famiglie cristiane in Medio Oriente

king SALMAN SAUDI ARABIA, brutta troia STREGA sharia TROIA MAOMETTANA NAZISTA SHARIA tu hai condannato: un uomo inglese, a un anno di carcere, e 350 frustate per qualche bottiglia di vino fatto in casa. [ really? ] ALLORA SE I TUOI IMAM (CHE NON BEVONO VINO) loro NON SAPRANNO DARE ALLA MIA DOMANDA UNA RISPOSTA MIGLIORE DELLA MIA (che io bevo vino): poi, io darò a te 350 frustate, e farò io fare io a te un anno di carcere!
lorenzojhwh UniusREI to, mIO PRIMOGENITO SALMAN SAUDI ARABIA ] ok io ti lascio, il tempo, prima
di chiedere circa questo argomento: ai VESCOVI, ai RABBINI, ai GURU, e agli IMAM .. quindi poi io ti darò la mia risposta!
lorenzojhwh UniusREI to, MIO PRIMOGENITO SALMAN SAUDI ARABIA ] poiché, tu hai chiesto a me, COME
UN SEGNO SOPRANNATURALE un insegnamento inedito, circa la superiore sapienza della Metafisica politica e laica: IO INSEGNERò A TE, CIRCA, LA ENORME DIFFERENZA, CHE ESISTE: TRA DUE REALTà CHE SEMBRANO SIMILI, MA,
CHE INVECE SONO CONTRAPPOSTE: ovvero [ ISTINTO EGOISTICO DELLA CONCUPISCENZA tra RAZIONALITà METAFISICA e ragionevolezza PSICHICA!
lorenzojhwh UniusREI. to, Premier Benyamin Netanyahu] THOU HAST SENT by SALMAN SAUDI ARABIA NAZISM
SHARIA, to seek OUR DESERT of LOVE madianite: TO SEND, to HIM ALL OUR EVIL malefic zombies PHARISEES ENLIGHTENED, all CANNIBALS by LUCIFER owl Baal, ALL the BEASTS of SATAN, in the SATANIC TALMUD, 322 SPA 666: NWO, SPA CORPORATIONS SCAM, WORLD BANKING & COMPANY SPA INTERNATIONAL MONETARY FUND? THEN, YOU LET ME KNOW IF HIM, SALMAN, HE WANTS TO JOIN US AT A WEDDING, OR IF, HE DECIDED TO JOIN US AT A FUNERAL: HIS OWN HIS!
=========================
DNS UNLOCkER VESION 1.4 DNSUNLOCkER.COm ] ma a te, chi cazzo ti ha chiamato?
sE rothschild ruba il signoraggio bancario, poi, i predoni abbondano! FORSE QUESTA è UN ALTRA TRUFFA? PERCHé COME DA CONTRATTO IL DENARO NON VIENE RESTITUITO ALLE FAMIGLIE? ] Decine di coppie hanno pagato circa 12 mila euro all’Enzo B Onlus (una sede anche a Lecce) per un’adozione internazionale dall'Etiopia ma, ad oggi, non hanno ancora alcuna certezza. La Commissione Adozioni Internazionali non sorveglia. Il caso sollevato dal deputato pugliese M5S Scagliusi
http://www.pugliain.net/adozioni-dallestero-ci-sono-anomalie-nella-gestione/
================
Rifiuti a Brindisi. Insediata la struttura commissariale ] è MOLTO GRAVE CHE DAI RIFIUTI NON SI POSSANO ESTRARRE: METALLI, MATERIE PRIME, FERTILIZZANTI E IDROCARBURI! SIAMO UNO STATO MASSONICO DI PARASSITI USURAI BILDENBERG, SPA TRUFFA: BANCHE CENTRALI: ALTO TRADIMENTO, CHE HA PERSO IL CONTROLLO DEL TERRITORIO E DELLA TUTELA DEI CITTADINI!
================
Mercoledi 14 ottobre arriverà in aula per il voto definitivo la #clausolasociale per i call center,  cioè la norma che prevede la prosecuzione dei rapporti di lavoro già esistenti in caso di successione di imprese negli appalti con il medesimo committente e la protezione dei trattamenti economici e normativi contenuti nei contratti collettivi. Questa norma esiste già negli altri Paesi europei e servirà ad arginare le gare al massimo ribasso, in cui il prezzo della competizione tra imprese viene fatto pagare solo ai lavoratori.
=======================
DICE LA COSTITUZIONE CHE è LO STATO MASSONICO REGIME BILDENBERG, IL RESPONSABILE DELLA DISOCCUPAZIONE DEI CITTADINI! QUINDI ROTHSCHILD SPA TRUFFA BANCHE CENTRALI ALTO TRADIMENTO, FINCHé NON CI RIESCE AD UCCIDERE TUTTI, CON LA SUA GUERRA MONDIALE DEVE PAGARE IL REDDITO DI CITTADINAZA A TUTTI I SUOI CITTADINI SCHIAVI IN TUTTO IL MONDO! ] NON è COLPA MIA SE I SUOI CANNIBALI SACERDOTI DI SATANA DELLA CIA E DELLA NATO SONO DEI FROCI! [ Legge Fornero, sindacati in piazza a Bari. In piazza, a Bari, per chiedere la riforma urgente della legge Fornero. Il nodo, è noto, è la flessibilità in uscita prevista dall'attuale normativa in vigore, che crea situazioni decisamente poco accettabili come gli esodati, troppo giovani per percepire una pensione a cui hanno già maturato il diritto, ma già usciti dal mondo del lavoro. E dunque senza stipendio e senza pensione, pur avendone tutti i requisiti. Una situazione che, più volte, il governo ha promesso di affrontare ma che fino ad oggi ancora resta insoluta. Per questo CGIL, CISL e UIL unitariamente hanno promosso una manifestazione che ha visto scendere in piazza migliaia di persone a Bari.
======================
I GENDER DARWIN SCIMMIE SCHIAVI: LGBT SODOMA SPA BANCHE CENTRATLI FARISEI BILDENBERG, TALMUD A TUTTI: SONO UNA INFESTAZIONE DEMONIACA: UNO SQUILIBRIO ALLA INTEGRITà MENTALE DELLE SOCIETà, MENTRE MAOMETTO LO SGOZZATORE SHARIA AVANZA! ] Lasciateci leggere Cenerentola in santa pace. L'epurazione delle fiabe classiche dalla scuola elementare francese è solo l'ultimo attacco del politicamente corretto ad un bene essenziale: la cultura critica. Lucandrea Massaro and Aleteia 12 ottobre 2015,  Cenerentola. E’ probabilmente doveroso prendere sul serio l’affermazione della ministra francese dell’Istruzione Najat Vallaud-Belkacem, che ha deciso di dare battaglia – in nome della parità di genere – anche a favole ormai entrante nell’immaginario collettivo, come Cenerentola e Cappuccetto Rosso. La ministra – secondo quanto riportato da Le Figaro – ha sottolineato che la stesura dei nuovi programmi delle elementari “sono un’occasione importante per migliorare i libri di scuola e prevenire stereotipi e discriminazioni che alimentano l’ineguaglianza tra gli alunni”., La ministra ha citato uno studio del centro Hubertine Auclert secondo cui molte favole sono spesso “imbottite di rappresentazioni sessiste” e in cui si sostiene che in quasi tutte le fiabe i personaggi femminili sono vittime di stereotipi e bambine e donne vengono spesso rappresentate in cucina o mentre svolgono faccende domestiche (AdnKronos, 12 ottobre).
Quasi contestualmente veniamo a sapere – in realtà già da alcuni mesi – che alla Columbia University (New York) il comitato che vigila sul multiculturalismo dell’istituto ha chiesto di segnalare il “trigger warning” sulle opere letterarie, ovvero la presenza di una vasta gamma di argomenti giudicati offensivi (razzismo, sessismo, colonialismo, classismo, stupri, rappresentazioni di guerra). Al centro della discussione le Metamorfosi di Ovidio, con i miti di Dafne e Proserpina. La colpa? Aver infranto il senso di sicurezza di una studentessa che era stata violentata.
Su un tema come questo si è espressa con grande chiarezza la professoressa Ombretta Frau, Ordinaria di Lingua e Letteratura Italiana, al Mount Holyoke College (in Massachussets) sul suo blog sull’Huffington Post nel quale ricorda come: “Ho avuto modo di insegnare la Dafne di Ovidio nell’ambito di un corso sullo stupro e l’ho discussa in modo franco con i miei studenti. Non ho cercato di diminuire o trivializzare l’orrore descritto da Ovidio. Ho cercato di sensibilizzare i miei studenti alla situazione storica e culturale descritta. Sebbene si tratti di letture non sempre facili, perché dovremmo voltare la schiena a millenni di cultura da cui possiamo ancora imparare tanto?” (Huffington Post, 18 maggio).
Questa stessa notizia va letta in quadro più ampio di ulteriori tentativi di riscrivere la letteratura mondiale in modo da renderla “inoffensiva”. Elenco al quale aggiungiamo una edizione “corretta” uscita in America nel 2011: una nuova edizione di Huckleberry Finn del celebre Mark Twain privata delle parole “negro” e “indiano”. Al loro posto “schiavo” e “injun”. Per inciso basta leggere anche poco della biografia di Mark Twain per sapere che era un progressista antischiavista e che quindi il suo intento non era denigratorio…
Quella della censura – difficile chiamarla diversamente – è la stessa sorte subita in Germania nel 2013 anche dal racconto “Pippi Calzelunghe” quando la ministra tedesca della Famiglia, delle donne e dei giovani, Kristina Schröder, ha attaccato la storia di Pippi – come riporta il Foglio – in quanto “libro razzista”, perché il padre di Pippi viene definito “Negerkönig” (cioé “re dei negri”). Schröder ha proposto di trasformare “il re dei negri” in “il re dei Mari del sud”. Poi è toccato alla “Piccola strega”, la storia di Otfried Preussler e uno dei libri per l’infanzia più amato in Germania. La casa editrice Thienemann ha appena pubblicato una versione buonista senza le parole “negretto” e “negro”. “Chiunque creda che l’arte debba essere cambiata per non contraddire la morale prevalente – ha scritto Jacques Schuster sulla Welt – deve essere stato felice quando nel 2001 i talebani hanno distrutto i Buddha di Bamiyan” (Il Foglio, 13 luglio 2013).
Tutto questo per dire cosa? Per difendere la parola “negro”? Affatto. Oggi non la usiamo e giustamente ci scandalizziamo quando qualcuno lo fa. Ma la storia della cultura occidentale è fatta di stereotipi, di morale che cambia nel tempo. Schiavitù, razzismo, sessismo e via dicendo sono concetti e concezioni complessi che hanno bisogno di essere spiegati e a cui i bambini, gli adolescenti e i giovani adulti hanno bisogno di essere guidati nella loro comprensione, e collocazione in precisi contesti socio-culturali. L’idea che la cultura sia “disturbante” è proprio il concetto di cultura che dobbiamo coltivare di più, altrimenti il conformismo e la conservazione dello status quo saranno sempre il nostro unico orizzonte. Ai giovani americani, francesi e tedeschi vanno lette tutte le fiabe anche con il loro carico di parole “imbarazzanti”, sarà l’occasione per confrontarsi con loro, ma soprattutto di prepararli ad una realtà che è spesso molto dura e che non tratta nessuno con i guanti. E’ qualcosa che – in modo diverso – abbiamo o stiamo vedendo anche in Italia, ed è bene capire che una cultura “spigolosa” è la migliore alleata della libertà di pensiero e di parola. Perfino i controversi libretti dell’Unar richiamano ad un confronto con – ad esempio – le fiabe più “tradizionali”, magari per piegarne il significato, ma conoscere il testo originale è sempre uno strumento in più e non uno in meno, per chi volesse contestare la lettura “ortodossa”.
E’ bene ricordare che anche idee come “italiani brava gente”, sono pericolosi stereotipi culturali, specie quando si parla del nostro passato colonialista in Africa. Non tutti sanno infatti che ci sono voluti più di trent’anni per vedere un film sulla resistenza libica all’invasione fascista della regione come “Il leone del deserto”. Film che nel 1982 ricevette il veto alla distribuzione in Italia perché “lesivo dell’onore dell’Esercito italiano”. Una situazione grottesca che procede di pari passo con la nostra ignoranza dei crimini di guerra perpetrati dal Fascismo in Africa e con la quasi totale assenza di studi storici su questo argomento da parte di studiosi italiani. Ecco che l’atto di rimuovere – dai testi, dalla memoria, dal dibattito pubblico – è sempre l’anticamera di una ingiustizia…
==========================
OBAMA GENDER SODOMA DARWIN TALMUD GOYIM SCHIAVI SCIMMIE ASINI: DALLA FORMA UMANA, SISTEMA MASSONICO BILDENBERG ALTO TRADIMENTO MERKEL TR0IKA INSIEME AI SACERDOTI DI SATANA DELLA CIA E DELLA NATO, SHARIA LEGA ARABA IL NAZISMO: HANNO STERMINATO CON LUCIDA PREMEDITAZIONE TUTTE LE COMUNITà CRISTIANE DI SIRIA IRAQ E COSOVO, ORA è IL TURNO DELLA NIGERIA: DOVE 14000 CHIESE SONO STATE BRUCIATE! ] Fuggendo dall’orrore della guerra, un cristiano siriano incontra il terrore in mare. La storia di "Joseph" e della sua odissea in cerca della libertà. 13 ottobre 2015. A migrant sits on the beach, as he just arrived, with other refugees and migrants, on the Greek island of Lesbos, on October 7, 2015, after crossing the Aegean sea from Turkey. Greek premier Alexis Tsipras said on October 6 that Athens would upgrade its refugee facilities by November to tackle the growing influx from Syria as the EU pledged 600 extra staff to help. Europe is grappling with its biggest migration challenge since World War II, with the main surge coming from civil war-torn Syria. di Wael Salibi. La guerra civile siriana ha provocato centinaia di migliaia di morti e milioni di sfollati. Ha distrutto la vita di antiche comunità cristiane che possono far risalire la propria esistenza ai tempi apostolici. Il conflitto ha anche fatto sì che centinaia di migliaia di persone cerchino rifugio in Occidente. Uno di loro, un cristiano che chiameremo Joseph, ha condiviso la sua storia con Aleteia. La sua è una vicenda tremenda di guerra, morte in mare, malattia e prigionia. Condivisa originariamente con Aleteia attraverso Whatsapp, la storia di Joseph è stata pubblicata in arabo e riadattata. In Siria studiavo Ingegneria meccanica ed ero quasi alla fine del corso, quando il conflitto sempre più cruento mi ha costretto ad abbandonare l’università. Non sono riuscito ad ottenere lo status di rifugiato in uno dei Paesi del Golfo e non sono riuscito a trovare lavoro in Turchia, ma alla fine ne ho trovato uno in Libano. La situazione per i siriani in Libano è tuttavia diventata difficile, per cui sono tornato in Turchia con i miei cugini. Siamo finiti nella città portuale di Bodrum, dove insieme a un amico, a sua moglie, ai suoi bambini e a sua sorella siamo partiti su un’imbarcazione gonfiabile alla volta della Grecia. Ci abbiamo provato tre volte, ma o per un’avaria del motore o per il rischio di capovolgerci abbiamo deciso di cercare l’aiuto di alcune persone che si guadagnano da vivere sfruttando la situazione drammatica di persone come noi. Ci siamo riuniti in un albergo con circa 300 persone, tra cui almeno 75 cristiani. I contrabbandieri ci hanno costretti a entrare in camion refrigerati usati per trasportare la carne. Siamo rimasti dentro a quei veicoli per un’ora e mezza e abbiamo pensato che saremmo morti. Tracciavo il viaggio con il GPS, e quindi sono riuscito a vedere che stavamo andando a nord di un’area chiamata Surba. Lì ci hanno fatti scendere. Ci siamo trovati in cima a una scogliera. Siamo scesi giù, tra rocce e cespugli. Ci sono volute due ore e mezzo per raggiungere la riva. Eravamo esausti. Alcuni di noi hanno cercato di tornare indietro ma non ci sono riusciti. Ora eravamo nelle mani dei turchi e dei contrabbandieri, che ci hanno trattati come cani. Ma dovevamo andare avanti. Siamo rimasti lì circa tre ore prima che arrivasse l’imbarcazione. Quando siamo saliti, ci siamo resi conto delle cattive condizioni di quella barca. Le famiglie stavano sottocoperta, i giovani sopra. Mi sono seduto vicino al pilota, che era di Latakia, ma presto uno dei rifugiati che aveva qualche nozione di navigazione ha preso il timone. Per un’ora abbiamo viaggiato senza problemi, ma poi è apparsa un’imbarcazione della guardia costiera. Hanno iniziato a girarci intorno. All’inizio non ci siamo fermati, per questo hanno iniziato a girarci attorno molto velocemente, e le onde che sollevavano minacciavano di farci rovesciare. La gente ha cominciato a entrare nel panico. Abbiamo mostrato i bambini che viaggiavano con noi, ma loro hanno iniziato a spararci contro, non so se hanno sparato prima in aria o allo scafo della barca. Tutto questo continuando sempre a girarci attorno e puntando le videocamere contro di noi. Alla fine si sono fermati, ma l’acqua aveva ormai iniziato a entrare nella nostra imbarcazione. Ci hanno chiesto di spostarci verso il retro della barca, e quindi ci siamo riuniti lì, ma la barca ha iniziato a imbarcare acqua molto rapidamente. Hanno fatto salire alcuni dei bambini, delle donne e degli uomini su una piccola imbarcazione. La nostra barca è affondata, e mentre alcuni di quelli che erano sottocoperta sono riusciti a uscire, altri sono rimasti intrappolati. Abbiamo perso circa 30 persone, tra cui 13 bambini. Un’intera famiglia è morta. All’improvviso eravamo tutti in acqua. Io non indossavo un giubbotto salvagente. Ne ho trovato uno e l’ho dato a una ragazza, e sono andato ad aiutare gli altri. I membri della guardia costiera ci filmavano da circa 200-300 metri. La gente nuotava intorno a loro implorando aiuto, ma loro si spostavano ogni volta che ci avvicinavamo. Ci siamo sentiti disperati. Anche gli aerei che volavano sopra di noi stavano filmando l’accaduto.
=============================
