scimmia Darwin: senza fossili di transizione

Cyril Mathew [ why was this? ] https://youtu.be/DzzioXPqGCs India kandhamal 2008 Newly Discovered  satana antichrist church SpA IMF talmud Curan: Veda x slaves dhimmis dalit goyim! criminal muslims shariah mecca kaaba 666 sharia

my ISRAEL ] sono 3 giorni che: i sacerdoti di satana quelli con i super poteri demoniaci voodoo, loro: SpA FMI BCE FED: CIA NATO SPA BILDERBERG stanno cercando il mio cuore con gli spilloni! PATETICO! ... è evidente: vogliono veder nascere le loro carogne all'inferno prima del tempo!

=========================

il male è una sottrazione di bene, una sottrazione di luce: una sottrazione di ESSERE .. . ecco perché cadono nella morte eterna.. e non ci può essere redenzione per loro! Meglio per loro che non fossero mai stati concepiti: passa presto la scena di questo mondo! [ amen! ] “Whoever blasphemes the name of the Lord shall surely be put to death. All the congregation shall stone him. The sojourner as well as the native, when he blasphemes the Name, shall be put to death” (v. 16) - Leviticus 24:10–16

amen! ] “Chi bestemmia il nome del Signore dovrà essere messo a morte. Tutta la comunità lo dovrà lapidare. Il forestiero, così come il nativo, quando bestemmia il nome, sarà messo a morte”(v. 16). - Levitico 24: 10-16

============================

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

MY HOLY JHWH HOLY HOLY ]  amen [ IO ho seminato il panico nella casa di satana, e i maomettani che sono i loro vassalli? NON AVREBBERO DOVUTO PROVARCI!
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

IO POSSO DIMOSTRARE (A MIE SPESE ) CHE SPUTNIK SI SOTTOMETTE AL CONTROLLO DELLA CIA! È UN PREZZO CHE LA RUSSIA DEVE PAGARE PER RITARDARE LA GUERRA MONDIALE, ED OGNI MINUTO DI VITA GUADAGNATO: DA RUSSIA E CINA, SCAVA LA FOSSA ALLA LEGA ARABA! E SE FINO AD ORA, PER PIETÀ CRISTIANA, PER SPERANZA DI UN LORO RINSAVIMENTO: IO HO PROTETTO LA LEGA ARABA? QUESTA MIA PROTEZIONE NON HA MOTIVAZIONI VALIDE PER ESSERE PROTRATTA! .. I FARISEI LO SANNO CHE I MAOMETTANI SONO GLI UNICI CHE POSSONO SALIRE SUL LORO ALTARE DI SATANA SEMPLICEMENTE PERCHÉ NON POSSONO RISCHIARE DI METTERSI CONTRO DI ME! "Pressioni esterne" e l'agenzia slovacca TASR stralcia l'accordo con Sputnik A distanza di ventiquattro ore dall'annuncio della firma dell'accordo di collaborazione, l'agenzia d'informazione nazionale slovacca TASR ha pubblicato una notizia in cui viene annunciato l'inizio della procedura di risoluzione dell'intesa siglata ieri con l'agenzia di notizie e radio Sputnik.
Il comunicato arriva subito dopo un'altra notizia, quella secondo cui il Comitato per la Cultura ed i mezzi d'informazione del parlamento slovacco ha convocato il direttore dell'agenzia TASR, Yaroslav Reznik, affinchè quest'ultimo illustrasse scopi e modi della collaborazione con Sputnik.
Parallelamente i maggiori organi di stampa slovacchi e cechi hanno accusato la TASR di aver firmato un accordo "con gli agenti del Cremlino".
L'ufficio stampa di Sputnik ha rilasciato il seguente commento ufficiale:
"E' evidente come l'Unione Europea si stia sistematicamente privando della libera di parola e cerchi di imporre dei diktat sulle fonti d'informazione. La dirigenza della TASR una volta di più ha confermato che alla stampa in Slovacchia dall'esterno viene imposto di chi essere amico ed a chi fare la guerra"
E' importante sottolineare che per tutto il periodo di sottoscrizione del contratto con Sputnik, la dirigenza della TASR non ha dubitato neanche un secondo dell'affidabilità e della professionalità di Sputnik, come confermano le parole del caporedattore della TASR Yaroslav Reznik, il quale durante le trattative con Sputnik ha dichiarato che "la TASR è sempre lieta di collaborare con mezzi d'informazione affidabili all'estero".
Non è la prima volta che contro Sputnik vengono applicate delle misure discriminatorie in paesi dell'Unione Europea. Nel novembre del 2016 l'Europarlamento aveva approvato la risoluzione "Comunicazioni strategiche della UE come contrasto della propaganda di terze parti" varata esplicitamente al fine di limitare l'attività di mezzi di comunicazione come Sputnik.
Non solo, nei paesi baltici viene attivamente ostacolata l'operato di Sputnik in diversi modi: nella primavera del 2016 il domino di Sputnik in Lettonia —.lv — era stato bloccato col pretesto che esso violasse la direttiva del Consiglio Europeo "sulle minacce all'integrità territoriale, alla sovranità ed all'indipendenza dell'Ucraina". In Estonia invece un mese fa è diventato di dominio pubblico la raccomandazione fatta dai servizi segreti del paese ai rappresentanti delle strutture statali del paese, che vietava a questi ultimi di parlare con gli inviati di Sputnik.
Sputnik (sputniknews.com) — E' un'agenzia di stampa e radio con hub informativi multimediali in decine di Paesi. Sputnik comprende siti in più di 30 lingue, trasmissioni in analogico e digitale, applicazioni mobili e pagine su social network. I flussi di notizie di Sputnik escono ventiquattro ore al giorno in inglese, arabo, spagnolo e cinese. Sputnik comprende portali informativi in diverse lingue, trasmissioni radio analogiche e digitali, app mobili.
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

