOLO HA RICONOSCIUTO, come ogni altro cattolico, anche, tutti noi riconosciamo ovviamente! tuttavia, SE, NOI LIMITIAMO LA ESPERIENZA DELLA CHIESA A PIETRO? POI, DOBBIAMO DISTRUGGERE L'ECUMENISMO!
Stefano Duchemino Che cavolo stai dicendo?
Lorenzo Scarola Stefano Duchemino Per ora ti segnalo alla redazione Facebook, poi vediamo se necessario altro ]] [[ TU NON PUOI PARLARE CON ME, SE PRIMA NON TI RICONCILI CON ME! NON DICE LA PAROLA DI DIO, CHE PRIMA DI DENUCIARE IL FRATELLO ALLA AUTORITà CIVILE FACEBOOK, TU PRIMA LO DEVI RIPRENDERE ATTRAVERSO IL RESPONSABILE DI QUESTO SITO? SE, TU PRETENDI DI ESSERE CRISTIANO? POI, TU DEVI APPLICARE LA PAROLA DI DIO! MA, I TUOI FAN NON HANNO CAPITO PERCHé MI VUOI SEGNALARE ALLA REDAZIONE FACEBOOK!
==============
Benjamin Netanyahu, spesso soprannominato Bibi, tu sei un ragazzo intelligente, perché, la teologia Ebraica del Tanach: è una teologia eterna! la vocazione del popolo degli ebrei: è una vocazione sacerdotale universale! IO CREDO CHE DOPO SALOMONE LA VERA RELIGIONE EBRAICA è STATA OSCURATA! E IO CREDO CHE PAPA BENEDETTO XVI, è UN GRANDE AMICO DEGLI EBREI, E CHE LUI LA SA LUNGA! [ è vero, noi preghiamo sempre per il Papa! inoltre, lui non è soltanto il successore di Pietro ma, anche di Paolo! ovviamente, questo non assorbe tutto il potere salvifico della Parola di Dio, perché, infatti, non c'è un ministero del Papa in Paradiso! ]
======================
Stefano Duchemino Cosa stai dicendo? Cosa c'entra Paolo? E' stato un Papa?
Io non capisco perchè devi far passare qua e là delle menzogne.
Lorenzo Scarola Paolo è il vero fondatore del Cattolicesimo, se, fosse stato per Pietro il Cristianesimo sarebbe rimasto soltanto, una setta giudaica all'interno di Israele, o delle comunità della diaspora ebraica! INFATTI, IL PENSIERO DI PAOLO, SI IMPOSE CONTRO IL PENSIERO DI PIETRO NEL PRIMO CONCILIO DI GERUSALEMME! https://www.facebook.com/stefano.duchemino?fref=ufi SMETTI DI FARE IL TEOLOGO DEL PIFFERO, STUDIA MEGLIO E MAGGIORE UMILTà VERSO I FRATELLI DELLA FEDE!
Stefano Duchemino Per ora ti segnalo alla redazione Facebook, poi vediamo se necessario altro
===================
SE VOLETE UCCIDERE ASSAD? POI, DOVETE UCCIDERE TUTTA LA LEGA ARABA! PERCHé ASSAD è IL CRIMINALE PIù PICCOLO, TRA TUTTI LORO! E POI, LA COLPA DI TUTTO, è DELL'ISLAM SHARIAH! CIRCA, LE ARMI CHIMICHE, USA UE E TUTTE LE FALSE DEMONO-CRAZIE MASSONICHE, SENZA SOVRANITà MONETARIA, NON VEDONO LE ARMI CHIMICHE CHE, ISIS JIHADISTI GALASSIA HANNO USATO IN SIRIA! ] ECCO PERCHé, NATO E ONU SONO DIVENTATI UNA MINACCIA PER LA SOPRAVVIVENZA DEL GENERE UMANO! MA, COME ISRAELE POTREBBE SOPRAVVIVERE A TUTTA QUESTA MALVAGITà? [ Ministero degli Esteri russo: gli USA ignorano fatti che dimostrano l'uso di armi chimiche in Medio Oriente. Gli Stati Uniti ignorano i problemi relativi alle armi chimiche in Medio Oriente, anche se la regione sta diventando un "spazio di test" per l'uso di sostanze tossiche, si dice nel commento del Ministero degli Esteri russo, pubblicato martedì.
Il dicastero russo ha anche richiamato l'attenzione sul fatto che, anche prima del completamento delle indagini dalla missione speciale dell'OPAC in Siria sull'uso delle sostanze al cloro per scopi militari, gli USA hanno deciso che la colpa è del governo di Bashar Assad.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_21/Ministero-degli-Esteri-russo-gli-USA-ignorano-fatti-che-dimostrano-l-uso-di-armi-chimiche-in-Medio-Oriente-3376/
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2014/10/10/50-paesi-siria-provi-stop-armi-chimiche_47e712a9-7bcb-4467-bc01-c0eb922ee567.html
ROMA, 10 OTT - La Siria deve dimostrare "con prove credibili" di aver abbandonato il suo programma di armi chimiche e "chiarire le discrepanze scoperte" nelle sue dichiarazioni iniziali in merito al proprio arsenale. Così 50 Stati parte dell'Opac, soprattutto occidentali, in una dichiarazione congiunta. Nei giorni scorsi la Siria ha ammesso di aver nascosto alla comunità internazionale un altro sito di produzione di armi chimiche e tre laboratori di ricerca.
21 ottobre 2014, 19:11
La Croce Rossa rifiuta di collaborare con la dottoressa che sostiene Putin
 Il direttore esecutivo del fondo Spravedlivaya Pomoshch (Fair Aid) Elisaveta Glinka, nota anche come Dottoressa Lisa ha riferito che il Comitato internazionale della Croce Rossa ha rifiutato di collaborare con lei per fornire assistenza ai bambini ucraini.