I 6 passi della tentazione che né Adamo, né Eva, né tu né io abbiamo ancora chiari. 13 ottobre 2015. adamo eva: TU NON PUOI DIALOGARE CON IL MALE SE TU NON SEI UN metafisico, PERCHé LA SOPRANNATURALE INTELLIGENZA DEL PECCATO (IL MALE ETICO SOCIALE) PIEGHERà CONQUISTERà LE TUE RAGIONI PSICOLOGICHE. di Silvana Ramos. Il male. Qual è la fonte del male? Per alcuni la risposta è semplice: la fonte del male è il demonio. Per altri la risposta si centra sull’essere umano: siamo per natura malvagi. È la nostra carne che ci fa peccare? Approfondendo un po’, sarebbe un errore pensare che il nostro corpo, la nostra natura, la stessa in cui si è incarnato il Figlio di Dio, sia malvagia. Non può essere così. Tomas Spidlik ci dice che “sarebbe scorretto pensare che il nostro corpo (…) sia negativo. Il corpo di Cristo è santo e siamo chiamati a santificare il nostro corpo in unione con Lui”. È il peccato che commettiamo sotto libero consenso che porta il male nel mondo. La realtà della fonte del male in sé è ancora un mistero. Spesso la tentazione proviene dal demonio, altre volte siamo semplicemente noi che scegliamo liberamente di allontanarci da Dio. Ciò che è certo è che il peccato è direttamente collegato all’uso della libertà. L’aspetto interessante è che come siamo capaci di cadere nel peccato, allo stesso modo siamo dotati degli strumenti per liberarcene. Per liberarci di qualcosa, però, dobbiamo prima sapere che siamo intrappolati, e in che modo siamo stati intrappolati. E questo molte volte non è così ovvio. Come opera il peccato? “Ciascuno di noi possiede un paradiso. È il cuore creato da Dio in uno stato di pace. E ciascuno di noi vive l’esperienza del serpente che penetra nel nostro cuore e ci seduce” – Tomas Spidlik
Per rispondere a questo bisogna analizzare la storia del primo peccato, quello di Adamo ed Eva. Il serpente entra nel paradiso, e con i suoi giochi, le sue menzogne e le sue seduzioni convince Eva. Il serpente conosceva Eva, come il demonio, assai astuto, conosce noi. Sa cosa pensiamo e quali sono le nostre debolezze. Dobbiamo conoscerle anche noi.
Il meccanismo del peccato ] [ 1. Il suggerimento. Il serpente suggerisce un’idea ad Eva ] Il nostro cuore è un paradiso, e come il serpente è entrato nel paradiso senza che Adamo ed Eva se ne rendessero conto, allo stesso modo entra nel nostro cuore. Insinua in modo seducente un pensiero nella mente di Eva: “È vero che Dio ha detto: Non dovete mangiare di nessun albero del giardino?”. Questa prima idea entra nel pensiero di Eva, che aiutata dalla sua immaginazione e dalla sua fantasia forse pensa: “Voglio mangiare di tutti gli alberi del paradiso. Vorrei mangiare di quelli che sono proibiti”. La porta d’ingresso al peccato è un semplice pensiero. Ciò non vuol dire che tutti i nostri pensieri ci portino al peccato, ma si inizia da lì. In questa tappa non c’è alcun peccato. Esistono solo pensieri che possono essere più o meno insistenti. A noi accade lo stesso. Un pensiero si introduce ististentemente nella nostra mente. Sono come le mosche che ci danno sempre più fastidio. Non sono peccato in sé, se riusciamo a ignorarli se ne vanno. Spesso non li ignoriamo e diventano sempre più insistenti.
2. La conversazione. Con la tentazione non si dialoga. Anziché ignorare i suoi pensieri, Eva entra in dialogo con il serpente: “Dei frutti degli alberi del giardino noi possiamo mangiare, ma del frutto dell’albero che sta in mezzo al giardino Dio ha detto: Non ne dovete mangiare e non lo dovete toccare, altrimenti morirete”. Il serpente trova una finestra e presenta ad Eva un’altra idea che percepisce come buona e irresistibile: “Diventereste come Dio”. Fin qui non c’è stato peccato, ma entrare in dialogo con la tentazione è pericoloso. Quante volte iniziamo una conversazione con la tentazione! Quanto tempo e quante energie sprechiamo dandole spazio nella nostra vita!
3. La lotta e il consenso. Il male viene commesso. “Un pensiero che dopo una lunga conversazione si è adagiato nel cuore non si farà allontanare facilmente” – Tomas Spidlik. Eva continua a dialogare con il serpente e cerca di dire che senza quel frutto stanno bene, ma l’argomentazione del serpente è contundente. Eva sa quello che non deve fare, e pur sapendolo lo fa ugualmente. La lotta consiste nel resistere a commettere quel male. Possiamo scegliere liberamente di non fare le cose anche se le desideriamo. Purtroppo, però, in questo caso Eva si lascia convincere dall’idea del serpente. Vuole essere come Dio. Pur sapendo che Dio non lo vuole, prova il frutto dell’albero. In questa tappa viene commesso il peccato. La battaglia è stata persa. Scegliamo liberamente di operare il male che non vogliamo e perdiamo il paradiso.
=======================
QUESTO non potrà essere perdonato! questo ALLA LEGA ARABA COSTERà UNO STERMINIO! ] [ LA METAFISICA NON HA NIENTE DI RELIGIOSO, E TUTTI COLORO CHE FARANNO RIFERIMENTO A SISTEMI RELIGIOSI DI SIGNIFICATO? LORO PERDERANNO LA SCOMMESSA CONTRO DI ME, E FARANNO OTTENERE: 350 FRUSTATE ED UN ANNO DI CARCERE: A SALMAN CHE è IN SAUDI ARABIA! CHE, perché, FINCHé LUI TAGLIA LA MANO, STUPRA, crocifigge, profana Chiese, fa il genocidio delle minoranze, E SGOZZA TUTTI I CRISTIANI: COSA QUESTO PUò IMPORTARE AI FARISEI MASSONI BILDENBERG MERKEL TR0IKA OBAMA GENDER DARWIN L'ANTICRISTO SPA BANCHE CENTRALI ALTO TRADIMENTO? ANZI LORO SONO FELICI SE VENGONO STERMINATI tutti i CRISTIANI! MA, AVERE PROFANaTO DUE BOTTIGLIE DI VINO, FATTe IN CASA DA UN CITTADINO INGLESE ed avelo condannato a 350 frustate ed un anno di carcere? QUESTO non potrà essere perdonato! questo ALLA LEGA ARABA COSTERà UNO STERMINIO! .. comunque la scommessa è ancora valida, ed anche se io li ho aiutati? tuttavia, io non credo che la possano vincere i maomettani!
===============
NON DOVREBBE IL SISTEMA SPA: BANCHE CENRALI: ALTO TRADIMENTO, MASSONICO BILDENBERG ROTHSCHILD MERKEL TR0IKA, PERPETRARE LA SUA MERDA, ANCORA UNA ALTRA VOLTA ATTRAVERSO UNA TERZA GUERRA MONDIALE NUCLEARE, PECHé è UN SISTEMA DI SATANISMO CHE NON PUò FUNZIONARE! ] [ Bari, scandalo in Camera di Commercio? Bari è una città a cui non mancano i problemi. In particolare non possiamo, né dobbiamo ignorare che le attività economiche, ma anche tutte le altre, da un lato sono taglieggiate dalla malavita che pretende il pizzo, dall’altra dalla burocrazia che complica l’esistenza alle stesse, perseguendo un risultato analogo alla prima: ottenere un secondo pizzo, che questa volta si chiama tangente. A “semplificare” il tutto il sistema bancario barese, che si guarda bene dal concedere prestiti a commercianti ed imprenditori, preferendo utilizzare il territorio solo per la raccolta dei soldi (il risparmio dei baresi), che verranno poi concessi in prestito al nord, o investiti nella sottoscrizione delle emissioni dei titoli pubblici, assai più remunerativi, meno faticosi da seguire rispetto ad un mutuo, ed a rischio quasi zero, anche perché, laddove dovesse accadere qualche improbabile incidente di percorso, i titoli eventualmente “tossici” verrebbero piazzati ai clienti sul mercato privato. Il quadro è completato dalla distanza dai mercati ricchi. Un conto è avere dietro l’angolo la Germania, l’Austria, la Svizzera o la Francia, altro è esportare in Albania o in Grecia.
=====================
I BANCHIERI USURAI ROTHSCHILD BANCA MONDIALE SPA FMI NWO, FED, BCE, SONO DEI VAMPIRI SATANISTI FARISEI TLMUD AGENDA: COMMERCIANTI DI SCHIAVI: SENZA IL SENSO DEL PUDORE, E CHE IMPORTA A LORO SE IL POPOLO INFEROCITO ANDRà PRESTO A DECAPITARE TUTTI I POLITICI, LEADER, BANCHIERI, DIRIGENTI? ] il sud è al collasso! [ Ospedale dell’Alta Murgia, ci sono gravi carenze. Interviene il Movimento Schittulli – Area Popolare. Il gruppo consiliare Movimento Schittulli – Area Popolare, primo firmatario Giovanni Stea, ha presentato oggi in Consiglio Regionale un’interrogazione urgente sulle gravi carenze strutturali e di organico che condizionano negativamente le prestazioni e i servizi erogati dall’Ospedale ‘Fabio Perinei’ di Altamura, “un riferimento di fondamentale importanza – ricordano - per il bacino dell’Alta Murgia, soprattutto dopo la chiusura degli ospedali di Grumo, Santeramo, Gravina e ancora ad Altamura, che ha determinato numerosi disagi e disservizi nell’ovest barese”. “L’Ospedale ‘Fabio Perinei’ necessita con urgenza di un parcheggio riservato esclusivamente al personale medico e paramedico controllato da telecamere, per evitare e scoraggiare furti e atti di vandalismo; di un servizio di sorveglianza e sicurezza continuo affidato a guardie giurate per controllare gli accessi nell’ospedale stesso e nei vari reparti; di una struttura protettiva contro le intemperie nei pressi della fermata dell’autobus; di una struttura protetta da copertura, dalla strada di accesso all’ospedale fino all’ingresso della reception” spiegano in premessa. Per quanto riguarda l’organico, “a fronte di 15 Reparti (Strutture Complesse e Semplici), i Direttori  sono soltanto 3, rispettivamente per Radiologia, Pronto Soccorso – ma dal prossimo 4 novembre il posto sarà vacante per dimissioni - e Ortopedia, mentre le altre Strutture sono guidate da responsabili facenti funzione, con tutte le ripercussioni negative sia per il personale medico e paramedico, che per l’utenza”, sottolineano ancora. “Manca la copertura dei delicati incarichi di Direttore delle Strutture Complesse di Cardiologia Utic, Chirurgia Generale, Urologia, Ostetricia e Ginecologia, Ortopedia, Neurologia, Pneumologia; per Ostetricia e Ginecologia la procedura concorsuale è stata avviata, ma si stanno registrando problemi con la commissione esaminatrice; e anche le Strutture di Oculistica, Medicina e Pediatria registrano problemi di tipizzazione e affidamento degli incarichi” illustrano. “Il personale medico presenta gravi carenze, che impedisce il funzionamento a pieno regime di reparti e servizi, e le unità mancanti per disciplina sono oltre 50 unità, calcolate rispetto ad una pianta organica ormai obsoleta – risalente infatti al 2012 – rispetto al nuovo contesto normativo dettato da standard organizzativi ben differenti” continuano. Carenze che di fatto impediscono l’avvio e la piena operatività di gran parte delle Strutture Semplici e Complesse. Non va meglio per ‘il fabbisogno complessivo di personale infermieristico – sempre rispetto alla dotazione organica risalente al 2012 – non inferiore a 160 unità’. E altrettanto marcata è la carenza di altre figure professionali (95 operatori socio-sanitari, 64 ausiliari, 14 tecnici sanitari, 8 coordinatori). Da qui la richiesta al Presidente della Giunta regionale Michele Emiliano, titolare anche della delega alla Sanità, “alla luce dell’indifferenza della nuova Amministrazione Regionale, nonostante le ripetute denunce e sollecitazioni anche da parte del sottoscritto”, di conoscere “quali iniziative intenda intraprendere perché anche nell’Alta Murgia sia garantito il diritto alle cure mediche solennemente sancito dalla Costituzione italiana, e un sistema sanitario pubblico all’altezza delle esigenze e delle aspettative della comunità interessata, senza ulteriori tentennamenti e discriminazioni”. E ancora, “per tutelare il personale medico e paramedico, costretto a sopperire a gravi carenze di organico e sottoposto a uno stress che condiziona inevitabilmente la qualità del lavoro e della vita”. “Per la tipizzazione dell’Ospedale della Murgia quale DEA di I Livello, con la realizzazione nell’ambito del servizio di Medicina e Chirurgia di Accettazione e Urgenza di un Centro Trauma di Zona; per la realizzazione dei lavori necessari per l’attivazione del servizio di Emodinamica, e per il completamento della Banca del Sangue”. Per quanto riguarda infine ulteriori carenze, viene infine ricordata la necessità di “realizzazione del rondò di completamento tra Statale 96 e Tarantina”, di “ovviare alle gravissime difficoltà nella telefonia mobile, in mancanza di un ripetitore nelle aree limitrofe atto a migliorare il segnale all’interno del presidio ospedaliero”, di “un necessario collegamento con i mezzi pubblici”, della “realizzazione del servizio mensa per i dipendenti” e dell’attivazione del servizio di elisuperficie”.
    ==========================
RE: [0-8743000008941] UNIUSREI2 [ Non ci è stato possibile dare seguito alla tua contronotifica con le informazioni che ci hai fornito. Una contronotifica deve comprendere diversi elementi specifici per poter essere completa. Se desideri ripresentare la tua contronotifica, il modo migliore per assicurarti che la richiesta sia completa è utilizzare il nostro modulo di contronotifica. Tieni presente che quando invii una contronotifica acconsenti a rivelare le tue informazioni personali al ricorrente originale. Tieni inoltre presente che la procedura legale impone al ricorrente di citarti in giudizio per impedire il ripristino dei contenuti su YouTube. Cordiali saluti, Il team di assistenza legale di YouTube On 10/09/15 03:39:46 lorenzo_scarola@fastwebnet.it wrote: copyright@youtube.com ] DEAR, il mio canale YOUTUBE UNIUSREI2 contenente soltanto gli originali dei miei 400 video, cioè, VIDEO fatti esclusivemente da me, è stato chiuso senza penalizzazioni. e sanza avvisi di alcuna natura.
Perché l'ex-direttore di youtube: Mistafield or Synnek1 oggi lui è 187AudioHostem
ha ritenuto una mia colpa grave di tradurre in lingua inglese, molto lentamente, sezioni del libro della Sapienza di Re Salomone sulla pagina di: https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
ed anche se io ero alla mia terza ora di questo lavoro continuativo: tuttavia non avevo esaurito circa il 70% circa del piccolo libro di RE SALOMONE IN REALTà QUESTO è STATO UN GRANDE ABUSO CHE è STATO FATTO CONTRO DI ME E IO CHIEDO LA RESTITUZIONE DI QUESTO mio CANALE: distinti saluti LORENZO SCAROLA
il mio indirizzo è al di fuori degli Stati Uniti, per la circoscrizione giudiziaria cui appartiene YouTube, e accetto la notificazione di atti processuali da parte dell'autore del reclamo." "Consapevole delle mie responsabilità penali, giuro di avere buoni motivi per ritenere che il materiale sia stato rimosso o disattivato per sbaglio o errata identificazione del materiale da rimuovere o disattivare." La mia firma è il mio indirizzo di posta elettronica
============================
http://it.aleteia.org/2015/10/13/unioni-civili-vertice-pd-e-ncd-ap/ Unioni civili: vertice Pd e Ncd-Ap. Alfano "No adozioni coppie gay". MENTRE I TAGLIAGOLE DELLA LEGA ARABA AVANZANO PROTETTI DA ONU IL NAZISTA: I GAY IDEOLOGIA GENDER STANNO DEMOLENDO QUELLO CHE RIMANE DELLA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA! ] [ Due ore di vertice a palazzo Chigi per ribadire le differenze di merito e di metodo tra Ncd e Pd sulle unioni civili, per dirla con le parole del ministro Angelino Alfano e del capogruppo dem Luigi Zanda. L’incontro al quale ha partecipato anche il premier Matteo Renzi ufficialmente non ha prodotto alcun intesa. “Si’ al riconoscimento di diritti individuali patrimoniali anche all’interno di coppie dello stesso sesso, no all’adozione dei bambini”, ha detto il primo, “per noi non e’ un’emergenza nazionale, loro hanno piu’ fretta.
Il tema delle adozioni oggi ci divide molto; “Riteniamo che ci sia la necessita’ di andare presto in Aula”, ha affermato il secondo. L’ufficio di presidenza del Pd domani chiedera’ che alla conferenza dei capigruppo si arrivi subito all’incardinamento del provvedimento. Sulla stessa lunghezza d’onda Movimento 5 stelle e Sel, non invece il Nuovo centrodestra. “E’ sgradevole – attacca Sacconi – soprattutto la volonta’ di imporre l’argomento nei giorni del sinodo sulla famiglia con la illusoria pretesa di condizionarne l’agenda”. E cosi’ il Cirinna’ bis arrivera’ subito nell’Aula di palazzo Madama.
Tuttavia, fanno riflettere fonti parlamentari, il testo difficilmente vedra’ la luce nei tempi prefissati dall’esecutivo, ovvero a fine anno. Dopo la sessione di bilancio ci sara’, lo sottolineano anche nel Pd, un ampio confronto in Parlamento. L’obiettivo del premier, secondo quanto viene riferito, e’ di lasciare all’Aula tutto il tempo possibile per la discussione. Un modo per consentire l’allentamento dei tempi e di venir incontro alle esigenze di Ncd, proprio alla vigilia del Giubileo. Nel partito di Alfano c’e’ un gruppo di senatori che da settimane non esclude uno strappo qualora le unioni civili dovessero registrare un’accelerazione e anche i cattolici del Pd – molti di questi sono renziani – non nascondono il malessere per alcuni punti del testo. Tra questi la questione dell’adozione, la parte che Ncd vorrebbe che venisse stralciata e sulla quale lo stesso segretario Pd avrebbe preso tempo. Intenzionato – secondo quanto viene riferito da fonti parlamentari dem – a far viaggiare il tema dell’unioni civili ma anche nel mantenere salda l’alleanza con il nuovo centrodestra e nel cercare quindi di trovare una mediazione.