satanista o massoni? SISTEMA BANCARIO? eretici modernisti? PARI SONO! La portavoce Zakharova: Francia chiede cacciata di Assad come condizione per aiuti umanitari, questo è una sorta di ricatto.
I tentativi francesi per chiedere la cacciata del presidente siriano Bashar Assad come condizione per gli aiuti umanitari al paese sono paradossali: lo ha detto la portavoce del Ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.
"La posizione in cui la partenza di un legittimo presidente di uno Stato membro delle Nazioni Unite è dichiarata come condizione per prestare assistenza alla popolazione di quel paese — ha spiegato —, è paradossale".
Si è creata, ha aggiunto, "l'impressione che questo è già una sorta di ricatto, che Parigi ha perso completamente il concetto di valori umanitari".
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

il volto satanico di UE NATO Bilderberg regime Satana SpA FMI BM! Attualmente il 60% della popolazione ucraina si trova oltre la soglia di povertà. Lo ha dichiarato il rappresentante permanente del programma di sviluppo dell’ONU in Ucraina Neil Walker.
"Per quanto riguarda l'Ucraina… 1,7 milioni di profughi interni, 2,8 milioni di invalidi, il 60% della popolazione si trova al di sotto della soglia di povertà", ha detto Walker.
Presentando il rapporto del programma ONU per lo sviluppo umano, Walker ha detto che bisogna considerare il contesto specifico in cui si trova l'Ucraina.
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

MI ISRAEL ] questi 666 cia nsa Nato? sacerdoti di satana shariah?  vedono in tempo reale tutto quello io digito sulla tastiera!
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

DIAMO LA VOCE AI MARTIRI CONTRO TUTTI I GENOCIDI OTTOMANI SALAFITI WAHHABITI!  ISTANBUL, 30 MAR - Il leader del partito filo-curdo Hdp in Turchia, Selahattin Demirtas, detenuto da quasi 5 mesi con accuse di "terrorismo" nel carcere di massima sicurezza di Edirne, al confine con la Grecia, ha iniziato oggi uno sciopero della fame per protestare contro le "pratiche illegali e inumane" in atto nella prigione. Lo fa sapere una nota dell'Hdp. Con Demirtas, ha avviato la protesta anche un altro deputato, Abdullah Zeydan, detenuto nello stesso penitenziario. I parlamentari, tra l'altro, accusano la direzione carceraria di ignorare uno sciopero della fame di altri detenuti, che prosegue da giorni.
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

e perché Putin vuole togliere al cane: la CIA, l'osso di bocca? QUESTA È LA SUA SPECIALIZZAZIONE LEGALE DATO CHE HA ACCESSO A TUTTI I DATI DELLA SICON VALLY! La Russia, ha aggiunto, ha ripetutamente invitato gli Usa a cooperare nella sfera della cyber-sicurezza ma da Washington non è arrivata nessuna risposta.
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

Nato menzognera, dice: "disaccordo con Russia su Ucraina!". "Cessate il fuoco solo su carta, quasi due violazioni ogni minuto!" e noi siamo più che sicuri che è Ucraina l'aggressore!
Graziano Brambilla ·ha detto: "che strano un paese come l'ucraina, sull'orlo del baratro ha tempo e soldi per combattere e fare disastri ...oh forse no questi pseudo nazionalisti sono solo militari e criminalita' comune della nato paesi baltici polonia e mafia di vari paesi italia inclusa ...disaccordo ...domanda che differenza c'e' con i carri armati russi di praga di berlino est. ecc.? facebook twitter ecc. non sono strumenti di pace ma un mezzo di sterminio...spero che il mondo se ne accorga presto e capisca che nato e nazisti non hanno nulla di differente ...e' ora di cambiare bandiera...la nato e' uno strumento di giogo e come tale va smantellata al piu' presto... e la polonia deve ritornare ad essere uno stato della federazione russa...gli indipendentisti e nazionalisti sono solo stranieri ovvero mercenari e soldati pagati dalla nato per seminare morte e distruzione... http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2017/03/30/nato-disaccordo-con-russia-su-ucraina_12573e8f-dd0b-4a8e-a87a-81042c28c4a0.html
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