Secondo Glinka, la ragione risiede nel fatto che al CICR non piace la politica del Presidente della Russia.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_21/La-Croce-Rossa-rifiuta-di-collaborare-con-la-Dottoressa-Lisa-a-causa-delle-preferenze-politiche-5994/
21 ottobre 2014, 21:44
Sikorski ha ammesso di non aver partecipato ai colloqui tra Putin e Tusk. La Polonia non ha una registrazione tra la presunta conversazione del Presidente russo Vladimir Putin e l'ex Primo ministro della Polonia Donald Tusk sulla divisione dell'Ucraina, lo ha annunciato il Presidente del Parlamento polacco Radoslaw Sikorski.
In questo modo ha commentato la sua intervista all'edizione Politico, in cui ha raccontato la proposta, suggerita da Putin nel 2008, di dividere l'Ucraina tra la Russia e la Polonia.
Sikorski ha detto di non aver preso parte alla conversazione e le informazioni di cui dispone sono "un riassunto".
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_21/Sikorski-ha-ammesso-di-non-aver-partecipato-ai-colloqui-tra-Putin-e-Tusk-4530/
In Bielorussia attualmente sono stati sistemati circa 46 mila immigrati provenienti dall'Ucraina, di cui 15-16 mila sono stati collocati al lavoro. Lo ha annunciato il Primo ministro del Paese Mikhail Myasnikovich.
Ha evidenziato che l'afflusso degli ucraini è aumentato dopo il decreto del Presidente della Bielorussia, secondo cui vige una equiparazione nei diritti ai bielorussi.
In precedenza, Alexander Lukashenko ha dichiarato che la Bielorussia è pronta a accogliere tutti gli ucraini che vogliono vivere e lavorare nel Paese.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_21/La-Bielorussia-ha-accolto-circa-46-mila-immigrati-dallUcraina-4160/
MA, IL SISTEMA MASSONICO BILDENBERG FARISEI 322 ROTHSCHILD NWO, HANNO UMILIATO LA ASSEMBLEA PARLAMENTARE! ] MA, QUESTO NON è UN PROBLEMA: PERCHé, Josè Manuel Barroso ALL'INFERNO SI TROVERà NELLA FOLLA PIù MATTA E DISPERATA, CHE, SI POSSA IMMAGINARE! è IMPOSSIBILE PER UN MASSONE POTER ENTRARE NEL PARADISO, LORO SONO L'ANTICRISTO! ] [ Ue: addio di Barroso in aula semivuota
Strasburgo fredda con presidente uscente Commissione europea
 [ STRASBURGO, 21 OTT - Josè Manuel Barroso ha dato l'addio al Parlamento europeo tirando il bilancio dei suoi dieci anni di presidenza in aula semivuota. Complici le riunioni dei gruppi in vista del voto di fiducia di domani alla nuova Commissione Juncker, moltissime sono state le assenze. Larghi vuoti sono stati notati persino tra i popolari, la 'famiglia politica' di Barroso. Dura Patrizia Toia, capodelegazione Pd, secondo cui quello di Barroso è "un addio senza rimpianti" dopo 10 anni di "subalternità".
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/10/21/ue-addio-di-barroso-in-aula-semivuota_0a01dd5e-d839-4920-8690-665f94f7378b.html
UE 322 USA NATO: HANNO VOLUTO IL GOLPE, ED HANNO MESSO PER TERRA 100 PERSONE INNOCENTI A MAIDAN KIEV CON I CECCHINI CIA PER OTTENERE IL GOLPE: APPUNTO: AUGURI! E POICHé, LA GUERRA MONDIALE, CHE, LORO SPERAVANO DI OTTENERE PER UCCIDERE TUTTI GLI UCRAINI, NON SI FARà PIù.. è ARRIVATO IL MOMENTO, CHE, I MASSONI COGLI0NI DEVONO PAGARE TUTTI I DEBITI DELLA UCRAINA: ADESSO! FORZA, VOI RICOSTRUITE IL PAESE CHE, VOI AVETE DISTRUTTO! VOI LA DOVETE SMETTERE DI ANDARE IN GIRO, PER IL MONDO AD UCCIDERE LA GENTE! Le autorità ucraine sono pronte a firmare un accordo temporaneo sulle forniture di gas dalla Russia. Il prezzo finale e le condizioni della consegna in tal caso devono essere definite in tribunale, ha dichiarato il Primo ministro Arseniy Yatsenyuk.
Secondo il Premier ucraino, il governo ucraino ha stanziato 3,1 miliardi di dollari per i pagamenti per il gas russo sia per il debito che per le nuove forniture.
A metà giugno "Gazprom" ha fatto passare "Naftogaz" al pagamento anticipato a causa dei cronici mancati pagamenti e del debito elevato che ha raggiunto 5,3 miliardi di dollari. Di conseguenza, attraverso l'Ucraina passano solo i volumi di transito di gas destinati ai consumatori europei.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_21/LUcraina-e-pronta-a-firmare-un-accordo-provvisorio-sul-gas-9083/
BRUXELLES, 21 OTT - Slitta l'accordo temporaneo tra Russia e Ucraina sul gas che l'Ue sta cercando di mediare per superare l'inverno. Ci sarà una nuova riunione trilaterale il prossimo mercoledì a Bruxelles, ha annunciato il commissario Ue all'energia Guenther Oettinger, dicendo che la bozza dell'intesa c'è ma che questa deve prima essere discussa dai governi e da Gazprom e Naftogaz, i colossi energetici di Mosca e di Kiev. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/10/21/gas-slitta-intesa-mosca-kiev-su-inverno_8a7794c5-2f14-42a4-9006-ee1ae57144b9.html
UCRAINA è LA PIETRA AL COLLO DEL SUICIDIO EUROPEO! NON C'è BISOGNO PER LA RUSSIA DI COMBATTERE, NOI IN EUROPA SIAMO COSì INDEBITATI, ED AVVIATI AD UN INESORABILE SUICIDIO COLLETTIVO, CHE LA GUERRA MONDIALE CI TROVEREBBE GIà MORTI! A TANTO: I MASSONI BILDENBERG COMPLICI DI ROTHSCHILD: SI SONO SPINTI PER TRADIRE I LORO STESSI POPOLI!