==================
Le immagini del miracolo del sole a Fatima, il 13 ottobre di 98 anni fa: [ questa è la foto ] https://aleteiaitalian.files.wordpress.com/2015/10/people_looking_miracle_sun.jpg?w=565
Il 13 ottobre del 1917 circa settantamila persone, provenienti da ogni parte del Portogallo, si raccolgono alla “Cova de Iria” (Fatima). Già da molte settimane si è diffusa la notizia dell’apparizione della “Signora” e del miracolo che Ella ha promesso di compiere. In mezzo alla gente comune ci sono anche nobili, ingegneri, medici, notai e, [ questo è il video ] http://it.aleteia.org/2015/10/13/le-immagini-del-miracolo-del-sole-a-fatima-il-13-ottobre-di-98-anni-fa Dal cielo, completamente coperto di nubi, scende una pioggia incessante. Scortati dai familiari, arrivano Francesco, Giacinta e Lucia, i tre piccoli veggenti. Raggiungono, a fatica, il leccio su cui abitualmente si posa la “Signora” ed iniziano a pregare il Rosario. A mezzogiorno, nonostante continui a cadere la pioggia, Lucia dà ordine di chiudere gli ombrelli e la folla obbedisce. Pochi istanti dopo appare la “Signora”, più luminosa del solito. Tutti i presenti notano una nuvoletta bianca muoversi intorno al gruppo. Lucia chiede: «Chi siete e che volete da me?». Questa volta la celeste Signora risponde di essere la Madonna del Rosario e di volere che in quel luogo venga costruita una cappella in suo onore. Raccomanda di recitare sempre il Rosario e annuncia a Lucia che avrebbe guarito alcuni degli ammalati presenti, poi conclude: «Bisogna che tutti si convertano, che domandino perdono dei loro peccati e che non offendano più Nostro Signore che è troppo offeso». Dopo aver detto questo, apre le mani che si riflettono nel sole. A questo punto, mentre Lucia grida: «Guardate il sole!», avviene il miracolo che lei aveva chiesto perché tutti credessero: Le spesse nubi si squarciano ed appare il sole che comincia a roteare, a cambiare di colore, a danzare nel cielo e poi ad avvicinarsi progressivamente alla terra, come se stesse per precipitarvi. Riportiamo la testimonianza del dottor Almeida Garrett:
«Improvvisamente udii il clamore di centinaia di voci e vidi che la folla si sparpagliava ai miei piedi… voltava la schiena al luogo dove, fino a quel momento, si era concentrata la sua attesa e guardava verso il sole dall’altro lato. Anche io mi sono rivoltato verso il punto che richiamava lo sguardo di tutti e potei vedere il sole apparire come un disco chiarissimo, con i contorni nitidi, che splendeva senza offendere la vista. Non poteva essere confuso con il sole visto attraverso una nebbia (che non c’era in quel momento) perché non era né velato né attenuato. A Fatima esso manteneva la sua luce e il suo calore e si stagliava nel cielo con i suoi nitidi contorni, come un largo tavolo da gioco. La cosa più stupefacente era il poter contemplare il disco solare, per lungo tempo, brillante di luce e calore, senza ferirsi gli occhi o danneggiare la retina. Udimmo un clamore, il grido angosciato della folla intera. Il sole, infatti, mantenendo i suoi rapidi movimenti rotatori, sembrò essere libero di muoversi nel firmamento, e di spingersi, rosso sangue, verso la terra, minacciando di distruggerci con la sua enorme massa. Furono dei secondi davvero terribili».
Il Vescovo di Leiria, nella sua Lettera Pastorale sul culto della Madonna di Fatima così ha scritto: «Il fenomeno solare del 13 ottobre 1917, riferito e descritto nei giornali dell’epoca, è stato quanto mai meraviglioso e lasciò una indelebile impressione in quanti ebbero la felicità di presenziarvi. Questo fenomeno, che nessun osservatorio astronomico ha registrato, e perciò non naturale, è stato constatato da persone di tutte le categorie e classi sociali, credenti e miscredenti, giornalisti dei principali giornali portoghesi, e ancora da individui distanti parecchi chilometri dal luogo dove avveniva; il che sfata ogni spiegazione di illusione collettiva».
I bambini Giacinta e Francesco, come predetto dalla Madonna, dopo molte sofferenze, vanno in Paradiso. Non così Lucia (custode del terzo segreto), alla quale la Madonna dice: «Dio vuole che tu rimanga nel mondo per far conoscere il mio Cuore Immacolato … Poi verrai anche tu in Paradiso». Lucia si fa suora di clausura, nel convento di Coimbra, dove rimane fino alla sua morte avvenuta il 13 febbraio 2005.
========================
Quanti sono i matrimoni omosessuali? Alcuni numeri della realtà europea. Documentazione.info ] 13 ottobre 2015. [  quale è la vita media di un GAY? IL PECCATO SODOMA UCCIDE E PORTA ALL'INFERNO! ] Se i dati sul numero esatto dei matrimoni è molto frammentato e parziale, in Europa c’è un dato (o meglio la mancanza di un dato) che accomuna praticamente tutti gli stati in cui questa legge è stata approvata: non ci sono infatti dati precisi sul numero dei divorzi delle coppie omosessuali. Rispetto ai matrimoni tra persone di sesso diverso, su cui c’è un’ampia statistica su numero dei divorzi e durata dei matrimoni, non ci sono dati della stessa natura sui matrimoni tra persone dello stesso sesso.
http://it.aleteia.org/2015/10/13/quanti-sono-i-matrimoni-omosessuali
Barack Obama intervista la scrittrice cristiana Marilynne Robinson ] OBAMA HUSSEIN SHARIA HA STERMINATO TUTTI I CRISTIANI DI SIRIA ED IRAQ CON I SUOI TERRORISTI MODERATI ESERCITO LIBERO SIRIANO DI SGOZZATORI SAUDITI, E NON RIUSCIREBBE MAI A PULIRE DAL SANGUE INNOCENTE LA SUA IMMAGINE DI BOIA DI ISRAELE!
======================
OPEN LETTER A Choora PAKISTAN SHARIA GENOCIDIO NAZISMO ONU USA UE I MASSONI FARISEI ] [ Firma per chiedere giustizia e pace per Prevaiz Masih e la sua famiglia. Gentile lorenzO, "Choora" è il termine dispregiativo  con cui i radicali musilmani chiamano i cristiani i Pakistan, per disprezzarli. L'ho scoperto poco fa, parlando con uno degli attivisti che segue il caso di Asia Bibi, che putroppo ci ha messo al corrente di un nuovo caso di persecuzione e violenza contri i cristiani nel Paese. Ti scrivo proprio per questo, per invitarti a partecipare alla mia ultima petizione, riguardante il caso di Pervaiz Masih.
http://www.citizengo.org/it/30277-liberta-pervaiz-masih-lennesimo-cristiano-pakistano-perseguitato
Ancora un cristiano perseguitato in Pakistan. Ancora con la falsa accusa di blasfemia, che prevede per i colpevoli la pena di morte. Pervaiz Masih, un uomo pakistano di religione cristiana, è chiuso in carcere nel suo Paese dal 2 settembre. Alcuni suoi concorrenti in affari (Masih è un poccolo commerciante di sabbia e mattoni) stanno utilizzando la falsa accusa di blasfemia per impedirgli di lavorare.
Le accuse sono completamente infondate, ma nel frattempo Masih e la sua famiglia sono in pericolo: l'uomo è in carcere con un'accusa che può comportare la pena di morte, mentre i suoi fmailiari sono già stati minacciati da alcuni vicini integralisti, che si sono ripromessi di bruciarli vivi per strada. Secondo la testimonianza dell'avvocato di Masih, gli integralisti musulmani vogliono, in tal modo, anticipare le fiamme dell'inferno, a cui è destinato chi commette blasfemia.
Abbiamo fatto tutto ciò che potevamo per Asia Bibi (il cui caso è molto simile a quello di Masih), fino alla recente sospensione della pena di morte. Ora è importante darci da fare per quest'ultimo caso, perché Pervaiz Masih e la sua famiglia non debbano sopportare e sofferenze e le angosce di Asia e dei suoi parenti.
Quando l'uomo e la sua famiglia, viste le continue minacce, si sono dovuti nascondersi in un villaggio vicino, la polizia (invece di proteggerli e garantirne la sicurezza) si è schierata dalla parte dei loro persecutori, addirittura picchiando brutalmente le due sorelle di Masih, una delle quali incinta.
Grazie al lavoro dell'organizzazione "The Voice", la famiglia di Masih è ora al sicuro in un altro villaggio. Anche noi vogliamo far ela nostra parte. Firma questa petizione, per chiedere al presidente pakistano Mamnoon Hussain la liberazione di Masih e la garanzia di una vita sicura per la sua famiglia.
http://www.citizengo.org/it/30277-liberta-pervaiz-masih-lennesimo-cristiano-pakistano-perseguitato
Dopo aver firmato, ti invito a condividere questa petizione con i tuoi contatti. Puoi farlo tramite Facebook, Twitter o email, anche inoltrando direttamente questo mio messaggio di posta elettronica.
Ieri Asia Bibi, oggi Pervaiz Masih, domani chissà. Il problema sta ovviamente alla fonte, in una legge contro la blasfemia che perseguita i cristiani pakistani e li fa vivere come cittadini di serie B, in una cultura intollerante e violenta. Ma finché questa legge non cambierà (e stiamo facendo il possibile, passo dopo passo), noi di CitizenGO, per quanto possiamo, non lasceremo indietro nessuno, staremo vicini a tutti i "Choora" del Pakistan (come anche io e te verremmo chiamati in quel Paese). Uno per uno. Grazie della tua partecipazione alle nostre campagne. Un caro saluto, Matteo Cattaneo e tutto il team di CitizenGO
=================
OPEN LETTER A Choora PAKISTAN SHARIA GENOCIDIO NAZISMO ONU USA UE I MASSONI FARISEI ] [ Libertà per Pervaiz Masih e la sua famigliA. All'attenzione del presidente Mamnoon Hussain. Pervaiz Masih e la sua famiglia, accusati ingiustamente di blasfemia solo perché cristiani, stanno subendo una vera e propria persecuzione religiosa, l'ennesima che riguarda i cristiani nel Paese. A quanto risulta, le autorità locali sono state protagoniste di abusi  di potere e non hanno fatto nulla per proteggere e tutelare Masih. L'uomo e la sua famiglia sono in costante pericolo, dato che alcuni radicali musulmani hanno minacciato di bruciarli vivi. Le chiediamo il rilascio immediato di Masih e di garantire protezione e sicurezza alla sua famiglia. Cordialmente
========================
ECCO PERCHé I PAPI SONO STATI COSTRETTI A FARE LE CROCIATE! E LA PRIMA CROCIATA FU MOTIVATA DALLA STERMINIO DI UN GRUPPO DI PELLEGRINI INNOCENTI DA PARTE DEI TURCHI! MAOMETTO ED ALLAH SONO IL DEMONIO! Siria: ISIS SHARIA e il video dell'esecuzione [ DI TUTTI I DALIT DHIMMI GOYIM: CHE SONO STATI MALEDETTI DA OBAMA GENDER LGBT CULTO IDEOLOGIA, ROTHSCHILD IL GUFO, Choora PAKISTAN SHARIA GENOCIDIO NAZISMO ONU USA UE I MASSONI FARISEI ] Sintesi: sequestrati, venduti, schiavizzati o giustiziati, queste sembrano essere le alternative per coloro che si definiscono cristiani nel territorio di influenza dell'IS. Un video mostra l'esecuzione di 3 assiri definiti nazareni dai loro boia. Il 7 ottobre scorso un video diffuso dall'autoproclamato Stato Islamico (IS) mostrava l'esecuzione di tre ostaggi assiri uccisi con colpi di arma da fuoco dietro la testa perché cristiani. Le immagini girate in un luogo deserto mostrano gli ostaggi con indosso le tristemente note tute arancioni, inginocchiati davanti ai loro assassini, bardati invece con le altrettanto famose tute mimetiche e maschere nere. Le vittime erano fra i 253 assiri rapiti oltre 7 mesi fa nella provincia di Hassaka (nord-est della Siria), dall'incursione dei jihadisti dell'IS nei 35 villaggi assiri lungo il fiume Khabur (23 febbraio). I tre uomini erano il dott. Audisho Enwiya e Ashur Abramo, entrambi del villaggio di Tel Jazira, e Basam Michael di Tel Shamiram, come riportato dalla Assyrian International News Agency (AINA). La Human Rights Network Assiriana (AHRN), invece, ha fatto risalire gli omicidi al 23 settembre, la mattina dell'Eid al-Adha (la festa musulmana del sacrificio). Il video mostrava inoltre altri 3 uomini assiri, e affermava che il loro destino sarebbe stato lo stesso dei tre appena uccisi di fronte a loro, se le richieste dei militanti non sarebbero state soddisfatte. Zaya (27 anni), William (51 anni) e Marden (49 anni) si sono definiti "Nasrani" (Nazareni, termine usato per identificare i cristiani) e quindi hanno dichiarato i loro nomi e i loro villaggi d'origine. È poi stato richiesto un riscatto di 50.000 dollari ciascuno per gli altri assiri ancora in ostaggio (si ritiene che il loro numero sia compreso fra 187 e 200). Un totale di 48, per lo più anziani ostaggi della zona del fiume Khabur, sono stati rilasciati sin dagli iniziali rapimenti del 23 febbraio. Cresce l'emergenza in Medio Oriente. In essa i cristiani sono doppiamente vulnerabili, perduti nel mezzo di un conflitto interno al mondo musulmano che lacera questa ampia regione del mondo e crea disastri umanitari che toccano anche la nostra Europa tramite gli esodi di massa. Porte Aperte lavora in Siria consegnando 10.000 pacchi di generi di prima necessità che consentono a una famiglia di 5 membri di sopravvivere un mese.
=========================
MY JHWH ] IO NON SONO RIMASTO IN SILENZIO MENTRE LORO AVEVANO BISOGNO DI ME! ]
http://www.israelvideonetwork.com/this-is-how-you-stand-up-for-what-is-right-while-the-rest-of-the-world-remains-silent/  Vote for Video of the Day! This is how you stand up for what is right while the rest of the world remains silent. “The world must live with a lunatic in possession of nuclear weapons.” Senator Marco Rubio from Florida, son of Cuban immigrants who worked his way up to becoming a U.S. senator, understands what it means for Iran to have a nuclear weapon. In a brilliant comparison to what has happened in North Korea since the ineffective deal made by Bill Clinton, Rubio warns of the appalling treaty which Obama has made with Iran, far worse than that made with North Korea. It is estimated that North Korea has over 15 nuclear weapons at the present and will have over 100 by 2020. With the sanctions lifted from Iran and billions of dollars again pouring into its economy, no snap inspections, no termination of advancement and research on advanced centrifuges or development of far-reaching ballistic missiles, one can only guess what Iran will produce by the year 2020. Rubio has hit the nail on the button. Let’s hope he drives it home. Published: October 13, 2015
=======================
QUESTA MERDA DEL NUOVO ORDINE MONDIALE è UNA MERDA INFINITA ]  Cari avaaziani, dodici Paesi hanno appena firmato un accordo segreto che regala alle multinazionali enormi poteri sul 40% dell’economia mondiale. Ma se agiamo rapidamente, possiamo impedire che il Congresso Americano lo approvi.Si chiama TPP: un accordo commerciale che potrà censurare internet ma soprattutto regalare a Monsanto e alle altre grandi multinazionali tutto quello che hanno sempre sognato. La buona notizia è che nel Congresso USA sta crescendo una opposizione sempre più ampia: se loro lo bloccano, il trattato è finito. E anche il dibattito su un accordo molto simile per l’Europa potrebbe subire un duro colpo.
Avaaz ha la possibilità unica di far arrivare fino ai senatori del Congresso USA il sostegno di cui hanno bisogno da parte dei cittadini di tutto il mondo per fermare l’assalto delle multinazionali alle nostre democrazie. Unisciti all’appello e condividilo con tutti: https://secure.avaaz.org/it/tpp_2015_loc/?btcbCjb&v=66289
Questo trattato avrà un’influenza enorme sulla vita dei cittadini di mezzo mondo. Eppure è stato scritto in larga parte in segreto, direttamente dalle multinazionali, senza nessuna trasparenza. Qualche mese fa grazie a WikiLeaks sono filtrati alcuni punti, e quello che ne è venuto fuori è agghiacciante:
    Se uno Stato vieterà un prodotto tossico, o deciderà di etichettare i prodotti geneticamente modifica|ti, o vorrà proteggere l’ambiente, il TPP permetterà alle multinazionali di fargli causa e farlo giudicare da tribunali speciali controllati da loro stesse! E i contribuenti dovranno rimborsare miliardi di “mancati profitti” a queste compagnie;
    Con il TPP, i giganti della farmaceutica diventeranno così potenti da poter bloccare le medicine a basso costo che possono salvare la vita di malati di cancro e AIDS;
    Addirittura, chi denuncerà online le attività illegali delle multinazionali potrà essere perseguito.
E questa è solo una parte dell’accordo. Di tutto il resto che le multinazionali possono averci messo dentro non sappiamo nulla perché i governi si sono rifiutati di pubblicarne il testo. Gli accordi commerciali possono essere importanti per l’economia mondiale, ma non è possibile che vengano concordati senza che i cittadini sappiano nulla del loro contenuto.
Abbiamo combattuto questo tipo di accordi per anni, e spesso abbiamo vinto. Dal Congresso USA ci dicono che “si può ancora fermare”, ma per farlo hanno bisogno di tutto il sostegno pubblico possibile. Aiutaci a diffondere questo appello, c’è bisogno di tutti noi:
https://secure.avaaz.org/it/tpp_2015_loc/?btcbCjb&v=66289