soltanto 4 giorni fa - Berlusconi ha detto: "i nuovi populisti siamo noi, che, noi rappresentiamo il sentire del popolo. Cosa che non fa la sinistra, affetta da snobismo intellettuale".. oggi a Donald Tusk: ALTO TRADIMENTO COSTITUZIONALE il SIGNORAGGIO BANCARIO ha detto: "io sono l'argine dei populisti!" #Berlusconinotinmyname, #Berlusconi not in my name. Berlusconi la Destra non fa per te, vattene!
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

pochi giorni fa: in Italia: SILVIO BERLUSCONI ha detto: "IO SONO LA VOCE DEI POPULISTI!" MA oggi lui si trovava in Germania dalla Merkel, ed oggi lui ha detto: "io sono l'argine dei populisti!" #Berlusconinotinmyname, #Berlusconi not in my name
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

sono orgoglioso che il nostro Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, abbia sollevato la sua flebile voce a tutela della radio locali dato che quel massone del suo predecessore Regime Bilderberg: di Giorgio Napolitano ALTO TRADIMENTO COSTITUZIONALE IL SIGNORAGGIO BANCARIO le ha a: VOCE: e per conto: NUOVO ORDINE MONDIALE, le ha quasi del tutto sradicate!
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

Boko Haram ] è il vero interprete dell'ISLAM: nessuno lo può negare! [ infatti, il suo leader dopo avere: fatto massacri di migliaia di cristiani innocenti con la copertura dell'esercito nigeriano (internazionale islamica, OCI ONU LEGA ARABA Mecca Kaaba), poi, ha rapito le 100 ragazze cristiane, quindi, lui disse: " io sono già santificato per questo: ma, io mi devo sentire ancora: più santo: infatti: mi devo sposare una moglie di 9anni, e una moglie di 15anni, così sarò più simile a quel porco del mio Profeta Maometto!""
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

#Bilderberg 666 #NATO ] non mi piacciono i codardi che mi devono parlare male alle spalle!  VIENI FUORI FARABUTTO!
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

#LEGA #ARABA: sono consapevole che non avete paura della guerra mondiale nucleare: infatti io sto parlando a voi, ai SANTI di DIO JHWH holy!
la RISTRUTTURAZIONE del REGNO di ISRAELE: [[ preghiamo, per la #LEGA #ARABA: perché quest'anno tutte le loro ambasciate vengano spostate a Gerusalemme! ]]
Osea 6:1. E diranno: "Venite, torniamo all’Eterno perch’egli ha lacerato, ma ci risanerà; ha percosso, ma ci fascerà.

Galati 6:10 Così dunque, secondo che ne abbiamo l’opportunità, facciam del bene a tutti; ma specialmente a quei della famiglia dei credenti.
2. In due giorni ci ridarà la vita; il terzo giorno ci rimetterà in piedi, e noi vivremo alla sua presenza.
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