==============
LE RAGAZZE DEI SATANISTI PARTORISCONO IN SEGRETO, PER OTTENERE IL LORO SACRIFICIO UMANO A SATANA.. MA, QUESTI SONO INESPERTI, NON LEGATI AD ORGANIZZAZIONI GOVERNATIVE! PERCHé, IL SATANISMO ISTITUZIONALE DELLA CIA 322 BUSH E KERRY? NON FANNO DI QUESTE INGENUITà!
WASHINGTON, 21 OTT - I cadaveri di almeno 4 neonati sono stati scoperti nell'armadietto di un'azienda a Winnipeg, in Canada. Lo riferiscono i media locali. A quanto si e' appreso, i corpi erano in forte stato di decomposizione e sono stati trovati da alcuni dipendenti. "E' una tragedia al di la' di ogni immaginazione, una scoperta inquietante", ha commentato il portavoce della polizia di Winnipeg, Eric Hofley, evitando per il momento ogni ipotesi investigativa.
================
19/10/2014 12:47
La Boldrini incita a non rispettare le leggi
Incredibile: il Presidente della Camera dà ragione al sindaco Marino (e torto a un ministro e ai Prefetti) sulla trascrizione delle nozze gay
La Boldrini incita a non rispettare le leggi
C'è un sindaco che va contro la legge (ovvero Ignazio Marino, primo cittadino di Roma, che ieri ha trascritto alcune nozze gay contratte all'estero, nonostante la legge italiana lo vieti, come ha ricordato il ministro dell'ìInterno Alfano e come lo ha richiamato il Prefetto Pecoraro) ma ora c'è addirittura un Presidente della Camera, la signora Laura Boldrini, che dà ragione a quel sindaco. E che dunque si pone anche lei contro la legge, contro un Ministro della Repubblica e contro quel Prefetto, rappresentante del Governo sul territorio. Davvero incredibile, da parte della terza autorità dello Stato.
La Boldrini, a Torino per una visita, come riporta lastampa.it che l'ha intervistata con Jacopo Iacoboni, ha detto che il sindaco di Roma ha fatto bene: "Marino ha preso atto di un cambiamento profondo della società. I sindaci sono i più esposti, con la società, e lui non fa altro che registrare che questo cambiamento c'è già nei fatti. Spesso la politica è in grande ritardo. Ci sono ancora veti, ideologie, che non hanno più ragione di esistere. Sta accadendo con le unioni gay ciò che accadeva con la fecondazione eterologa: che si deve andare all'estero per veder riconosciuto un diritto. Io spero che il Parlamento reagisca su questo punto, e in tempo utile. Registro un certo ritardo".
http://www.ilgiornaleditalia.org/news/politica/859253/La-Boldrini-incita-a-non-rispettare.html
Poi, per cercare di indorare la pillola e questa volta senza dirne peste e corna come ha fatto migliaia di volte in passato, la Boldrini ha sottolineato in positivo le aperture di Silvio Berlusconi sullo stesso argomento.
Igor Traboni
==================
tefano Duchemino Tu sei luterano
Lorenzo Scarola IO SONO CATTOLICO, ma, tu non credi che appartenere a Cristo sia più che sufficiente?
Stefano Duchemino No, devi appartenere alla Chiesa
Lorenzo Scarola Dio è una Persona, quindi non potrebbe mai essere una religione che potrebbe salvarti! Dio non ci ha fatti per appartenere ad una Religione, ma ci ha fatti per appartenere a lui! Questo ha detto Santo Agostino: "Ci hai fatti per te e il nostro cuore non può trovare pace, se, non riposa in te!" Gli schemi ti possono proteggere, ma, ti possono anche limitare, mentre l'amore di Dio ti chiama a superare ogni limite! Io sono un Cattolico Fondamentalista Biblico Tradizionalista.. ma, perché, io non devo gioire se, lo Spirito Santo vuole manifestarsi, in forme diverse dalle mie? TU SAI TUTTA QUESTA STORIA DEI TRIBUNALI DELLA INQUISIZIONE, ALLA MANIACALE RICERCA DI EVENTUALI ERESIE? NOI LA ABBIAMO LASCIATA ALLE SPALLE! Rilassati, perché è troppo bello amare Dio in ogni religione, e con ogni uomo del mondo! QUELLO CHE è IMPORTANTE, è CHE TU HAI UNA TUA IDENTITà DA PROPORRE AL MONDO!
Stefano Duchemino Gesù ha un Corpo Mistico, la Chiesa di Roma
Lorenzo Scarola CERTO, tu ed io, noi serviremo al Corpo di Cristo, in una maniera concreta nella nostra PARROCCHIA, ed anche Internet è un ministero di evangelizzazione, perché questa è la nostra prima comunità, questa è la nostra identità! e noi dobbiamo tutto alla nostra Chiesa di Roma! ma, cosa tu vuoi dire, che luterani o Ortodossi non sono anche loro il Corpo Mistico di Cristo? Tutti quelli che condividono il dogma della fede sono cristiani, come noi! Poi, la ecclesiologia, e poi, la disciplina, sono di un ordine gerarchico, necessario quanto inferiore di secondo livello rispetto al Dogma della Fede! Da questo punto di vista noi non possiamo chiamare: "cristiani" i Testimoni di Geova, perché non condividono con noi il dogma della fede, come lo condividono luterani e Ortodossi!