È facile sentirsi piccoli e impotenti di fronte a questi enormi giochi di potere che controllano le nostre vite. Ma ricordiamoci le nostre vittorie: quando con un accordo simile volevano toglierci la libertà di internet, quasi 3 milioni di avaaziani hanno contribuito con le loro azioni a fermare un accordo che sembrava già fatto. I cittadini, non i soldi, sono e devono essere il motore della democrazia. Ricordiamolo a chi ci governa.
Con speranza e determinazione, Dalia, Nataliya, Alice, Mais, Emma, Danny e tutto il team di Avaaz
FONTI
WikiLeaks rivela l'attacco alle società pubbliche attraverso il Tpp (Espresso)
http://espresso.repubblica.it/internazionale/2015/07/30/news/wikileaks-rivela-l-attacco-alle-societa-pubbliche-attraverso-il-tpp-1.223310
Rivelazioni di WikiLeaks sul trattato TPP, fratello del TTIP (Pressenza)
http://www.pressenza.com/it/2015/03/rivelazioni-di-wikileaks-sul-trattato-ttp-fratello-del-ttip/
Dal Tpp al Ttip. Fatto un patto se ne fa un altro? (Left)
http://www.left.it/2015/10/05/tpp-ttip-ue-usa-pacifico/
Obama, il TTIP e la liberalizzazione dei trattati commerciali (Panorama)
http://www.panorama.it/news/oltrefrontiera/obama-il-ttip-e-la-liberalizzazione-dei-trattati-commerci...
Dal TPp al Ttip, il libero commercio nuoce al mercato (di Joseph Stiglitz)
http://www.sbilanciamoci.info/Sezioni/globi/Dal-Ttp-al-Ttip-il-libero-commercio-nuoce-al-mercato-29418
Senatori USA potrebbero bocciare accordo TTP raggiunto da Obama (Sputnik)
http://it.sputniknews.com/politica/20151007/1317174/Lavoro-Disoccupazione-Commercio-Economia.html#ixzz3nyQ2QEIg
Dodici paesi hanno appena firmato un accordo segreto che regala alle multinazionali enormi poteri sul 40% dell’economia mondiale. Ma prima deve essere approvato dal Congresso americano dove sempre più senatori tra Repubblicani e Democratici si oppogono: diamogli tutto il sostegno possibile, da tutto il mondo. Firma e condividi:
==========================
President Obama reveals himself pubblicato il 12 ott 2015 'The O'Reilly Factor': Bill O'Reilly's Talking Points 10/12 Watch Bill Oreilly talk about Apple News on Oreilly Factor and Talking Points. https://www.youtube.com/watch?v=a2n2bcFKQA8 Gloomshadow100 Obama is just "tryin' shit"... now it makes sense TheBaxter97 Solution to Muslim terrorism: stop importing them into the fuckin' country by the hundreds of thousands every year! Blank xx000 That's contrary to obamas goal. Didn't he open the border and stop the border patrol from doing their job? Every piece of media hates Donald Trump because he plans to close the border. https://youtu.be/a2n2bcFKQA8 Taekwon Yoo I like Israel and Egyptian president , and sympathize Kurds and Christian minorities killed and displaced in the northern Iraq and Syria .
======================
Hamas Terrorists Rally With Assault Rifles Brazenly in Jerusalem [ MY JHWH ] IO NON SONO RIMASTO IN SILENZIO MENTRE LORO AVEVANO BISOGNO DI ME! QUESTA MERDA DEL NUOVO ORDINE MONDIALE è UNA MERDA INFINITA ]  As Arab terrorism grows in Jerusalem, even reaching the western gates of the capital city, a chilling new video uploaded on Monday bears stark testimony to the presence of Hamas terrorists with semi-automatic assault rifles in the northeastern neighborhood of Shuafat. The video shows three Hamas terrorists in full regalia replete with scarf masks and green Hamas headbands. As one reads from a script over a microphone, the other two stand menacingly, one bearing a Kalashnikov rifle and the other an M-16. Most attacks until now have consisted of stabbings, making the presence of assault rifles in the capital all the more troubling. The terrorist seen speaking in Arabic in the video is reading an announcement from the Al-Qassam Brigades, the "armed wing" of the Hamas terrorist organization. His reading came as part of a memorial ceremony for Ahmed Salah, a Shuafat resident who was killed in clashes with security forces in the region; the ceremony was held at the Salah family home. Shuafat has been the site of intense violent Arab rioting, and just last Tuesday a police force in the neighborhood came under attack and required rescuing by Border Police.
In the background behind the terrorists, massive Palestine Liberation Organization (PLO) and Hamas terror flags can be seen, together with various Hamas announcements. In his speech, the Hamas terrorist promised the families of the "martyrs" that Hamas will not forget their sacrifice for the "Palestinian struggle." The recent spate of terrorism was in fact set off by Hamas, as the first large-profile attack was conducted by a Hamas cell based in Shechem (Nablus), Samaria. That attack - the brutal gunning down of a young couple in front of their four children as they drove near Itamar in Samaria - came a day after Palestinian Authority (PA) Chairman Mahmoud Abbas announced the abandonment of the 1994 Oslo Accords at the UN.
Source: Arutz Sheva Three murdered, over 20 wounded in five attacks
==========================
Terrorist Attempts to Murder Israeli Border Police. [ MY JHWH ] IO NON SONO RIMASTO IN SILENZIO MENTRE LORO AVEVANO BISOGNO DI ME! QUESTA MERDA DEL NUOVO ORDINE MONDIALE è UNA MERDA INFINITA ]  Dramatic footage emerged Monday of a Saturday terror attack in which a 19-year-old Palestinian assailant from Shuafat refugee camp stabbed two Special Patrol officers near Damascus Gate in Jerusalem before being shot and killed. The incident marked the second stabbing attack in the same area on Saturday. In the second attack, depicted in the video footage, police saw a suspicious Arab man and asked him for identification as part of the intensive police operations taking place in and around the Old City to prevent further attacks. “After handing over his ID card, the terrorist stabbed one of the officers in the neck and another one in the upper body. Police nearby shot and killed him, and a third officer was lightly wounded when he was accidentally struck by one of the bullets,” said Police spokesman Micky Rosenfeld. Rosenfeld said the three officers were rushed to Shaare Zedek Medical Center in Jerusalem in light and serious-to-moderate condition. Outgoing acting police commissioner Bentzi Sau announced on Sunday that some 16 extra Border Police companies, composed of more than 1,000 highly-trained officers, are to be called to duty in Jerusalem to assist police in dealing with the ongoing violence in the capital. During a press conference at police headquarters on Sunday afternoon, Sau said he plans to present his plan to the government’s security cabinet, which will add more than 1,000 of the officers to the 3,500 currently on the ground. “These companies are comprised of well-trained Border Police officers that can deal with disturbances and riots on all levels and at all times,” he said.  ** Israel is being demonized across the world and finally someone is doing something about it
=========================
è impossibile pagare gli affitti, e di conseguenza è impossibile onorare i mutui bancari ipotecari: urge una soluzione politica del fmi spa! ] Sfratti in aumento in Italia. A Foggia e in Provincia +60%. in base ai dati forniti dall'Ufficio Statistica del Ministero degli Interni,  i provvedimenti di sfratto sono aumentati di oltre il 5%. Oltre 70mila interventi complessivi che rappresentano un grosso incremento, Il raffronto con i dati riferiti all’anno 2013 evidenzia per i provvedimenti di sfratto emessi un incremento in Italia del +5%. Tale incremento risulta più rilevante in Molise (+86,1%), Puglia (+57,9%), Marche (+37,2%), Trentino Alto Adige (+32,2), Sardegna (+23,5%), Liguria (+19,6%) e Abruzzo (+17%). Al contrario una flessione si è registrata in Basilicata (-32,3%), Sicilia (-23,3%), e Emilia Romagna (-11%). A livello provinciale sono ben 51 le province che presentano il rapporto sfratto/famiglie inferiore a quello nazionale e, di queste, 9 sono province dei grandi comuni. Al primo posto si colloca Barletta-Andria-Trani (uno sfratto ogni 133 famiglie), seguono Prato (1/151), Savona (1/165), Asti (1/172), Monza e della Brianza (1/192) e Bari con uno sfratto ogni 196 famiglie. La regione che presenta il maggior numero di sfratti eseguiti con l’intervento dell’Ufficiale Giudiziario è la Lombardia con 6.640 sfratti eseguiti (pari al 18,4% del totale nazionale), seguita dall’Emilia Romagna (n. 5.472, pari al 15,2%), dal Lazio (n. 3.503, pari al 9,7%), dalla Toscana (n. 3.323, pari al 9,2%), dal Veneto con 2.682 (7,4%), dalla Campania con 2.631 (7,3%) e dal Piemonte con 2.345 (6,5%).
Un notevole incremento si registra anche in provincia di Foggia, soprattutto nella Pentapoli (Cerignola, Foggia, Lucera, Manfredonia e San Severo), con un aumento di oltre il 60% complessivo degli interventi dell'Autorità Giudiziaria.
"Questo è un segnale evidente di una crescita esponenziale della tensione abitativa e di una risposta inadeguata da parte degli enti  locali e delle istituzioni regionali e nazionali". A denunciarlo è Juri Galasso, segretario provinciale di Foggia della Feneal-Uil. "Un dato tanto più allarmante a Foggia - ma anche nei grandi comuni della Pentapoli - dove il comparto edile ha rappresentato da sempre il principale motore di sviluppo per il territorio. La crisi economica fa sentire il suo peso ma è anche evidente l'insufficienza delle risposte "individuate" dalle istituzioni. I vari interventi andrebbero ripensati e rilanciati nell'ambito di una visione "sistemica" tenendo conto anche delle necessità di tutela dell'arredo urbano, del patrimonio pubblico, e di riqualificazione di centri storici, aree verdi e periferie". A questo proposito Juri Galasso rimarca come "la realizzazione di nuovi centri commerciali nel capoluogo potrebbe avere un impatto notevole sulla fisionomia e sull'identità della città. Processi di questa importanza non possono essere lasciati al caso ma devono essere al centro di un confronto serio e pacato. La città, le città, vanno ripensate globalmente: altrimenti le risposte che potremo dare all'emergenza abitativa saranno sempre poca cosa rispetto alla portata dei problemi sul campo".
http://www.pugliain.net/sfratti-in-aumento-in-italia-a-foggia-e-in-provincia-60/
===================
Le famiglie cristiane in Medio Oriente “dimenticate” e “tradite” da Obama MERKEL TR0ika CAMERON HOLLANDE BILDENBERG ROTHSSCHILD SPA FMI FARISEI TALMUD sistema massonico sono i boia islamici di satana! ] [ Il patriarca della Chiesa siro-cattolica parla ai giornalisti in occasione del Sinodo sulla Famiglia. Diane Montagna and Aleteia
12 ottobre 2015    . ignatius younan patriarch syria. Le famiglie cristiane in Medio Oriente sono state “dimenticate” e “tradite” dall’Amministrazione Obama e da altri Governi occidentali, ha detto il patriarca della Chiesa siro-cattolica ai giornalisti giovedì 8 ottobre, quarto giorno del Sinodo sulla Famiglia, in svolgimento in Vaticano fino al 25 ottobre.
L’arcivescovo Charles Gabriel Palmer-Buckle di Accra (Ghana) e Ignatius Ephrem Joseph III Younan, patriarca della Chiesa siro-cattolica, erano a disposizione dei giornalisti per rispondere alle loro domande.
Africa. L’arcivescovo Palmer-Buckle ha iniziato sottolineando che la Chiesa in Africa è quella che attualmente sperimenta la crescita più rapida nella Chiesa cattolica. Composta da 8 conferenze regionali dalla parte settentrionale a quella meridionale del continente, con 37 Conferenze Episcopali diverse, la Chiesa in Africa ha tre lingue ufficiali: inglese, francese e portoghese, anche se viene usato anche l’arabo.
L’Africa sta “bloccando” il Sinodo?
All’incontro, un giornalista irlandese ha chiesto all’arcivescovo Palmer-Buckle se l’Africa “sta bloccando le cose” in termini di pratica pastorale nei confronti degli omosessuali e nel permettere ai divorziati risposati di ricevere la Comunione. “Non è una missione impossibile arrivare a un accordo su questioni come queste alla fine del vostro lavoro?”, gli è stato chiesto.
“Sarebbe difficile per chiunque dire che l’Africa sta bloccando qualcosa”, ha replicato il presule. “L’Africa è qui per dire cosa prova sulle questioni relative alle pratiche pastorali della Chiesa”.
“Il tema del Sinodo è ‘la vocazione e la missione della famiglia nella Chiesa e nel mondo contemporaneo’. Ci siamo incontrati e abbiamo studiato l’Instrumentum Laboris, e siamo qui per condividere i nostri punti di vista. Nel caso in cui qualcuno pensasse che l’Africa stia bloccando qualcosa, penso che l’Africa stia solo proponendo ciò che prova in modo molto forte al riguardo. Siamo concentrati sulla vocazione e sulla missione della famiglia”.
Sottolineando quanto papa Francesco ha detto ai padri sinodali, per la quale la dottrina non verrà toccata, l’arcivescovo ha dichiarato che “le questioni dottrinali restano quelle che sono, e noi [vescovi africani] le sosteniamo, sosteniamo l’insegnamento della Chiesa sul matrimonio, sulla famiglia e sulla Santa Comunione”.
“Non siamo qui per bloccare nessuno. Siamo qui per condividere ciò a cui diamo valore”.
Il Sinodo è troppo occidentale? Interpellato sull’ipotesi che il Sinodo sia troppo occidentale nella sua prospettiva, l’arcivescovo ha affermato: “A volte ciò che ci rattrista in Africa è il fatto che tutto ciò che è buono in Africa non lo è abbastanza per i media europei. La gente ama solo le cattive notizie”.
“Quando diciamo qualcosa, quando contribuiamo in modo positivo, viene a malapena riportato”, ha lamentato.
L’arcivescovo ghanese ha scartato l’idea che il Sinodo sia troppo occidentale, notando che i vescovi africani stanno offrendo contributi importanti alla discussione.
“Crediamo in una Chiesa una, santa, cattolica e apostolica. Credo che la Chiesa sia la stessa ovunque, e quindi se qualcosa interessa la Chiesa in Europa interessa anche noi in Africa, e se qualcosa interessa la Chiesa in Africa interessa la Chiesa in Asia”. “Posso assicurarvi che non pensiamo che le questioni che stiamo trattando siano solo europee. Sono questioni che riguardano l’intera Chiesa cattolica”.
Il Medio Oriente Se la Chiesa in Africa sta crescendo, “stiamo sperimentando una diminuzione della forza della Chiesa cattolica” in Medio Oriente, ha detto il patriarca Younan della Siria.
“È per questo che siamo allarmati per la situazione della Chiesa in Medio Oriente. Le nostre famiglie vengono lacerate e divise, e cercano di fare il possibile per abbandonare l’Iraq e la Siria”.
“Come vescovi e patriarchi siamo lì per aiutarle”, ha spiegato il patriarca, “ma a volte siamo impotenti in questa situazione tragica”. I patriarchi deplorano il fatto di “non riuscire a convincere le giovani generazioni a rimanere nella propria patria, dove il cristianesimo si è sviluppato”, ha aggiunto.
Interpellato da un giornalista italiano su un video diffuso di recente dall’ISIS che mostra tre decapitazioni di cristiani in Medio Oriente, il presule ha affermato che “la tragedia che i cristiani sperimentano in Medio Oriente è difficile da descrivere, e non possiamo accantonarla come semplice affare corrente. Stiamo facendo del nostro meglio perché la voce di queste famiglie venga ascoltata”.
Dimenticati e traditi dall’Occidente?
“Sentiamo di essere stati dimenticati o traditi dai Governi occidentali, perché sembra che gli Stati Uniti e l’Unione Europea perseguano solo una politica di opportunismo economico”, ha commentato il patriarca siriano.
“Queste sono le tragedie che sperimenta il nostro popolo. Noi patriarchi siamo scossi da ciò che accade nelle comunità irachene e siriane, ed è per questo che stiamo cercando di far sentire la loro voce. È un grido di allarme perché l’Occidente non dovrebbe agire sulla base di politiche di opportunismo economico”. Le due sfide principali per le famiglie maronite in Medio Oriente A seguito della sessione mattutina del Sinodo, Aleteia ha parlato con l’eparca maronita della diocesi di St. Maroun (Australia), Antoine-Charbel Tarabay, che ha confermato che “la questione più impegnativa per la Chiesa maronita è la persecuzione delle Chiese mediorientali e la sofferenza delle famiglie in Medio Oriente; la seconda questione è rappresentata dalle migrazioni”.
“Sono le due sfide più grandi per la Chiesa maronita: alcune famiglie sono divise tra Australia e Libano, e c’è persecuzione perché soprattutto in alcune zone, a causa della guerra e dell’ISIS, le famiglia non hanno più la possibilità di praticare la propria fede”. [Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]
http://it.aleteia.org/2015/10/12/le-famiglie-cristiane-in-medio-oriente-dimenticate-e-tradite-da-obama