la RISTRUTTURAZIONE del REGNO di ISRAELE: [[ preghiamo, per la LEGA ARABA: perché quest'anno tutte le loro ambasciate vengano spostate a Gerusalemme! ]] Geremia 31,1 In quel tempo, dice l’Eterno, io sarò l’Iddio di tutte le famiglie d’Israele, ed esse saranno il mio popolo.
2 Così parla l’Eterno: Il popolo scampato dalla spada ha trovato grazia nel deserto; io sto per dar riposo a Israele.
3 Da tempi lontani l’Eterno m’è apparso. "Sì, io t’amo d’un amore eterno; perciò ti prolungo la mia bontà.
4 Io ti riedificherò, e tu sarai riedificata, o vergine d’Israele! Tu sarai di nuovo adorna de’ tuoi tamburelli, e uscirai in mezzo alle danze di quei che si rallegrano.
5 Pianterai ancora delle vigne sui monti di Samaria; i piantatori pianteranno e raccoglieranno il frutto.
6 Poiché il giorno verrà, quando le guardie grideranno sul monte d’Efraim: Levatevi, saliamo a Sion, all’Eterno ch’è il nostro Dio".
7 Poiché così parla l’Eterno: Levate canti di gioia per Giacobbe, date in gridi, per il capo delle nazioni; fate dire delle laudi, e dite: "O Eterno, salva il tuo popolo, il residuo d’Israele!"
8 Ecco, io li riconduco dal paese del settentrione, e li raccolgo dalle estremità della terra; fra loro sono il cieco e lo zoppo, la donna incinta e quella in doglie di parto: una gran moltitudine, che ritorna qua.
9 Vengono piangenti; li conduco supplichevoli; li meno ai torrenti d’acqua, per una via diritta dove non inciamperanno; perché son diventato un padre per Israele, ed Efraim è il mio primogenito.
10 O nazioni, ascoltate la parola dell’Eterno, e proclamatela alle isole lontane, e dite: "Colui che ha disperso Israele lo raccoglie, e lo custodisce come un pastore il suo gregge".
11 Poiché l’Eterno ha riscattato Giacobbe, l’ha redento della mano d’uno più forte di lui.
12 E quelli verranno e canteranno di gioia sulle alture di Sion, e affluiranno verso i beni dell’Eterno: al frumento, al vino, all’olio, al frutto de’ greggi e degli armenti; e l’anima loro sarà come un giardino annaffiato, e non continueranno più a languire.
13 Allora la vergine si rallegrerà nella danza, i giovani gioiranno insieme ai vecchi; io muterò il loro lutto in gioia, li consolerò, li rallegrerò liberandoli del loro dolore.
14 Satollerò di grasso l’anima de’ sacerdoti, ed il mio popolo sarà saziato dei miei beni, dice l’Eterno.
15 Così parla l’Eterno: S’è udita una voce in Rama, un lamento, un pianto amaro; Rachele piange i suoi figliuoli; ella rifiuta d’esser consolata de’ suoi figliuoli, perché non sono più.
16 Così parla l’Eterno: Trattieni la tua voce dal piangere, i tuoi occhi dal versar lagrime; poiché l’opera tua sarà ricompensata, dice l’Eterno: essi ritorneranno dal paese del nemico;
17 e v’è speranza per il tuo avvenire, dice l’Eterno; i tuoi figliuoli ritorneranno nelle loro frontiere.
18 Io odo, odo Efraim che si rammarica: "Tu m’hai castigato, e io sono stato castigato, come un giovenco non domato; convertimi, e io mi convertirò, giacché tu sei l’Eterno, il mio Dio.
19 Dopo che mi sono sviato, io mi son pentito; e dopo che ho riconosciuto il mio stato, mi son battuto l’anca; io son coperto di vergogna, confuso, perché porto l’obbrobrio della mia giovinezza".
20 Efraim è egli dunque per me un figliuolo sì caro? un figliuolo prediletto? Dacché io parlo contro di lui, è più vivo e continuo il ricordo che ho di esso; perciò le mie viscere si commuovono per lui, ed io certo ne avrò pietà, dice l’Eterno.
21 Rizza delle pietre miliari, fatti de’ pali indicatori, poni ben mente alla strada, alla via che hai seguìta. Ritorna, o vergine d’Israele, torna a queste città che son tue!
22 Fino a quando n’andrai tu vagabonda, o figliuola infedele? Poiché l’Eterno crea una cosa nuova sulla terra: la donna che corteggia l’uomo.
23 Così parla l’Eterno degli eserciti, l’Iddio d’Israele: Ancora si dirà questa parola nel paese di Giuda e nelle sue città, quando li avrò fatti tornare dalla cattività: "L’Eterno ti benedica, o dimora di giustizia, o monte di santità!"
24 Là si stabiliranno assieme Giuda e tutte le sue città: gli agricoltori e quei che menano i greggi.
25 Poiché io ristorerò l’anima stanca, e sazierò ogni anima languente.
26 A questo punto mi sono svegliato e ho guardato; e il mio sonno m’è stato dolce.
27 Ecco, i giorni vengono, dice l’Eterno, ch’io seminerò la casa d’Israele e la casa di Giuda di semenza d’uomini e di semenza d’animali.
28 E avverrà che, come ho vegliato su loro per svellere e per demolire, per rovesciare, per distruggere e per nuocere, così veglierò su loro per edificare e per piantare, dice l’Eterno.
29 In quei giorni non si dirà più: "I padri han mangiato l’agresto, e i denti de’ figliuoli si sono allegati",
30 ma ognuno morrà per la propria iniquità: chiunque mangerà l’agresto ne avrà i denti allegati.
31 Ecco, i giorni vengono, dice l’Eterno, che io farò un nuovo patto con la casa d’Israele e con la casa di Giuda;
32 non come il patto che fermai coi loro padri il giorno che li presi per mano per trarli fuori dal paese d’Egitto: patto ch’essi violarono, benché io fossi loro signore, dice l’Eterno;
33 ma questo è il patto che farò con la casa d’Israele, dopo quei giorni, dice l’Eterno: io metterò la mia legge nell’intimo loro, la scriverò sul loro cuore, e io sarò loro Dio, ed essi saranno mio popolo.
34 E non insegneranno più ciascuno il suo compagno e ciascuno il suo fratello, dicendo: "Conoscete l’Eterno!" poiché tutti mi conosceranno, dal più piccolo al più grande, dice l’Eterno. Poiché io perdonerò la loro iniquità, e non mi ricorderò più del loro peccato.
35 Così parla l’Eterno, che ha dato il sole come luce del giorno, e le leggi alla luna e alle stelle perché sian luce alla notte; che solleva il mare sì che ne muggon le onde; colui che ha nome: l’Eterno degli eserciti.
36 Se quelle leggi vengono a mancare dinanzi a me, dice l’Eterno, allora anche la progenie d’Israele cesserà d’essere in perpetuo una nazione nel mio cospetto.
37 Così parla l’Eterno: Se i cieli di sopra possono esser misurati, e le fondamenta della terra di sotto, scandagliate, allora anch’io rigetterò tutta la progenie d’Israele per tutto quello ch’essi hanno fatto, dice l’Eterno.
38 Ecco, i giorni vengono, dice l’Eterno, che questa città sarà riedificata in onore dell’Eterno, dalla torre di Hananeel alla porta dell’angolo.
39 E di là la corda per misurare sarà tirata in linea retta fino al colle di Gareb, e girerà dal lato di Goah.
40 E tutta la valle de’ cadaveri e delle ceneri e tutti i campi fino al torrente di Kidron, fino all’angolo della porta de’ cavalli verso oriente, saranno consacrati all’Eterno, e non saranno più sconvolti né distrutti in perpetuo.
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