Stefano Duchemino No, la Chiesa di Roma e' un Corpo
Lorenzo Scarola extra ecclesiam nulla salus" è la definizione del Concilio VatiCAno I, ma, tu non sei ancora arrivato al Concilio Vaticano II, dove noi abbiamo detto che, per misericordia, tutti gli uomini onesti, virtusi, pacifici, saranno salvati, per via del: "pace in terra a tutti gli uomini di buona volontà!" MA, COME TU PUOI PENSARE CHE, DIO POSSA ESSERE CATTIVO E GRETTO COME TE?
================
PAKISTAN - ISLAM
Pakistan: sposata e convertita a forza all'islam, giovane cristiana lotta per la giustizia
di Shafique Khokhar
Ad agosto la 19enne Maria Bibi è stata rapita e costretta a unirsi in matrimonio con Mohammad Zohaib, un vicino di casa e compagno di scuola. Ora la vicenda è nelle mani di un tribunale. Intanto la Chiesa pakistana celebra una giornata di digiuno e preghiera per Asia Bibi. Leader musulmano: nessun innocente deve essere vittima "in nome della religione".
Faisalabad (AsiaNews) - "Non sono sposata con questo Mohammad Zohaib, in tribunale racconta bugie. Ha cercato di convertirmi all'islam e mi ha sposata in una moschea, contro il mio volere; non sono disposta ad accettare queste nozze". È quanto racconta ad AsiaNews Maria Bibi, ripetendo il contenuto della denuncia presentata nei confronti dell'uomo il 14 ottobre scorso, presso il giudice aggiunto Furrukh Hameed per "matrimonio nullo". Dal Pakistan giunge una nuova storia di abusi e vessazioni nei confronti di una giovane donna cristiana, mentre la Chiesa locale celebra la giornata di preghiera e digiuno per Asia Bibi, condannata a morte (anche in secondo grado) per blasfemia.
Il 20enne Mohammad Zohaib, musulmano, originario di Nazimbad, cittadina nei pressi di Faisalabad (Punjab), è un compagno di classe e vicino di casa della 19enne cristiana Maria Bibi; i due giovani si conoscono da tempo, per questo il 5 agosto scorso la giovane non si è insospettita alla richiesta del ragazzo di studiare insieme.
Mohammad ha portato Maria nella moschea Jamiya Rizviya, Jhang Bazar, dove ha recitato la formula islamica del matrimonio (Nikkah) alla presenza di un leader religioso musulmano, convertendola a forza alla religione di Maometto. Dopo alcuni giorni Maria è riuscita a fuggire di casa, scatenando le ire del giovane che ha cercato a più riprese di sequestrarla e minacciato i genitori della ragazza perché gliela consegnassero. Tuttavia, essi si sono sempre opposti e hanno difeso la figlia dalle mire del suo aguzzino.
Il 3 ottobre scorso Mohammad Zohaib ha presentato una denuncia nei confronti dei genitori della ragazza, che il giorno successivo è comparsa davanti ai giudici per testimoniare. Al rifiuto della donna, il giovane musulmano ha ritirato la denuncia, ripresentandola di nuovo il 13 ottobre. A questo punto Maria ha sporto una contro-denuncia, in cui afferma di essere stata costretta a sposare Mohammad a forza e che non intende convertirsi all'islam.
La famiglia della ragazza è spaventata e alla ricerca disperata di giustizia. "Nostra figlia è innocente" affermano i genitori, "ma dato che apparteniamo a una minoranza religiosa stiamo vivendo una vicenda terribile". Interpellato da AsiaNews Hashmat Barkat, legale della ragazza, auspica leggi "contro i matrimoni e le conversioni forzate" in Pakistan, a protezione delle minoranze. E assicura che farà di tutto garantire giustizia a Maria Bibi in fase di processo.
Intanto la Chiesa pakistana celebra oggi la giornata di digiuno e preghiera per Asia Bibi, condannata a morte per blasfemia e in attesa del ricorso alla Corte suprema, ultimo passaggio per scongiurare l'uccisione di una innocente. Il vescovo di Islamabad-Rawalpindi Rufin Anthony sottolinea che "preghiamo per Asia Bibi, la sua famiglia, per Zafar Bhatti e le altre persone imprigionate a causa delle leggi sulla blasfemia". Maulana Muhammad Mehfooz Ali Khan, del Consiglio per l'ideologia islamica, ricorda che lo scopo delle leggi è quello du "proteggere la sacralità della religione e il profeta Maometto". Tuttavia, aggiunge, "nessun innocente dovrebbe essere vittima in nome della religione" e gli abusi compiuti "vanno condannati".
 10/21/2014
PAKISTAN - ISLAM
Pakistan: Forced to marry and convert to Islam by force, a young Christian girl's struggle for justice
by Shafique Khokhar
In August, the 19-year old Maria Bibi was abducted and forced to marry Mohammad Zohaib, a neighbor and classmate. Now the matter is in the hands of a court. Meanwhile, the Church of Pakistan celebrates a day of fasting and prayer for Asia Bibi. Muslim leader: no innocent person should be made a victim "in the name of religion."
Faisalabad (AsiaNews) - " I am not married with Mohammad Zohaib, he is telling a lie in court, he tried to convert me forcefully to Islam and got married with me in mosque against my will, and this marriage I do not accept", Maria Bibi tells AsiaNews, repeating the contents of her statement and filed petition against the man for false marriage on October 14 before additional session Judge Furrukh Hameed.  It is yet another episode  of abuse and harassment of a young Christian woman in Pakistan while the local Church holds a day of prayer and fasting for Asia Bibi, sentenced to death (even on appeal) for blasphemy.