=========================
daughter, you must do: a single step: you must utter a single name: "my Redeemer JHWH" to come to Jesus! so, you'll have, the happyness: and then: you'll never be more tired because, Jesus said: "come unto me, all ye that ye are weary, and tired, and I will give you relief: comfort, consolation! because, I am humble and mild-hearted! "then: you can sperimentare the love and joy of your Creator! figlia, si deve fare: un solo passo: deve pronunciare un nome unico: "il mio Redentore JHWH" di venire a Gesù! così, avrete la felicità: e poi: non sarai mai più stanco perché Gesù disse: "Venite a me, voi tutti che siete affaticati e stanchi, e vi darà sollievo: conforto, consolazione! perché io sono umile e mite di cuore! "allora: è possibile sperimetare l'amore e la gioia del vostro Creatore! fille, vous devez faire une seule étape vous devez prononcer un seul nom: « mon Rédempteur JHWH » à venir à Jésus! ainsi, vous aurez, le bonheur et puis vous ne serez jamais plus fatigué car, Jésus dit: "Venez à moi, vous tous que vous êtes fatigué et fatigué, et je vous donnerai des secours réconfort, consolation! parce que, je suis humble et doux de cœur! « puis vous pouvez sperimetare l'amour et la joie de hija, tienes que hacer: un solo paso: usted debe proferir un solo nombre: "mi Redentor JHWH" venir a Jesús! Entonces, usted tendrá la felicidad: y luego: nunca estarás más cansado, porque Jesús dijo: "Venid a mí todos vosotros, que sois fatigado y cansado y, le dará alivio: comodidad, consuelo! Porque yo soy humilde y suave de corazón! "entonces: usted puede experimentar, el amor y la alegría de su creador. OPEN letter a 187AudioHostem, ex Direttore Generale dii youtube ] dove è finita tua moglie, che, su https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion lei ha dichiarato: a me, di amarti? adesso che, io ti ho fatto licenziare, e che, tu per colpa mia sei caduto in disgrazia, poi, Bush 322 Kerry, i tuoi sommi sacedoti di satana dai super poteri del cazz0, hanno preso tua moglie, e la hanno data ad un altro? .. sorry, ma, era, sempre tua moglie puerpera, che, ha fatto i video pornografici: delle puerpere?, e che poi, ha faatto i video, per partorire in casa, per poter portare: tutti i vostri figli sull'altare di satana? cosa di quei bambini succhiano gli alieni? VOI FATEVI AVANTI, IO VI STO ASPETTANDO! COSTITUZIONE NON PREVEDE CESSIONE DI SOVRANITà MONETARIA, E ASSOCIAZIONI SEGRETE MASSONICHE! VOI STATE TUTTI PER MORIRE! Baltazar Christi ORAÇÃO DE SÃO BENTO A NOS. IRMÃOS E IRMÃS....... A CRUZ SAGRADA SEJA A MINHA LUZ NÃO SEJA O DRAGAÕ MEU GUIA RETIRA TE SATANAS.. E MAU O QUE TU ME OFERECES BEBA TU MESMO DO TEU VENENO.... ROGAI POR NOS BEM AVENTURADO SÃO BENTO PARA QUE SEJAMOS DIGNOS DAS PROMESSAS DE CRISTO... FILHO AMADO DO DIVINO PAI ETERNO..... AMEM.... C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni ESORCISMO (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! QUESTO è IL MONDO, che. i più grandi architetti sociali massoni usurai: Fmi-Nwo della storia di satana: i rothschild bildenberg hanno disegnato nel Nwo! MA, BUSH 322 KERRY, OBAMA GENDER. LORO FANNO LE STESSE COSE NELLA LORO CONFRATERNITA SEGRETA MASSONICA 322, "TESCHIO CON LE OSSA", perché i loro sudditi non devono fare le stesse cose? ]
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_27/Il-Ministro-degli-Esteri- tedesco-ha-invitato-a-non-interrompere-il-dialogo-con-la-Russia-7603/
 [ L'università della Virginia ha sospeso tutte le attività sociali delle confraternite studentesche fino al 9 gennaio in seguito alle indagini su un stupro di gruppo avvenuto nella facoltà e tenuto nascosto. Lo ha annunciato la preside, Teresa Sullivan. La decisione giunge in seguito all'indagine aperta sul presunto stupro subito da una matricola da parte di 7 uomini durante una festa di una confraternita. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/africa/2014/11/11/in-fuga-dal-sud-sudan-etiopia- terra-promessa_85f6f03e-53e8-473e-938c-e9dd0176d5b5.html
Zhenia Moskalevich
Cari membri del gruppo purtroppo quando il gruppo e stato violato hanno tolto fra l'altro il post fissato in alto con l'elenco informativo. Posto di nuovo intanto l'elenco che mi hanno aiutato a ricuperare gli amici. Se per caso qualcuno ha l'elenco aggiornato prego di contattarmi. Grazie.
CIVIL WAR in UKRAINE (LA GUERRA CIVILE IN UCRAINA)
THE INFORMATION AGENCIES, WEB-SITES, FB-pages, BLOGS
WHERE TO FIND THE TRUTHLY INFORMATION ABOUT
WHAT IS REALLY HAPPENING IN THE UKRAINE?
(PS Donbass, Donetsk, Lugansk, Novorossia speak russian, there is 7 millions of ethnic russians live in Ukraine, some pages and materials in english, italiano, francais, spanish, german et cet)