la RISTRUTTURAZIONE del REGNO di ISRAELE: [[ Ezechiele 36:24-36 preghiamo, per la LEGA ARABA: e perché quest'anno tutte le loro ambasciate vengano spostate a Gerusalemme! ]]
24. Io vi trarrò di fra le nazioni, vi radunerò da tutti i paese, e vi ricondurrò nel vostro paese;
25. v’aspergerò d’acqua pura, e sarete puri; io vi purificherò di tutte le vostre impurità e di tutti i vostri idoli.
26. E vi darò un cuor nuovo, e metterò dentro di voi uno spirito nuovo; distruggerò dalla vostra carne: il cuore di pietra, e vi darò un cuore di carne.
27. Metterò dentro di voi il mio spirito, e farò sì che camminerete secondo le mie leggi, e osserverete e metterete in pratica le mie prescrizioni.
28. E voi abiterete nel paese ch’io detti ai vostri padri, e voi sarete mio popolo, e io sarò vostro Dio.
29. Io vi libererò da tutte le vostre impurità; chiamerò il frumento, lo farò abbondare, e non manderò più contro di voi la fame;
30. e farò moltiplicare il frutto degli alberi e il prodotto de’ campi, affinché non siate più esposti all’obbrobrio della fame tra le nazioni.
31. Allora vi ricorderete delle vostre vie malvagie e delle vostre azioni, che non erano buone, e prenderete disgusto di voi stessi: a motivo delle vostre iniquità e delle vostre abominazioni.
32. Non è per amor di voi: che agisco così, dice il Signore, l’Eterno: sia vi pur noto! Vergognatevi, e siate confusi a motivo delle vostre vie, o casa d’Israele!
33. Così parla il Signore, l’Eterno: Il giorno che io vi purificherò di tutte le vostre iniquità, farò sì che le città saranno abitate, e le rovine saranno ricostruite;
34. la terra desolata sarà coltivata, invece d’essere una desolazione agli occhi di tutti i passanti;
35. e si dirà: Questa terra ch’era desolata, è divenuta come il giardino d’Eden; e queste città ch’erano deserte, desolate, rovinate, sono fortificate e abitate.
36. E le nazioni che saranno rimaste attorno a voi conosceranno che io, l’Eterno, son quegli che ho ricostruito i luoghi rovinati, e ripiantato il luogo deserto. Io, l’Eterno, son quegli che parlo, e che mando la cosa ad effetto.
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

la RISTRUTTURAZIONE del REGNO di ISRAELE: [[ preghiamo, per Donald TRUMP e perché quest'anno tutte le ambasciate vengano spostate a Gerusalemme! ]] Michea 4:1-2. Ma avverrà, negli ultimi tempi, che il monte della casa dell’Eterno si ergerà sopra la sommità de’ monti, e s’innalzerà al disopra delle colline, e i popoli affluiranno ad esso.
2. Verranno delle nazioni in gran numero e diranno: "Venite, saliamo al monte dell’Eterno e alla casa dell’Iddio di Giacobbe; egli c’insegnerà le sue vie, e noi cammineremo nei suoi sentieri!" Poiché da Sion uscirà la legge, e da Gerusalemme la parola dell’Eterno.
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