The 20-year old Mohammad Zohaib, a Muslim native of Nazimbad, a town near Faisalabad (Punjab), is a classmate and neighbor of 19 year old Christian Maria Bibi; the two knew each other well, so on August 5 last no suspicions were raised when the young man asked to study together with her.
Mohammad brought Maria to the Jamiya Rizviya mosque, Jhang Bazar, where he recited the Islamic marriage formula (Nikkah) in the presence of a Muslim religious leader, forcibly converting her to Islam. After a few days, Maria succeeded in escaping, sparking the ire of the young man who has tried several times to kidnap her and threatened the girl's parents to hand her over. However, they have always staunchly refused and defended their daughter from her tormentor.
On 3 October Mohammad Zohaib filed a complaint against the girl's parents, the next day they appeared before the judges to testify. At the young woman's rejection, the young Muslim withdrew the complaint, only to file it again on October 13. At this point, Maria filed a counter-complaint, in which she claims to have been forced to marry Mohammad and that she will not convert to Islam.
The girl's family is frightened and desperate for justice. "Our daughter is innocent," say the parents, "but since we belong to a religious minority we are living in terror" . Interviewed by AsiaNews the family's lawyer Hashmat Barkat, says he hopes for laws "against forced marriages and forced conversions" in Pakistan, to protect women from the minorities. He assured that he will do everything in his power to ensure Maria Bibi justice during the trial.
Meanwhile, the Pakistani Church is holding a day of fasting and prayer for Asia Bibi, sentenced to death for blasphemy, and pending the appeal to the Supreme Court, the last step to prevent the killing of an innocent. The bishop of Islamabad-Rawalpindi Anthony Rufin said that "we pray for Asia Bibi, her family, Zafar Bhatti and other people imprisoned because of the blasphemy laws." Maulana Muhammad Ali Khan Mehfooz, from the Council for Islamic ideology, recalls that the purpose of the law is to "protect the sanctity of religion and the Prophet Muhammad." However, he adds, "there should be no innocent victims in the name of religion" and abuses "should be condemned".
(Jibran Khan collaborated)
20/10/2014
VATICANO
Papa: "non possiamo rassegnarci a pensare al Medio Oriente senza i cristiani"
"Tanti nostri fratelli sono perseguitati e hanno dovuto lasciare le loro case anche in maniera brutale" e "nell'indifferenza di tanti". Il cardinale Pietro Parolin: necessaria una risposta della comunità internazionale al terrorismo dello Stato islamico e serve un negoziato che dia soluzione a tutti i problemi mediorientali, a partire dal conflitto israelo-palestinese.
Città del Vaticano (AsiaNews) - In Medio Oriente c'è un terrorismo di "dimensioni prima inimmaginabili" e tanti cristiani sono perseguitati "nell'indifferenza di tanti. Questa situazione ingiusta richiede, oltre alla nostra costante preghiera, un'adeguata risposta anche da parte della Comunità internazionale". Papa Francesco ha aperto con queste considerazioni la parte del Concistoro di oggi dedicata alla situazione dei cristiani in Medio Oriente, alla quale partecipano anche 86 cardinali e patriarchi della regione, insieme con dirigenti della Segreteria di Stato.
La riflessione sul Medio Oriente ha fatto seguito alla prima parte del Concistoro ordinario pubblico per la canonizzazione dei beati Giuseppe Vaz (sacerdote dell'Oratorio di San Filippo Neri, fondatore dell'Oratorio della Santa Croce Miracolosa a Goa e apostolo di Sri Lanka e India) e di Maria Cristina dell'Immacolata Concezione (fondatrice della Congregazione delle Suore vittime espiatrici di Gesù Sacramentato).
"Ci accomuna - ha detto il Papa - il desiderio di pace e di stabilità in Medio Oriente e la volontà di favorire la risoluzione dei conflitti attraverso il dialogo, la riconciliazione e l'impegno politico. Nello stesso tempo, vorremmo dare il maggiore aiuto possibile alle comunità cristiane per sostenere la loro permanenza nella regione. Come ho avuto occasione di ribadire a più riprese, non possiamo rassegnarci a pensare al Medio Oriente senza i cristiani, che da duemila anni vi confessano il nome di Gesù. Gli ultimi avvenimenti, soprattutto in Iraq e in Siria, sono molto preoccupanti. Assistiamo ad un fenomeno di terrorismo di dimensioni prima inimmaginabili. Tanti nostri fratelli sono perseguitati e hanno dovuto lasciare le loro case anche in maniera brutale. Sembra che si sia persa la consapevolezza del valore della vita umana, sembra che la persona non conti e si possa sacrificare ad altri interessi. E tutto ciò, purtroppo, nell'indifferenza di tanti".
"Questa situazione ingiusta richiede, oltre alla nostra costante preghiera, un'adeguata risposta anche da parte della Comunità internazionale. Sono sicuro che, con l'aiuto del Signore, dall'incontro odierno verranno fuori valide riflessioni e suggerimenti per potere aiutare i nostri fratelli che soffrono e per venire incontro anche al dramma della riduzione della presenza cristiana nella terra dove è nato e dalla quale si è diffuso il cristianesimo".
La drammaticità della situazione della regione e in particolare dei cristiani che vi vivono, la necessità di una risposta della comunità internazionale al terrorismo dello Stato islamico e la convinzione che solo un negoziato che dia soluzione a tutti i problemi mediorientali, a partire dal conflitto israelo-palestinese, sono stati poi esposti dal Segretario di Stato, cardinale Pietro Parolin, che ha riferito della riunione svoltasi in Vaticano all'inizio del mese dei rappresentanti pontifici in Medio Oriente.