http://lifenews.ru/
http://anna-news.info/
http://rusvesna.su/
http://vognebroda.net/
http://infoborona.org/
http://icorpus.ru/ (official Strelkov's page)
http://rt.com/
http://tvzvezda.ru/
http://dnr-news.com/
http://www.novorosinform.org/news
http://en.ria.ru/(EN, DEU, FR, JP,ARA)
http://en.itar-tass.com/(EN/RU)
http://www.kp.ru/daily/euromaidan
http://novoross.info/
http://southfront.info/
http://voicesevas.ru/
http://lugansk-online.info/news
http://www.klagemauer.tv/

Chronicle (Cronaca)RU
https://www.facebook.com/republic.novorussia
Pavel Gubarev FBpage RU
https://www.facebook.com/pgubarev?fref=st

INFORMATION GROUP OF CRIMES AGAINST THE PERSON IN UKRAINE
igcp.eu/?language=en
FB https://www.facebook.com/groups/640160392738856/
https://www.facebook.com/groups/igcpua/
communities FB (in english)
https://www.facebook.com/groups/IOUCO/
https://www.facebook.com/groups/IOUC7/
https://www.facebook.com/TruthfromUkraine
https://www.fac€book.com/southfronteng?fref=photo, €=e
Reporters:
Graham Phillips (english)
Christian B. Malaparte (italian, english,russian)
https://www.facebook.com/profile.php
PatrickJohnLancaster(english)
https://www.facebook.com/PatrickJohnLancaster?fref=nf
Marina Svetova (english, russian)
https://www.facebook.com/marinasvetova?fref=ts
Illaria Goldberg (english, russian)
https://www.facebook.com/arianavasta?fref=ts
Denis Eroshenko (russian)
https://www.facebook.com/denis.eroshenko.98?fref=ts

INTERNATIONAL GROUPS
https://www.facebook.com/groups/242271665973159/
https://www.facebook.com/profile.php

DONBASS PEOPLE GROUPS (russian mostly)
https://www.facebook.com/groups/491209804248832/
https://www.facebook.com/antimaidancom?ref=profile
https://www.facebook.com/groups/antieuromaydan/
https://www.facebook.com/groups/463010677165391/ (DNR page)
https://www.facebook.com/groups/193405990688040/
https://www.facebook.com/groups/Lygansk/ (LNR page)
https://www.facebook.com/groups/433052560165613/
https://www.facebook.com/groups/russkiyvostok/

KIEV (ANTIMAIDAN)
https://www.facebook.com/groups/1412842512293732/
ODESSA (ANTIMAIDAN PAGE)
http://odessa-antimaydan.com/
ITALIANO
cronaca aggiornata ogni ora
https://www.facebook.com/conflittistrategie?fref=ts
https://www.facebook.com/IlPierr?fref=nf
https://www.facebook.com/ucrainaantifascista?fref=ts
https://www.facebook.com/groups/635790093177163/
https://www.facebook.com/groups/UcrainaCisalpina/
https://www.facebook.com/groups/italiani.di.russia/
https://www.facebook.com/groups/210848672445693/
http://www.pandoratv.it/?page_id=18
http://italian.ruvr.ru/
http://www.conflittiestrategie.it/

PHOTO PAGES
https://www.facebook.com/groups/1437401536513010/

FRANCAIS
https://www.facebook.com/groups/soutien.donbass/?fref=ts
http://www.facebook.com/l.php
https://www.facebook.com/groups/soutien.donbass/
http://www.les-crises.fr/le-scandale-des-photos-ny/
https://www.facebook.com/groups/antimaidan.france/ NEW!!!
http://gaideclin.blogspot.fr/

AS SOON AS GOOGLE CENSURES THE INFORMATION FROM DONBASS,PLEASE USE
www.yandex.ru
www.mail.ru
AS SOON AS YOUTUBE OFTEN CENSURES VIDEOS ALL VIDEOS YOU WANT YOU CAN FOUND here:
http://rutube.ru/
http://yandex.ru/video/?clid=1882610
DONBASS SOCIAL NETWORK ARE BLOCKED IN SOME EUROPEAN COUNTRIES (ITALY ET CET...)
try to open it with proxy SERVER
vkontakte.ru
http://odnoklassniki.ru/
=====================


    Pope Francis addresses plight of Christians in Turkish visit
    Published: December 01, 2014

    Turkey's tiny Christian population was grateful for Pope Francis's Nov. 28-30 visit to their ...
    Northern Christians accuse government of neglect as Boko Haram continue its killing spree
    Published: November 28, 2014 by Illia Djadi
    Displaced Christians expressed their anger at the headquarters of the Church of the Brethren, or EYN Church, in Jos. Nov. 17

    Hundreds of Christians, displaced by the Islamist insurgency in Nigeria's North, have been staging ...
    Hundreds of Islamist extremists mob a Christian school
    Published: November 26, 2014 by Salim Mia
    Literacy class in Bangladesh; March 2014

    Hundreds of extremist Islamists attacked a Christian school in Bangladesh, which welcomes children ...

    Peace prize awarded to Central African Republic top clerics
    Published: November 25, 2014
    Turkey plans new global Islamic university
    Published: November 25, 2014
    'Kidnapping,' forced conversion and collective punishment haunt Egypt's Copts
    Published: November 24, 2014
    Death sentence for Pakistan woman turned on technicality
    Published: November 19, 2014
    Bail granted for pastors nearly mobbed for sharing their faith in Bangladesh
    Published: November 18, 2014
    Jordan deports American pastor, assistant's eviction pending
    Published: November 14, 2014
https://www.worldwatchmonitor.org/
Pope advised to stay away from China

The former bishop of Hong Kong has said he would advise the Pope against visiting China for fear that a papal trip could end up being manipulated by Beijing.

Cardinal Joseph Zen Ze-kiun was speaking to the catholic charity, Aid to the Church in Need about persecution of Christians in China, which he said had recently "intensified".

He added that if asked about a visit by the Pope he would "strongly recommend him not to go, because the current circumstances are not the right ones."

"The only outcome of such a visit," the 82-year-old said "will be good people suffering and the Pope's good will being misused."

Pope Francis indicated he might visit China during his visit to South Korea in August.

Source: ACNUK
Polish cleric, 15 hostages, released

The Cameroonian army says it has freed Polish Catholic priest Rev. Mateusz Dziedzic from his kidnappers. The priest's captors say they voluntarily released Dziedzic and 15 other hostages as a goodwill gesture in hopes of political negotiations.

Either way, the 6-week hostage ordeal is over and the former hostages are reported to be in good health. Dziedzic was abducted Nov. 12 by members of the Democratic Front of the Central African Republic. The other 15 were abducted in mid-October. The rebels had intended to use the captives as leverage to win the release of their leader, who had been arrested in Cameroon in 2013.

Source: Reuters
Asia Bibi lawyers make one last plea

Asia Bibi, the Christian woman on death row in Pakistan for blasphemy, has appealed to the only court in the country that can now save her.

Bibi's lawyer, Saiful Malook, filed the appeal to Pakistan's Supreme Court on 24 November asking that it reconsiders deficiencies in her case.

After a previous appearance at the appeals court in Lahore her legal team failed to overturn her conviction, despite a legal loophole in the trial. In his first interview after the Lahore hearing, Bibi's counsel, Naeem Shakir, told World Watch Monitor that justice for the case 'is increasingly in the hands of the extremists'.

The 50-year-old mother of five was sentenced to hang after being convicted four years ago of insulting the Prophet Mohammed during an argument with a Muslim woman over a bowl of water.

'We expect an early hearing of the appeal and hope the proceedings will be over in one year,' said Malook.
https://www.worldwatchmonitor.org/
01/12/2014 VATICANO
Papa: tutti i leader islamici condannino il terrorismo, il Corano è un libro di pace
L'incontro con i giornalisti sul volo di ritorno dalla Turchia. "I nostri martiri ci stanno gridando: 'Siamo uno! Già abbiamo un'unità, nello spirito e anche nel sangue". Al patriarca di Mosca Kirill "Gli ho detto: 'Ma io vado dove tu vuoi. Tu mi chiami e io vado'. E lui ha la stessa voglia". Disponibilità a discutere sul primato del Vescovo di Roma. Volontà di andare in Iraq, ma ora non è possibile.
Città del Vaticano (AsiaNews) - Condanna del terrorismo da parte dei leader islamici, "ecumenismo del sangue" che precede quello dei teologi, disponibilità a incontrare il Patriarca di Mosca dove lui vuole, desiderio di andare in Iraq. Sono stati tanti gli argomenti sui...
01/12/2014 INDIA
Vescovo di Mumbai: Delitto d'onore, una barbarie da combattere in famiglia
di Nirmala Carvalho
Una giovane coppia è stata assassinata in modo brutale perché aveva deciso di sposarsi, pur appartenendo a caste diverse. Il mandante dell'omicidio è la madre di lei, che ha ordinato ai figli maschi di uccidere i due. Mons. Savio Fernandes: "Nessun rispetto per la vita umana. I genitori siano agenti di cambiamento". Membro della Pontificia accademia della vita: "Non c'è onore nell'omicidio premeditato di un altro essere umano".    01/12/2014 UZBEKISTAN
Raid, sequestri, multe, censura: nuovi attacchi alla libertà religiosa in Uzbekistan
Le autorità hanno censurato una versione "poetica" del Corano, perché avrebbe "causato divisioni" e sarebbe "fonte di tensione". I giudici hanno comminato pesanti multe contro un gruppo di cristiani, puniti perché hanno pregato "senza autorizzazioni". Fonti locali parlano di prove fabbricate ad arte per incriminarli.
01/12/2014 VATICANO
Leader delle religioni di tutto il mondo insieme contro le moderne schiavitù
Una dichiarazione comune sarà firmata domani in Vaticano da papa Francesco e da esponenti ortodossi, anglicani, musulmani, ebrei, indù e buddisti. Una iniziativa del Global Freedom Network (GFN), con la quale si vuole affermare l'impegno a ispirare l'azione spirituale e pratica di tutte le fedi e delle persone di buona volontà in tutto il mondo per sradicare un fenomeno che coinvolge 36 milioni di persone.     01/12/2014 SRI LANKA
Sri Lanka, la società biblica regala occhiali da vista e analisi del sangue agli anziani
di Melani Manel Perera
La Ceylon Bible Society (Cbs) ha dedicato un'intera giornata ai "nonni" della comunità di Dandugama. Più di 500 persone hanno partecipato al programma, che comprendeva un mercatino, visite mediche e altre attività. Alcuni volontari hanno donato asciugamani e abiti ai degenti della St. Martin's Home for Disable Women e della St. Vincent's de Paul Home for Elders.
01/12/2014 GIAPPONE - AFRICA
Izumi Sakata, il giapponese che costruisce case sostenibili per i poveri di Nairobi
L'architetto, 59 anni, sta per inaugurare un complesso di 12 piccoli appartamenti nella periferia della capitale kenyota. La "rivoluzione" della sua opera: non ci sarà bisogno di rete idrica o elettrica; le abitazioni si auto-sostengono grazie al riciclo dei rifiuti e alle energie alternative.    01/12/2014 EGITTO - ISLAM
Proteste nelle università per l'assoluzione di Mubarak
Manifestazioni, cartelli e slogan nelle università di Alessandria, Minya, Ain Sham. Due persone sono state uccise; nove ferite; 85 arrestate.
01/12/2014 PAKISTAN

Lahore dedica una via all'attivista cattolico pakistano Cecil Chaudhry
di Shafique Khokhar
Al capitano dell'aviazione ed esponente di primo piano della comunità cattolica intitolata parte della via che tocca il liceo di Sant'Antonio, la cattedrale e l'arcivescovado. Alla cerimonia presenti personalità di primo piano dell'esercito, della famiglia e semplici cittadini. Sacerdote pakistano: "Un onore per tutta la comunità cristiana".     01/12/2014 HONG KONG - CINA
Occupy: scontri fra polizia e dimostranti vicino agli uffici del governo
di Paul Wang
La polizia attacca con idranti, pray urticanti, manganelli; gli studenti avrebbero lanciato mattoni e bottiglie. Almeno 40 arresti. Secondo membri del governo, le occu pazioni sono la causa delle cadute della borsa e del rallentamento dell'economia. Visto rifiutato a parlamentari britannici, interessati a verificare la Joint Declaration.
01/12/2014 INDONESIA
Indonesia, il presidente abolisce la "carta del migrante": Fonte di abusi ed estorsioni
di Mathias Hariyadi