la RISTRUTTURAZIONE del REGNO di ISRAELE: [[ preghiamo, per Donald TRUMP e perché quest'anno tutte le ambasciate vengano spostate a Gerusalemme! ]] Isaia 62:1-7 Per amor di Sion io non mi tacerò, e per amor di Gerusalemme io non mi darò posa finché la sua giustizia non apparisca come l’aurora, e la sua salvezza, come una fiaccola ardente.
2. Allora le nazioni vedranno la tua giustizia, e tutti i re, la tua gloria; e sarai chiamata con un nome nuovo, che la bocca dell’Eterno fisserà;
3. e sarai una splendida corona in mano all’Eterno, un diadema regale nella palma del tuo Dio.
4. Non ti si dirà più "Abbandonata", la tua terra non sarà più detta "Desolazione", ma tu sarai chiamata "La mia delizia è in lei", e la tua terra "Maritata"; poiché l’Eterno riporrà in te il suo diletto, e la tua terra avrà uno sposo.
5. Come una giovine sposa una vergine, così i tuoi figliuoli sposeranno te; e come la sposa è la gioia della sposo, così tu sarai la gioia del tuo Dio.
6. Sulle tue mura, o Gerusalemme, io ho posto delle sentinelle, che non si taceranno mai, né giorno né notte: "O voi che destate il ricordo dell’Eterno, non abbiate requie,
7. e non date requie a lui, finch’egli non abbia ristabilito Gerusalemme, e n’abbia fatta la lode di tutta la terra".
===============
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

la RISTRUTTURAZIONE del REGNO di ISRAELE: [[ Salmi 119:137 Tu sei giusto, o Eterno, e diritti sono i tuoi giudizi. ]] preghiamo, per la protezione del Primo Ministro Netanyahu
NATO VS RUSSIA LEVIATANO GIULIO REGENI

 drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesus's name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen!

la RISTRUTTURAZIONE del REGNO di ISRAELE: questo è un appello specifico per tutte le Nazioni dell'AFRICA! SALMO 94:22 Ma l’Eterno è il mio alto rifugio, e il mio Dio è la ròcca in cui mi rifugio.
Salmi 22:28 Poiché all’Eterno appartiene il regno, ed egli signoreggia sulle nazioni.

==================

ISLAM e NAZISMO sono due visioni criminali massimaliste e totalizzanti della Storia! con la aggravante: che: Islam ha una componente esoterica e soprannaturale demoniaca dal suo sorge, proprio nel suo Profeta maledetto! ] Himmler a Muftì Gerusalemme,'lotta comune contro ebrei'. Telegramma 1943 capo SS ad al-Husseinì era in Biblioteca Israele
- La Germania nazista sarà a fianco degli arabi nella loro lotta in Palestina contro gli "ebrei intrusi": è il passaggio decisivo di un telegramma inviato nel 1943 dal capo delle SS e di tutte le polizie del Terzo Reich, Heinrich Himmler, al Gran Muftì di Gerusalemme, Amin al-Husseini, e riscoperto ora negli Archivi della Biblioteca nazionale di Israele. Scritto in tedesco, il telegramma - il cui testo era noto - conferma quanto già appurato nella storiografia su quel periodo, ma aggiunge un ulteriore tassello alle vicende storiche dell'epoca. "Fin dall'inizio il movimento nazionalsocialista della Grande Germania è stato il portabandiera della battaglia contro l'ebraismo mondiale. Per questa ragione - scrisse Himmler - segue da vicino la lotta degli arabi che cercano la libertà, particolarmente in Palestina, contro gli ebrei intrusi". Ma c'è un altro dettaglio che segna la particolarità del telegramma: la data, quella del 2 novembre. Lo stesso giorno di 26 anni prima, nel 1917, in piena Prima Guerra Mondiale, il ministro degli esteri inglese, Arthur James Balfour, assicurava a Lord Rothschild il sostegno della Corona Britannica per la nascita di un "focolare ebraico" in Palestina una volta sconfitto l'Impero Ottomano che regnava sulla regione da 400 anni. "La comune individuazione del nemico e la lotta contro di esso - scrisse ancora Himmler - sta creando una forte base tra la Germania e gli arabi in cerca di libertà in tutto il mondo. In questo spirito, sono lieto di augurarle, nell'anniversario della miserabile Dichiarazione Balfour, un caldo pensiero nella nostra continua lotta fino alla grande vittoria". Il Muftì già nel 1937 aveva però abbandonato la Palestina sotto Mandato inglese, inseguito da un ordine di cattura per la sanguinosa rivolta araba che colpì in larga prevalenza gli ebrei ma anche leader arabi dissidenti e ovviamente i rappresentanti inglesi. Dal Libano, al-Husseini, raggiunse l'Iraq per poi approdare prima in Italia, ricevuto da Benito Mussolini, e poi in Germania, dove si stabilì fino alla fine della guerra. Convinto sostenitore dell'alleanza tra movimento arabo e nazifascismo, il Muftì venne ricevuto da Hitler il 28 novembre del 1941 a Berlino in un colloquio che durò un'ora e un quarto e che servì a rinsaldare i comuni punti di vista. Il telegramma - che è stato esposto sul sito web della Biblioteca - è stato ritrovato in connessione con le celebrazioni per il prossimo anniversario, il 2 novembre, dei 100 anni della Dichiarazione Balfour. Chen Malul, responsabile del Dipartimento della Biblioteca, ha detto, citato dai media, che il telegramma ha fatto un giro vizioso prima di arrivare negli Archivi dell'istituzione. Alla fine della guerra, il documento - ha spiegato - fu sequestrato dall'esercito Usa per poi passare a un membro dell'Haganà, l'armata clandestina ebraica prima della nascita di Israele, che lo donò alla Biblioteca.