"La pace in Medio Oriente - ha detto il cardinale - va cercata non con scelte unilaterali imposte con la forza, ma tramite il dialogo che porti ad una soluzione 'regionale' e comprensiva, la quale non deve trascurare gli interessi di nessuna delle parti. In particolare, è stata rilevata la necessità e l'urgenza di favorire una soluzione politica, giusta e duratura, al conflitto israelo-palestinese come un contributo decisivo per la pace nella Regione e per la stabilizzazione dell'area intera".
"Si è parlato anche del ruolo dell'Iran nella risoluzione della crisi in Siria e in Iraq e nella stessa lotta contro il cosiddetto Stato islamico. Il coinvolgimento dell'Iran, la moltiplicazione e il miglioramento delle sue relazioni con la Comunità internazionale contribuiranno a favorire anche una soluzione soddisfacente alla questione nucleare".
Un riferimento particolare è stato fatto alla situazione del Libano, che risente pesantemente sia della situazione politica dei confinanti Siria e Israele e dell'intera Regione, sia della instabilità istituzionale con la vacanza della Presidenza della Repubblica dal mese di maggio. "Considerando che è l'unico Paese del Medio Oriente dove il Presidente è cristiano maronita e dove i cristiani in genere svolgono un ruolo di prim'ordine anche a livello istituzionale, si giustifica il fatto che il Libano abbia ricevuto e continui a ricevere un occhio di riguardo da parte della Santa Sede".
Passando poi all'aggressione dei terroristi dell'ISIS, il card. Parolin ha ribadito quanto aveva sostenuto già nel suo intervento del 29 settembre all'Onu, cioè che "è lecito fermare l'aggressore ingiusto, sempre, però, nel rispetto del diritto internazionale, come ha affermato anche il Santo Padre. Tuttavia si è visto con chiarezza che non si può affidare la risoluzione del problema alla sola risposta militare. Esso va affrontato più approfonditamente a partire delle cause che ne sono all'origine e vengono sfruttate dall'ideologia fondamentalista. Per quanto riguarda il cosiddetto Stato Islamico, va prestata attenzione anche alle fonti che sostengono le sue attività terroristiche attraverso un più o meno chiaro appoggio politico, nonché tramite il commercio illegale di petrolio e la fornitura di armi e di tecnologia".
"Nel caso specifico delle violazioni e degli abusi commessi dal cosiddetto Stato Islamico la Comunità internazionale, attraverso le Nazioni Unite e le strutture che si sono date per simili emergenze, dovrà agire per prevenire possibili e nuovi genocidi e per assistere i numerosi rifugiati. Sembra opportuno che gli Stati della Regione siano direttamente coinvolti, assieme al resto della Comunità internazionale, nelle azioni da intraprendere con la consapevolezza che non si tratta di proteggere l'una o l'altra comunità religiosa o l'uno o l'altro gruppo etnico, ma delle persone che sono parte dell'unica famiglia umana e i cui diritti fondamentali sono sistematicamente violati".
"Particolare preoccupazione si è manifestata per la diminuzione della presenza dei cristiani in Medio Oriente, un problema che ci preoccupa già da tempo e che si è aggravato ancora negli ultimi mesi. Migliaia di cristiani, spaventati da quanto potrebbe loro capitare, sono stati costretti a lasciare tutto: famiglia, casa, terra, ecc. Altri hanno venduto o quasi ceduto le loro proprietà allo scopo di pagare i 'trafficanti' che li fanno arrivare in Europa o in altri Paesi".
Il cardinale ha poi riferito che una sottolineatura è stata data al "ruolo fondamentale" che "i leader  religiosi ebrei, cristiani e musulmani, possono e devono svolgere" per favorire sia il dialogo interreligioso e interculturale che l'educazione alla reciproca comprensione. "Inoltre, essi devono denunciare chiaramente la strumentalizzazione della religione per giustificare la violenza. Nel caso concreto del cosiddetto Stato Islamico una responsabilità particolare ricade sui leader musulmani non soltanto per sconfessarne la pretesa di denominarsi 'Stato Islamico' e di formare un califfato, ma anche per condannare più in genere l'uccisione dell'altro per ragioni religiose e ogni tipo di discriminazione".
"Per quanto riguarda la situazione in generale nei Paesi a maggioranza musulmana, i partecipanti all'Incontro hanno osservato che c'è un problema di fondo che è il rapporto e il nesso inscindibile tra religione e politica, cioè la mancanza di separazione tra religione e Stato, tra l'ambito religioso e quello civile, legame che rende difficile la vita delle minoranze non musulmane e in particolare quella cristiana. Sarebbe importante perciò contribuire a far maturare l'idea della distinzione tra questi due ambiti nel mondo musulmano".
In proposito, negli interventi dei presenti al Concistoro è stato fatto notare come in molti Paesi mediorientali i libri di testo scolastici non parlino in modo positivo delle religioni differenti da quella di Stato e come sia necessaria una riflessione su questo punto da parte delle istituzioni locali. In quest'ottica, è stato auspicato il dialogo interreligioso con i musulmani, a partire dalla base comune della ragione, e una viva cooperazione ecumenica, affinché tutte le Chiese del Medio Oriente facciano sentire una loro unica voce.
10/20/2014
VATICAN
Pope: We cannot resign ourselves to thinking of a Middle East without Christians
Many of our brothers and sisters are being persecuted and have had to leave their homes in a brutal way" and "in the general indifference of so many". Cardinal Pietro Parolin: international community must respond to the terrorism of the Islamic State with a negotiated solution to all the problems in the Middle East, starting from the Israeli-Palestinian conflict.