Il neo eletto Jokowi ha ordinato la cancellazione della famigerata Ktkln, documento obbligatorio per i lavoratori all'estero. Al rientro in patria essa era fonte di vessazioni e ricatti per mano di funzionari corrotti. Centinaia i casi ogni anno. Disoccupazione e scarsa offerta lavorativa alimentano l'emigrazione.     01/12/2014 TAIWAN
Elezioni a Taiwan, crolla il Kuomintang: Troppo vicino ai poteri forti (e alla Cina)
di Xin Yage
Le municipali puniscono il Partito al governo, colpevole di aver ignorato le richieste dei giovani e di essersi inchinato troppo ai voleri di Pechino. Il primo ministro si dimette, il presidente Ma annuncia "cambiamenti" nella politica nazionale. Il Partito democratico progressista riprende forza in vista delle presidenziali 2016.
30/11/2014 TURCHIA - VATICANO
Papa e Patriarca ecumenico: Il martirio del Medio Oriente feconda il cammino unitario dei cristiani
Nella Dichiarazione congiunta che chiude la visita di Francesco in Turchia, i due vertici della Chiesa occidentale e orientale sottolineano di nuovo l'urgenza della piena unità: "Come i martiri sono seme fecondo per la vita cristiana, così l'ecumenismo della sofferenza aiuta il cammino unitario". Auspicato un dialogo con l'islam: "Musulmani e cristiani sono chiamati a lavorare insieme per amore della giustizia, della pace e del rispetto della dignità e dei diritti di ogni persona". Il testo integrale.    30/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: Poveri, vittime dei conflitti e giovani ci spingono alla piena unità con gli ortodossi
Francesco al Fanar partecipa alla Divina liturgia per la festa di Sant'Andrea Apostolo. Nel suo discorso alla fine della funzione, il pontefice sottolinea: "Come vescovo di Roma, 'Chiesa che presiede nella carità', e come cattolici noi non desideriamo altro che la piena comunione con gli ortodossi". Non si tratta di sottomissione "ma di accogliere i doni di Dio". Le "tre voci" che urlano con forza a favore dell'unità dei cristiani: "Il cammino prosegua spedito".
29/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, cattolici e ortodossi "fratelli nella speranza"
Francesco al Patriarcato ecumenico sottolinea la gioia di trovarsi insieme. Insieme, i successori di Pietro e Andrea sono entrati, insieme hanno recitato il Padre Nostro, per entrambi ha pregato l'assemblea, tutti e due l'hanno benedetta, l'uno in latino e l'altro in greco. E Francesco ha chiesto a Bartolomeo di benedire lui e la Chiesa cattolica.     29/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, nella ricerca dell'unità dei cristiani lasciamoci guidare dallo Spirito Santo
"Solo lo Spirito Santo può suscitare la diversità, la molteplicità e, nello stesso tempo, operare l'unità. Quando siamo noi a voler fare la diversità e ci chiudiamo nei nostri particolarismi ed esclusivismi, portiamo la divisione; e quando siamo noi a voler fare l'unità secondo i nostri disegni umani, finiamo per portare l'uniformità e l'omologazione".

Altri articoli
29/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, nella Moschea blu una "adorazione silenziosa"
29/11/2014 SINGAPORE
Arcivescovo di Singapore: Avvento, con Maria "tempo di preghiera e contemplazione"
29/11/2014 CINA
Per formare nuovi campioni, il calcio diventa materia obbligatoria nelle scuole cinesi
28/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, i capi religiosi hanno "l'obbligo di denunciare tutte le violazioni della dignità e dei diritti umani"
28/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, al fanatismo e al fondamentalismo vanno opposti libertà religiosa, dialogo e solidarietà tra i credenti
28/11/2014 SRI LANKA
Vertice Sa-Sean in Sri Lanka: lotta al terrorismo e sviluppo economico di Melani Manel Perera
28/11/2014 GIAPPONE
Giappone, catturato un raro esemplare di delfino albino
28/11/2014 FILIPPINE
Ausiliare di Manila: L'ombra dei trafficanti di esseri umani sui sopravvissuti a Yolanda
28/11/2014 TIBET - CINA
Tibetani condannati a 13 anni: hanno denunciato la polizia per il massacro di Drango
28/11/2014 COREA DEL NORD
Pyongyang, tre donne (di famiglia) dietro al trono di Kim Jong-un
28/11/2014 TURCHIA-VATICANO
Papa Francesco in Turchia. L'ecumenismo del martirio di NAT da Polis
28/11/2014 SIRIA
Vicario apostolico di Aleppo: I giovani cristiani, testimoni di fede in una città ferita
28/11/2014 ASIA-OPEC
Scende il prezzo del petrolio, è lotta fra Opec e Usa. Ma i mercati si rallegrano
28/11/2014 CAMBOGIA - VIETNAM
Montagnards vietnamiti: meglio fame e malaria in Cambogia che le persecuzioni di Hanoi
IRAQ - ITALIA
Lettera dell'arcivescovo di Mosul: Grazie per gli aiuti, che sostengono le sofferenze dei rifugiati
di Amel NonaLe offerte di tutti i donatori della campagna "Adotta un cristiano di Mosul" sono usate per acquistare cibo, vestiti pesanti, coperte per i profughi e affittare case o roulotte per affrontare l'inverno e il freddo che sono giunti molto presto. Due donne hanno difeso la loro fede cristiana davanti ai miliziani islamisti che volevano convertirle, minacciandole di uccidere. Rifugiato fra i rifugiati, mons. Nona scopre un modo nuovo di essere pastore.
IRAQ - ITALIA
"Adotta un cristiano di Mosul": raccolti e inviati quasi 700mila euro. La campagna continua
di Bernardo CervelleraInviata la seconda tranche di aiuti, raccolti nel mese di settembre. In Medio oriente e in Iraq si gioca il destino dei rapporti fra oriente e occidente. L'appello di papa Francesco e del Sinodo. I governi tiepidi. Gli aiuti giunti da tutto il mondo: una nuova comunità internazionale che sconfigge la "globalizzazione dell'indifferenza".
Dossier
Papa Francesco in Terra Santa

La crisi in Ucraina
[Visualizza tutti i dossier]
Top 10
25/11/2014 IRAQ
Mosul, lo Stato islamico distrugge il convento delle suore del Sacro Cuore (il video)
26/11/2014 PAKISTAN

Pakistan, cristiana incinta costretta a sfilare nuda in strada "perché lavora male"
26/11/2014 TURCHIA-VATICANO
Una Turchia ripiegata su se stessa guarda con simpatia alla visita di Papa Francesco
di Mavi Zambak
25/11/2014 VATICANO - EUROPA
Papa: "costruire insieme" un'Europa fondata non sull'economia, ma sull'uomo
25/11/2014 VATICANO
Papa: dialogo con l'Isis, "difficile, puoi dire quasi impossibile, ma la porta è sempre aperta"
26/11/2014 TURCHIA-VATICANO
Cristiani turchi, migranti e rifugiati in attesa di Papa Francesco
27/11/2014 TURCHIA-VATICANO
Papa Francesco e Bartolomeo, la lunga tradizione che cerca l'unità fra cattolici e ortodossi
di Mavi Zambak
28/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, i capi religiosi hanno "l'obbligo di denunciare tutte le violazioni della dignità e dei diritti umani"
28/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, al fanatismo e al fondamentalismo vanno opposti libertà religiosa, dialogo e solidarietà tra i credenti
25/11/2014 INDONESIA
Vescovi indonesiani: Lo Stato registri i matrimoni misti, è questione di libertà religiosa
di Mathias Hariyadi http://www.asianews.it/
12/01/2014 VATICAN
Pope: Muslim leaders must condemn terrorism, the Koran is a book of peace
The meeting with reporters on the flight back from Turkey. " Our martyrs are shouting to us, we are one, we have a unity in the spirit and in blood". Patriarch Kirill of Moscow " I said, "but I will go where you wish, if you call me I will come". And he has the same desire". Open to discussing the primacy of the Bishop of Rome. Open to going to Iraq, but right now it's not possible.
Vatican City (AsiaNews) - A condemnation of terrorism by Muslim leaders, the "ecumenism of blood" preceding that of theologians, willingness to meet with the Patriarch of Moscow wherever he wants, the desire to go to Iraq. These were among the many matters addressed by Pope Francis in response to...
12/01/2014 INDIA
Mumbai bishop slams honour crime, a barbarity in the family that must be fought
by Nirmala Carvalho
A young couple from different castes was murdered in a brutal manner because they got married. The principal behind the killing is the young bride's mother who ordered her sons to kill the two. Mgr Savio Fernandes bemoans the lack of "respect for life." He notes that parents should be "agents of change". For a member of the Pontifical Academy of Life, "there is no honour in premeditated murder of another human being."    12/01/2014 UZBEKISTAN
More attacks on religious freedom as Uzbek authorities raid, seize, fine and censor
Authorities have censored a poetic translation of the Qur'an because of the Koran, because "the book may divide society and cause public tension". A court fines a group of Christians for praying without permit on fabricated evidence, local sources say.
12/01/2014 VATICAN
World Religious leaders together against modern slavery
Pope Francis and leaders of the Orthodox, Anglican, Islamic, Jewish, Hindu and Buddhist faiths will sign a Joint Declaration in the Vatican tomorrow. Through the latter, the Global Freedom Network (GFN), which is behind the initiative, wants a common commitment to inspire spiritual and practical action by all faiths and people of goodwill everywhere to eradicate modern slavery, a practice that affects 36 million people.    12/01/2014 SRI LANKA
Sri Lanka's Bible Society offers eyeglasses and blood tests to the elderly
by Melani Manel Perera
The Ceylon Bible Society (CBS) devoted a whole day to the senior citizens of Dandugama. More than 500 people took part in the activities, which included a flea market, medical visits and more. Some volunteers donated towels and clothes to the residents of the St Martin's Home for Disable Women and the St Vincent de Paul's Home for Elders.
12/01/2014 JAPAN - AFRICA
Izumi Sakata, a Japanese architect who builds affordable housing for the poor in Nairobi
The architect, 59, will soon inaugurate a new residential building in a suburb of the Kenyan capital. The complex will not be connected to the water supply or power grid because its units will be self-contained, recycling waste and generating their own electricity.    12/01/2014 EGYPT - ISLAM
Mubarak acquittal sparks protests in the universities
Demonstrations, banners and slogans in the universities of Alexandria, Minya, Ain Sham. Two people killed; nine wounds; 85 arrested.
12/01/2014 PAKISTAN
Lahore dedicates a street to Pakistani Catholic activist Cecil Chaudhry
by Shafique Khokhar
The section of the road that runs by St Anthony's Catholic School, Lahore's cathedral and the archbishop's resident has been renamed after the Air Force group captain, a leading member of the local Catholic community. Leading officials from the Pakistani Armed Forces, as well as members of the late hero's family and ordinary citizens attended the ceremony. For Catholic priest, the dedication is "an honour" for the entire "Christian community".    12/01/2014 HONG KONG - CHINA
Occupy: clashes between police and demonstrators near government offices
by Paul Wang
The police attack with water cannons, pepper spray, batons; students hurl bricks and bottles. At least 40 arrests. According to members of the government, the occupations are the cause of the fall of the stock market and the economic slowdown. Visas refused to British parliamentarians, interested in checking the Joint Declaration.
12/01/2014 INDONESIA
Indonesia, the president abolishes the "migrant card": Source of abuse and extortion
by Mathias Hariyadi

The newly elected Jokowi orders the cancellation of the infamous Ktkln, a mandatory document for workers abroad. Back at home it was a source of harassment and extortion at the hands of corrupt officials. Hundreds of cases every year. Unemployment and low labor supply feed emigration.    12/01/2014 TAIWAN
Elections in Taiwan, the Kuomintang collapses: Too close to the powers that be (and China)
by Xin Yage
The municipal elections punish the ruling party, guilty of having ignored young people's demands and of bowing to the wishes of Beijing. Prime Minister resigns, President Ma announces "changes" in national politics. The Democratic Progressive Party takes power ahead of the presidential elections in 2016.
11/30/2014 TURKEY -VATICAN
Pope and Ecumenical Patriarch: May the martyrdom of the Middle East nourish the journey of Christian unity
In the Common Declaration that ends the visit of Francis to Turkey, the two leaders of the Western and the Eastern Churches again emphasize the urgency for full unity, "Just as the blood of the martyrs was a seed of strength and fertility for the Church, so too the sharing of daily sufferings can become an effective instrument of unity". Call for dialogue with Islam, "Muslims and Christians are called to work together for the sake of justice, peace and respect for the dignity and rights of every person". The full text.     11/30/2014 VATICAN - TURKEY
Pope: The poor, victims of conflicts and young people, impel us to full unity with the Orthodox
Francis participates in the Divine Liturgy for the feast of St. Andrew the Apostle at the Phanar. In his speech at the end of the liturgy, the Pope points out: " The Catholic Church desires, and that I seek as Bishop of Rome, "the Church which presides in charity", is communion with the Orthodox Churches." This is not submission "but to accept the gifts of God." The "three voices" that cry out for Christian unity: "This encourages us to continue on this journey".
11/29/2014 VATICAN - TURKEY
Pope: in Turkey, Catholics and Orthodox "brothers in the hope"
At the Ecumenical Patriarchate Pope Francis emphasizes the joy of being together. Together, the successors of Peter and Andrew entered, together they recited the Lord's Prayer, the assembly prayed for both, both gave their blessed, one in Latin and the other in Greek. And Francis asked Bartolomeo to bless him and the Catholic Church.    11/29/2014 VATICAN - TURKEY
Pope: in Turkey, in the quest for Christian unity be led by the Holy Spirit
"Only the Holy Spirit is able to kindle diversity, multiplicity and, at the same time, bring about unity. When we try to create diversity, but are closed within our own particular and exclusive ways of seeing things, we create division. When we try to create unity through our own human designs, we end up with uniformity and homogenization".