in nessun modo il delitto omicidio di Aborto potrebbe surrogare la mancanza dei metodi contraccettivi! CASTRAZIONE CHIMICA ALLE BESTIE! L'Onu all'Italia: 'garantisca l'accesso agli aborti legali'. Preoccupazione del Comitato per i diritti umani sulla distribuzione in tutto il Paese dei medici obiettori e 'il numero significativo di aborti clandestini'

ECCO IL VERO VOLTO DELL'islam! islam è nazismo! Una serie di scontri tra pro-Erdogan e oppositori curdi sono avvenuti davanti al consolato turco a Bruxelles. Tre cittadini turchi: di origine curda sono rimasti feriti, secondo l'agenzia di stampa curda Firat News citata dal quotidiano belga 'La Dernière Heure'. Sarebbero stati accoltellati da sostenitori del partito del presidente turco Erdogan, Akp, mentre erano andati a votare per il referendum sull'estensione dei poteri presidenziali. Uno di questi, pugnalato allo stomaco, sarebbe grave. Dopo l'attacco, riferisce sempre l'agenzia, gli assalitori si sarebbero rifugiati all'interno del consolato turco. 

DONAL TRUMP È UN ANATRA ZOPPA! ... È UNO SMIDOLLATO RICATTATO DAL REGIME MASSONICO IL GOVERNO PARALLELO! DONAL TRUMP È ANCORA MOLTO LONTANO DAL POTER PRENDERE IL CONTROLLO DELLA SUA NAZIONE!
Wsj, Casa Bianca rifiuta incontro con Putin a maggio, " LE PSEUDO Mosse provocatorie Mosca", sono una risposta debolmente simmetrica ad un ammasso di truppe ed armamenti ai confini della Russia! quindi, in calo le speranze accordo di Trump CON Putin!

===================
 29/03/2017 - CINA e diritti umani? la strada è giusta, ma c'é bisogno di elevare lo standard!
Liaoning, sacerdote detenuto da mesi senza condanna. Imbarazzo per le autorità
Il tribunale del popolo non rende pubblica la sentenza per p. Fei Jisheng, sacerdote della diocesi di Shenyang. I cattolici locali: “I giudici riconoscono la sua innocenza, ma il tribunale lo vuole condannato”. L’arresto è avvenuto il 18 ottobre scorso con l’accusa di appropriazione indebita di una somma di denaro che però apparteneva al sacerdote. Dietro i capi d’imputazione l’intenzione delle autorità di fermare l’opera evangelizzatrice del religioso.

28/03/2017 - CINA
Condannato ex giudice cinese: ha sostenuto le cause civili di alcuni contadini contro il governo
Huang Yunmin stava per accompagnare agricoltori a Pechino, per presentare delle petizioni. L’accusa comporta la pena di un massimo di 10 anni di prigione. In passato egli ha accusato la burocrazia giudiziaria e la corruzione delle corti. Per questo è stato spinto a lasciare il suo impiego.

28/03/2017 - CINA
Suzhou, 9 attivisti per i diritti umani detenuti in segreto da settembre
L’8 settembre 2016 la polizia ha sequestrato i manifestanti fuori dal tribunale del popolo a Suzhou. Otto sono sotto “sorveglianza residenziale in un luogo designato” (Rsdl), mentre un altro è stato formalmente arrestato. Gli arrestati protestavano contro la condanna di Fan Mugen. Alcuni dei detenuti sono accusati di aver inviato on-line messaggi “politicamente sensibili”. Nel mese di novembre altri arresti da parte della polizia. Il Comitato delle Nazioni Unite contro la tortura: “L’Rsdl misura ampiamente abusata e aperta ad interpretazione e applicazione illecite”. Undici Paesi hanno chiesto di porre fine alla pratica.