Vatican City (AsiaNews) - There is a terrorism of "previously unimaginable dimensions" in the Middle East and many Christians are being persecuted "in the general indifference of many. This unjust situation requires, in addition to our constant prayer, an adequate response even from the international community".  This was the reflection with which Pope Francis opened the Consistory today dedicated to the situation of Christians in the Middle East, which also involves the patriarchs from the region.
The reflection on the Middle East was followed by the first part of the ordinary public consistory for the canonization of Blessed Joseph Vaz (priest of the Oratory of St. Philip Neri, founder of the Oratory of the Miraculous Holy Cross in Goa and an apostle of Sri Lanka and India) and Maria Cristina of the Immaculate Conception (Italian foundress of the Congregation of the Oblation Sisters of the Blessed Sacrament).
"We share - said the Pope - the desire for peace and stability in the Middle East and the will to encourage the resolution of conflicts through dialogue, reconciliation and political commitment. At the same time, we would like to give the greatest possible help to the Christian communities to support their permanence in the region. recent events, especially in Iraq and Syria are very worrying. As I have had occasion to reiterate several times, we cannot resign ourselves to thinking about the Middle East without Christians, who for two thousand years have professed the name of Jesus. Recent events, especially in Iraq and Syria, are very worrying. We are witnessing a phenomenon of terrorism of previously unimaginable dimensions. Many of our brothers and sisters are being persecuted in a brutal way and have had to leave their homes. Awareness of the value of human life seems to have been lost, it seems that the human person no longer counts and can be sacrificed to other interests. And this, unfortunately, in the indifference of so many".
"This unjust situation requires, in addition to our constant prayer, an adequate response also from the international community. I am sure that, with the help of the Lord, today's meeting will produce valid reflections and suggestions in order to help our brothers and sisters who are suffering and to meet even the drama of the reduction of the Christian presence in the land where Christianity was born and from which it had spread".
The dramatic situation in the region and in particular of the Christians who live there, the need for international community's response to the terrorism of the Islamic State and a negotiated solution that gives to all the problems in the Middle East, from Israeli conflict Palestinian, were then outlined by the Secretary of State, Cardinal Pietro Parolin, who reported on the meeting of the papal representatives in the Middle East held in the Vatican at the beginning of the month.
"Peace in the Middle East - said the cardinal - must be sought through dialogue that leads to a 'regional' solution, not through unilateral decisions imposed by force, without neglecting the interests of the parties involved. In particular, the necessity and urgency was noted of promoting a political solution and just and lasting settlement to the Israeli-Palestinian conflict as a decisive contRibution to peace in the region and for the stabilization of the whole area. "
"The role of Iran in resolving the crisis in Syria and in Iraq as well as in the struggle against the so-called Islamic State was also discussed. The involvement of Iran, through the multiplication and improvement of its relations with the international community to will contribute and facilitate a satisfactory solution to the nuclear question".
Special reference was made to the situation in Lebanon, which is heavily influenced by both the political situation in neighboring Syria and Israel and the entire region, particularly regarding the institutional instability with the vacancy of the Presidency of the Republic in May. "Considering that it is the only country in the Middle East, where the president is a Maronite Christian and where Christians typically take a leading role at institutional level, justifies the fact that Lebanon has been and continues to be of particular interest to the Holy See. "
Moving on to terrorist violence of ISIS Card. Parolin reiterated what he had previously stated in his September 29 speech at the UN, namely that "it is permissible to stop the unjust aggressor, always, however, in compliance with international law, as has also been stated by the Holy Father. Yet we have clearly seen that we cannot entrust the resolution of the problem to military response alone. The root causes which are exploited by this fundamentalist ideology need to be studied in greater detail. Regarding the so-called Islamic State, attention should also be paid to the sources that support its terrorist activities through a more or less clear political support, as well as through the illegal oil trade and the supply of weapons and technology. "
"In the specific case of violations and abuses committed by the so-called Islamic State of the international community, through the United Nations and its organisms that deal with emergencies, action must be taken to prevent possible and new genocides and to assist the large numbers of refugees. It seems appropriate that the states of the region be directly involved, along with the rest of the international community, in the actions to be undertaken with the knowledge that it is not to protect one or the other religious community or one or the other ethnic group, but people who are part of one human family, and whose fundamental rights are systematically violated. "
"Particular concern was manifested at the flight of Christians from the Middle East, an issue that has concerned us for some time and has worsened again in recent months. Thousands of Christians, afraid of what might happen to them, have been forced to leave everything: family, home, land, etc.. others have sold or almost sold their property in order to pay the 'traffickers' that help them arrive in Europe or in other countries. "
The cardinal also reported that an emphasis has been given to the "vital role" that "the religious leaders of the Jewish, Christian and Muslim communities can and must play" to encourage interfaith dialogue and intercultural education for mutual understanding. "In addition, they must clearly denounce the manipulation of religion to justify violence. In the concrete case of the so-called Islamic State a particular responsibility lies with the Muslim leaders not only to reject their claim to be called 'Islamic State' and to form a caliphate, but also more generally to condemn the killing of others for religious reasons and any kind of discrimination".
"With regard to the situation in general in the Muslim-majority countries, the participants observed that there is an underlying problem that is the relationship and the unbreakable link between religion and politics, that is the lack of separation between religion and State, between the religious and the civil bond that makes life difficult for non-Muslim minorities and Christianity in particular. It would be important, therefore, to help mature the idea of the distinction between these two areas in the Muslim world".
In this regard, in the speeches of those present at the Consistory it was pointed out that in many Middle Eastern countries the school textbooks do not speak positively of religions different from that of the state and of the need for local institutions to reflect on this point. In this context, the need to foster interfaith dialogue with Muslims was highlighted, starting from the common basis of reason, and a lively ecumenical cooperation, so that all the Churches of the Middle East make themselves heard with one voice.