Altri articoli
11/29/2014 VATICAN - TURKEY
Pope: in Turkey, "silent adoration" in the Blue Mosque
11/29/2014 SINGAPORE
For archbishop of Singapore, Advent is a special time "to pray and contemplate with Mary"
11/29/2014 CHINA
To develop elite players, China boosts football training in schools
11/28/2014 VATICAN - TURKEY
Pope in Turkey calls on religious leaders "to denounce all violations against human dignity and human rights"
11/28/2014 VATICAN-TURKEY
Pope: in Turkey, Fanaticism and fundamentalism, need to be countered by religious liberty, dialoge and the solidarity of all believers
11/28/2014 SRI LANKA
SA-SEAN Summit to focus on fighting terrorism and promoting economic development by Melani Manel Perera
11/28/2014 JAPAN
Japan, rare albino dolphin captured
11/28/2014 PHILIPPINES
For Manila's auxiliary bishop, human trafficking casts a shadow over Yolanda survivors
11/28/2014 TIBET - CHINA
Tibetans sentenced to 13 years for protesting against police role in Drango massacre
11/28/2014 NORTH KOREA
Pyongyang, the three women behind Kim Jong-un's throne
11/28/2014 TURKE
Y-VATICAN
Pope Francis in Turkey. The ecumenism of martyrdom by NAT da Polis
11/28/2014 SYRIA
For apostolic vicar in Aleppo, young Christians bear witness to the faith in a wounded city
11/28/2014 ASIA-OPEC
Oil prices drop, amid tug of war between OPEC and the US. But markets celebrate
11/28/2014 CAMBODIA - VIETNAM
Vietnamese Montagnards: better starvation and malaria in Cambodia that persecution in Hanoi.
IRAQ - ITALY
Letter from Archbishop of Mosul: Thank you for your aid, supporting the plight of refugees
by Amel NonaThe donations made through the "Adopt a Christian from Mosul" campaign are used to buy food, warm clothes, blankets for refugees and rent houses or caravans given the early onset of winter and. Two women have defended their Christian faith before the Islamist militants who wanted to convert them, despite the threat of death. A refugee among refugees, Msgr. Nona discovers a new way of being a pastor.
IRAQ - ITALY
Almost 700,000 euros raised as the 'Adopt a Christian from Mosul' campaign continues
by Bernardo CervelleraA second instalment is sent with funds raised in September. The fate of East-West relations is being played out in the Middle East and Iraq. Pope Francis and the Synod issue an appeal. Governments are lukewarm. Aid is coming from around the world. A new international community is defeating the "globalisation of indifference."
Dossier
Pope Francis in the Holy Land

The Ukrainian Crisis
[Show all dossier]
Top 10
11/25/2014 IRAQ
Mosul: video shows Islamic state blowing about Sacred Heart convent
11/26/2014 PAKISTAN
Pregnant Christian women forced to parade naked for "not working well"
11/25/2014 NEPAL - INDIA
Nepal prevents Indian Prime Minister Modi from speaking at a temple, says no Hindu propaganda
by Christopher Sharma
11/25/2014 INDONESIA
For Indonesian Bishops, the state should register mixed marriages as a matter of religious freedom
by Mathias Hariyadi
11/26/2014 VATICAN
Pope: Heaven is, "more than a place" it is a "state" in which our deepest expectations will be fulfilled
11/28/2014 VATICAN - TURKEY
Pope in Turkey calls on religious leaders "to denounce all violations against human dignity and human rights"
11/27/2014 TURKEY - VATICAN
Pope Francis and Bartholomew renew long tradition of quest for Catholic-Orthodox unity
by Mavi Zambak
11/28/2014 VATICAN-TURKEY
Pope: in Turkey, Fanaticism and fundamentalism, need to be countered by religious liberty, dialoge and the solidarity of all believers
11/28/2014 JAPAN
Japan, rare albino dolphin captured
11/26/2014 TURKEY - VATICAN
Turkish Christians, migrants and refugees waiting for Pope Francis
============================
IRAK - ITALIA
Carta del arzobispo de Mosul: Gracias por las ayudas, que sostienen los sufrimientos de los refugiados
de Amel NonaLas ofrendas de todos los donantes de la campaña: "Adopta un cristiano de Mosul" fueron usadas para comprar comida, ropa de invierno, frazadas para los prófugos y alquilar casas o roulotte para enfrentar el invierno y el frío que llegaron muy pronto. Dos mujeres han defendido su fe cristiana delante de los milicianos islamistas que querían convertirlas, amenazándolas que las iban a matar. Refugiado entre los refugiados, mons. Nona descubre un modo nuevo de ser pastor.
IRAQ - ITALIA
"Adoptar un cristiano de Mosul": ha recogido y enviado cerca de 700 mil euros. La campaña continúa
de Bernardo CervelleraEntregado el segundo tramo de la ayuda recogida en el mes de septiembre. Enel Medio Oriente e Irak se juega el destino de la relación entre Oriente y Occidente. El llamamiento del Papa Francisco y el Sínodo. Los gobiernos tibios. Ayuda de todo el mundo: una nueva comunidad internacional que vence la "globalización de la indiferencia"
El Papa Francisco en la Tierra Santa

La crisis de Ucraina
[]
IRAK
Mosul, el estado islámico destruye el convento de las hermanas del Sagrado Corazón (video)
VATICANO - EUROPA
Papa: "construir juntos" una Europa basada no en la economía, sino en el hombre
PAQUISTAN

Paquistán, cristiana embarazada obligada a desfilar desnuda en la calles "porque trabaja mal"
INDONESIA
Obispos indonesios: El estado registre los matrimonios mixtos, es cuestión de libertad religiosa
de Mathias Hariyadi
BANGLADESH
Bangladesh, procesados dos pastores protestantes por supuestas "conversiones forzadas"
TURQUÍA-VATICANO
Una Turquía replegada sobre sí misma espera con simpatía la visita del Papa Francisco
de Mavi Zambak
TURQUÍA-VATICANO
Cristianos turcos, migrantes y refugiados esperan al Papa Francisco
CHINA
Xinjiang, procesan a 7 universitarios: colaboraban con Ilham Tohti
NEPAL
Nepal, la lucha contra el terrorismo y el extremismo religioso "une el sur de Asia"
de Christopher Sharma
HONG KONG - CHINA
Occupy Central: desarmadas las barricadas y las carpas de Mong Kok
de Paul Wang
01/12/2014 VATICANO
Papa: que todos los líderes islámicos condenen el terrorismo, el Corán es un libro de la paz
El encuentro con los periodistas en el vuelo de regreso de Turquía. "Nuestros mártires nos están gritando: "¡Somos uno. Ya tenemos una unidad, en el espíritu y en la sangre!". Al Patriarca de Moscú Kirill "Le he dicho: 'Pero yo voy donde quieras. Tú me llamas y voy'. Y él tiene el mismo deseo". Disponibilidad para discutir el primado del obispo de Roma. La voluntad de ir a Irak, pero ahora no se puede.
Ciudad del Vaticano (AsiaNews) - Una condena del terrorismo por parte de los líderes islámicos, "ecumenismo de sangre" que precede al de los teólogos, la disposición a reunirse con el Patriarca de Moscú donde él quiera, deseo de ir a Irak....
01/12/2014 INDIA
Obispo de Mumbai: Delito de honor, una barbarie que hay que combatir en familia
de Nirmala Carvalho
Una joven pareja fue asesinada en modo brutal porque había decidido casarse, si bien pertenecían a castas diversas. El mandante del homicidio es la madre de ella, que ordenó a los hijos varones que mataran a los dos. Mons. Savio Fernandes: En ningún respeto por la vida humana. Los padres son agentes de cambio". Miembro de la Pontificia Academia: "No hay honor en el homicidio premeditado de ortos ser humano".    01/12/2014 UZBEKISTÁN
Raids, secuestros, multas, censura: nuevos ataques a la libertad religiosa en Uzbekistán
Las autoridades han censurado una versión "poética" del Corán, porque "causó divisiones" y serían "una fuente de tensión". Los tribunales han impuesto fuertes multas contra un grupo de cristianos, castigados porque rezaban "sin autorización". Fuentes locales hablan de pruebas falsas para incriminar.
01/12/2014 VATICANO
Los dirigentes religiosos de todo el mundo juntos contra la esclavitud moderna
Una declaración conjunta se firmará mañana en el Vaticano por el Papa Francis y los miembros ortodoxos, anglicanos, musulmanes, Judíos, hindúes y budistas. Una iniciativa de la Global Freedom Network (GFN), con la que se quiere afirmar el compromiso de inspirar la acción y la práctica espiritual de todas las religiones y personas de buena voluntad de todo el mundo para erradicar un fenómeno que involucra a 36 millones personas.    01/12/2014 SRI LANKA
Sri Lanka, la sociedad bíblica regala gafas de vista y análisis de sangre a los ancianos
de Melani Manel Perera
La Ceylon bible Society (Cbs) dedicó una entera jornada a los "abuelos" de la comunidad de Dandugama. Más de 500 personas han participado al programa, que comprendía un mercadito, visitas médicas y otras actividades. Algunos voluntarios han donado toallas y ropa a los pobres de la St. Matrin´s Home for Disable Women y de la St. Vincent´s de Paul home for Elders.
JAPÓN - AFRICA
Izumi Sakata, el japonés que construye viviendas sostenibles para los pobres en Nairobi
El arquitecto, de 59 años, está a punto de inaugurar un complejo de 12 apartamentos pequeños en las afueras de la capital de Kenia. La "revolución" de su obra: no habrá necesidad de suministro de agua o electricidad; las viviendas son autosuficientes a través del reciclaje de residuos y energías alternativas.     EGIPTO - ISLAM
Protestas en las universidades por la absolución de Mubarak
Manifestaciones, carteles y eslogan en las universidades de Alejandría, Minya, Ain Sham. Dos personas fueron asesinadas; nueve heridos; 85 arrestados.
PAQUISTAN
Lahore dedica una calle a activista católico paquistaní, Cecil Chaudhry

de Shafique Khokhar
Al capitán de la aviación y exponente de primer plano de la comunidad católica le dedican una calle que pasa por el Liceo de S. Antonio, la catedral y el arzobispado. En la ceremonia estaban presentes personalidades de primer plano del ejército, de la familia y simples ciudadanos. Sacerdote paquistaní: "Un honor para toda la comunidad cristiana".     HONG KONG - CHINA
Occupy: enfrentamientos entre la policía y manifestantes cerca de las oficinas del gobierno
de Paul Wang
La policía ataca con hidrantes, spray urticantes, bastones; los estudiantes les habrían lanzado botellas y ladrillos, Al menos 40 arrestos. Según los miembros del gobierno, las ocupaciones son la causa de la caída de la bolsa y de la disminución de la economía. Visa negada a parlamentarios británicos, interesados en verificar la Joint Declaration.
INDONESIA
Indonesia, el presidente anula la "carta del migrante": Fuente de abusos y extorsiones
de Mathias Hariyadi

El neo elegido presidente Jokowi, ordenó la cancelación de la conocida Ktkln, documento obligatorio para los trabajadores en el extranjero. Al volver a la patria la carta era fuente de vejaciones y chantajes para los trabajadores en el extranjero. Centenares de casos cada año. Desocupación y escasa oferta de trabajo alimentan la emigración.
     TAIWAN
Elecciones en Taiwan, cae el Kuomintang: Demasiado cercano a los poderes fuertes (y a China)
de Xin Yage
Las elecciones municipales castigan al Partido del gobierno, culpable de haber ignorado los pedidos de los jóvenes y de haberse inclinado demasiado a los deseos de Beijing. El primer Ministro demite, el presidente Ma, anuncia "cambios" en la política nacional. El Partido democrático progresista retoma fuerzas en vista de las presidenciales del 2016.
TURQUIA - VATICANO
Papa y Patriarca ecuménico: El martirio del Medio Oriente fecunda el camino unitario de los cristianos
En la Declaración conjunta que cierra la visita de Francisco a Turquía, los dos vértices de la Iglesia oriental y oriental subrayan de nuevo la urgencia de la plena unidad: "Como los mártires son semilla fecunda para la vida cristiana, así el ecumenismo del sufrimiento ayuda al camino unitario". Auspiciando un diálogo con el islam: "Musulmanes y cristianos están llamados a trabajar juntos por amor de la justicia, de la paz y del respeto de la dignidad y de los derechos de cada persona". El texto integral.    VATICANO - TURQUIA
Papa: los pobres, las víctimas de los conflictos y los jóvenes nos impelen a la plena unidad con los ortodoxos
Francisco en el Fanar participa a la Divina liturgia por la fiesta de S. Andrés Apóstol. En su discurso al final del acto, el pontífice subraya: "como obispo de Roma, Iglesia que preside en la caridad", y como católicos nosotros no deseamos otra cosa que la plena comunión con los ortodoxos". No se trata de sumisión "sino de recibir los dones de Dios". Las "tres voces" que gritan con fuerza a favor de la unidad de los cristianos: "Que el camino continúe rápido".
VATICANO - TURCHIA
Papa en Turquía, católicos y ortodoxos "hermanos de la esperanza"
Francisco al Patriarcado Ecuménico hace hincapié en la alegría de estar juntos. Juntos, los sucesores de Pedro y Andrés han entrado, juntos recitaron el Padre Nuestro, con ambos ha orado la asamblea, a todos los dos han dado la bendición, uno en latín y el otro en griego. Y Francesco ha pedido a Bartolomeo la bendición para él y la Iglesia Católica.    VATICANO - TURQUIA
Papa: en Turquía, en la búsqueda de la unidad de los cristianos, dejémonos guiar por el Espíritu Santo
"Sólo el Espíritu Santo puede suscitar la diversidad, la multiplicidad y, al mismo tiempo, obrar la unidad. Cuando somos nosotros los que queremos hacer la diversidad y nos cerramos en nuestros particularismos y exclusivismos, taremos la división; y cuando somos nosotros los que queremos la unidad según nuestros proyectos humanos, terminamos en traer la uniformidad y la homologación".

VATICANO - TURCHIA
Papa en Turquía, la Mezquita Azul, una "adoración silenciosa"
SINGAPUR
Arzobispo de Singapur: Adviento, con María "tiempo de oración y contemplación"
CHINA
Para formar nuevos campeones, el fútbol se convierte en materia obligatoria en las escuelas chinas
VATICANO - TURCHIA
Papa: en Turquía, los líderes religiosos tienen "la obligación de informar de todas los violaciones de la dignidad y los derechos humanos"
VATICANO - TURQUIA
Papa: en Turquía, el fanatismo y el fundamentalismo se oponen a la libertad religiosa, el diálogo y la solidaridad entre los creyentes
SRI LANKA
Cumbre Sa-Sean en Sri Lanka: lucha conra el terrorismo y desarrollo económico de Melani Manel Perera
JAPÓN
Japón, capturó un delfín albino raro
FILIPINAS
Auxiliar de Manila: La sombra de los traficantes de seres humanos sobrevivientes al tifón Yolanda
TIBET - CHINA
Tibetanos condenados a 13 años, han denunciado a la policía por la masacre de Drango
COREA DEL NORTE
Pyongyang, tres mujeres (de familia) detrás del trono de KimJong-un
TURQUÍA-VATICANO
Francisco en Turquía. Ecumenismo del martirio de NAT da Polis
SIRIA
Vicario apostólico de Alepo: los jóvenes cristianos, testigos de fe en una ciudad herida
ASIA-OPEC
Baja el precio del petróleo, lucha entre el Opec y los EEUU. Pero los mercados están contentos
CAMBOYA - VIETNAM
Montagnards vietnamitas: mejor hambre y malaria en Camboya que las persecuciones de Hanói