21/10/2014
MALAYSIA
Autorità islamiche in campo contro "Voglio toccare un cane"
Centinaia di persone hanno partecipato a un evento che, secondo gli organizzatori, voleva aiutare la gente a superare la paura di animali considerati "impuri" dai musulmani. Per quelli di loro che hanno toccato i cani, dei volontari hanno spiegato come compiere i lavaggi purificatori.
Kuala Lumpur (AsiaNews/Agenzie) - L'Islamic Development Department (Jakim)  della Malaysia ha annunciato una indagine "approfondita" sulla organizzazione di  "Voglio toccare un cane", evento che si è svolto domenica a Central Park, a One Utama, alla periferia di Kuala Lumpur. In proposito, il direttore generale di Jakim,  Datuk Othman Mustapha, ha detto che l'avvenimento non avrebbe dovuto svolgersi e si è lamentato per l'atteggiamento irresponsabile degli organizzatori che non si sono preoccupati della sensibilità dei musulmani del Paese, che ritengono "impuro" il miglior amico dell'uomo. Un altro esponente musulmano, Nooh Gadut, ha parlato di un tentativo di insultare i religiosi. Secondo i media locali avrebbe detto: "Non cercate di dar vita a una cultura che si oppone all'islam".
Da parte sua, il promotore dell'evento, Syed Azmi Alhabshi, un musulmano di 30 anni, da parte sua ha dichiarato che la sua intenzione è quella di aiutare la gente a superare la paura dei cani e promuovere affetto verso gli animali. Generalmente positive le reazioni sui social media da parte di malaysiani.
A "toccare i cani" domenica, secondo i giornali, c'erano più di 800 persone, una metà delle quale musulmane, che indossavano abiti con il colore giallo, indicato dagli organizzatori per chi voleva accarezzare un cane, mentre l'arancione era il colore di chi voleva solo guardare gli animali.
In ogni caso, per i musulmani che domenica hanno toccato i cani, alla fine dell'evento dei volontari hanno spiegato come compiere i lavaggi purificatori (sertu), prima con la terra e poi per sei volte con acqua pulita.
 21/10/2014 MALASIA Autoridades islámicas contra "Quiero tocar un perro"
Centenares de personas han participado a un evento que, según los organizadores, querían ayudar a la gente a superar el miedo a los animales considerados "impuros" por los musulmanes. Para aquellos que han tocado a algún perro, algunos voluntarios les han explicado cómo hacer las lavandas purificadoras.
Kuala Lumpur (AsiaNews/Agencias)- La Islamic Developmente Departament (Jakim) de Malasia anunció una investigación "profundizada" sobre la organización: "Quiero tocar un perro", evento que se fealizó el domingo pasado en el Central Park, en One Utama, en la periferisa de Kuala Lumpur. A propósito, el director general de Jakim, Dutuk Othman Mustapha, dijo que el acontecimiento no tendría que haberse realizado y se lamentó por la actitud irresponsable de los organizadores que no se preocuparon de la sensibilidad de los musulmanes del país, que consideran "impuro" al mejor amigo del hombre. Otro exponente musulmán, Nooh Gadut, habló de un tentativo de insultar a los religiosos. Según los medios locales habría dicho. "No traten de dar vida a una cultura que se opone al islam".
Por su parte el promotor del evento, Syed Azmi Alhabshi, un musulmán de 30 años, por su parte declaró que su intención es la de ayudar a la gente a superar el miedo por los perros y promover afecto hacia los animales. Generalmente positivas las reacciones en las redes sociales por parte de los malayos.
A "tocar a los perros" el domingo, según los periódicos, había más de 800 personas, una mitad de las cuales musulmanas, que vestían ropas con colores amarillos, indicado por los organizadores para quien quería acariciar a un perro, mientras el naranja era para aquellos que sólo querían mirar a los animales.
En todo caso, para los musulmanes que el domingo han tocado a los perros, al final del evento los voluntarios explicaron cómo hacerse las lavandas purificadoras (sertu), antes con tierra y luego por 6 veces con agua limpia. 10/21/2014
10/21/2014 MALAYSIA. Islamic authorities slam "I want to touch a dog" [[ ROTHSCHILD OBAMA GENDER, 322 BUSH HANNO LAVORATO PERCHé, NOI DOVESSIMO ARRIVARE IN ROTTA DI COLLISIONE CON QUESTO ASSURDO MEDIO-EVO ISLAMICO, CHE 20 ANNI FA NON ESISTEVA! ]] Hundreds of people participated in an event which, according to the organizers, wanted to help people overcome their fear of the animals considered "unclean" by Muslims. For those who touched the dogs, volunteers explained how to perform purifying ritual.
Kuala Lumpur (AsiaNews / Agencies) - The Islamic Development Department (Jakim) of Malaysia has announced an "in-depth" investigation into the organization "I want to touch a dog", an event which took place on Sunday in Central Park, One Utama, on the outskirts of Kuala Lumpur.
Jakim director general of Datuk Othman Mustapha said that t... Altro...
Emil Vert · Top Commentator · Trenggalek
PORCI MALEDETTI INFEDELI ISLAMICI!!! Autentiche SERPI IN SENO che i governi occidentali Terzomondisti con "vocazione" multirazziale,( che però IMPONGONO a tutto il Popolo che deve SUBIRLA e PAGARNE I COSTI) hanno permesso si installasselo TRA di noi Godendo dei benefici e di una vita comoda PUR DISPREZZANDOCI E INFINE RIVOLTANDOSI COME I PEGGIORI CODARDI contro chi li ha (STOLTAMENTE) accolti !!! muslim GO OUT from our Countries!!!
=======================