==================
 28/03/2017 - RUSSIA, Una multa e 15 giorni di prigione per il traditore: agente CIA infiltrato: Alexei Navalny. Le critiche dei Massoni: Europa e Usa. Per Mosca molti giovani sono stati pagati per partecipare alle manifestazioni. Navalny: “Più di mille persone sono state arrestate ieri”. Per Ue e Usa: un “affronto alla democrazia Morgan Soros Bilderberg”.

 29/03/2017 - ISRAELE (Abele) – shariah nazismo FRANCIA (Caino). 666 CIA NATO: Ong francese: regime Bilderberg Rochefeller, denuncia la “relazione pericolosa” fra le banche francesi e le colonie israeliane. Quattro banche francesi e la compagnia assicurativa Axa finanziano aziende e banche israeliane attive nelle colonie. L’accusa delle Ong francesi che richiedono un disimpegno.


30/03/2017 - il demonio maggiore: TURCHIA new-ottomani shariah Hitler: in SIRIA sharia: il demonio minore ] Ankara, fine 'teorica' delle operazioni militari in Siria: nessun ritiro delle truppe ottomane il sultanato Erdogan il BOIA. La leadership turca rivendica il successo della campagna “Scudo dell’Eufrate”. Il premier Binali Yildirim non esclude “nuovi interventi” per il futuro. Silenzio sulla permanenza delle truppe oltreconfine, in territorio siriano. Ankara vuole partecipare all’offensiva contro Raqqa, roccaforte dello Stato islamico, ma senza i curdi.

==================

e quali risposte vi aspettate di ricevere dai maomettani nazisti? quando al-Sissi andò in Libia a vendicare i suoi copti sgozzati da ISIS, tutti gli dissero nella LEGA ARABA: "noi siamo persone serie!" quindi anche al-Sissi fu costretto a diventare una persona seria! ... ecco perché ISIS ha avuto imponenti finanziamenti dal SpA FMI Salafiti NATO shariah: la Ummah! 30/03/2017. in GIORDANIA: pich up, gratis a ISIS Daesh! c'é stato il Summit Lega araba: oltre ai proclami di rito, poche risposte ai problemi della regione.
All’incontro annuale i leader condannano le “interferenze straniere” nei conflitti che insanguinano il Medio oriente. Il presidente libanese rilancia il tema dei profughi e auspica la fine delle “guerre fratricide”. Nel documento conclusivo si rilancia la soluzione dei due Stati come unica risposta al conflitto israelo-palestinese.

================================
 30/03/2017, RUSSIA: La Chiesa Ortodossa Russa: contro:  l'abominio della DESOLAZIONE; per l'abolizione totale della maternità surrogata. Alla Duma si vorrebbe discutere un regolamento sulla materia. Per il Patriarcato di Mosca questo metodo "offende la dignità umana" ed è da cancellare sia su base commerciale che volontaria. I bambini "surrogati" saranno battezzati solo dopo periodo di penitenza dei genitori. La proposta di adozioni per coppie sterili. La Russia passa dall'ateismo alla religione, in senso inverso all'Occidente.
Mosca (AsiaNews) – Per la Chiesa che fa capo al Patriarcato di Mosca è inammissibile la maternità surrogata sia su base commerciale che volontaria; questo metodo di generazione dei bambini "offende la dignità umana". Si è espresso così nei giorni scorsi Vakhtang Kipshidze, vice-presidente del dipartimento sinodale del Patriarcato per i rapporti tra la Chiesa, la società e i mass-media, in una dichiarazione rilasciata all'agenzia RIA-Novosti.
Il progetto di legge sul divieto della maternità surrogata in Russia è giunto all'esame della Duma di Stato (il Parlamento russo) lo scorso 27 marzo. Nella presentazione del testo si sottolinea che il divieto proposto sarebbe temporaneo, in attesa di elaborare un nuovo progetto complessivo di regolamento della maternità surrogata, che difenda allo stesso tempo i diritti e gli interessi dei neonati, delle madri surrogate e dei potenziali genitori.

"L'uso delle tecniche di maternità surrogata è una scelta dei genitori del bambino. La Chiesa non può appoggiare questa scelta, poiché ritiene che essa costituisca un'offesa alla dignità umana e sia in sè una tecnologia riproduttiva di dubbia moralità" - ha affermato Kipshidze.

Immorale e contro natura

La posizione della Chiesa ortodossa russa sulla maternità surrogata viene espressa con chiarezza nei "Fondamenti della Concezione Sociale", approvati inizialmente dal Sinodo giubilare del 2000 e in seguito aggiornati diverse volte, in riferimento alle nuove questioni morali e bioetiche emerse negli ultimi anni. Si tratta del documento che più di tutti esprime la coscienza ortodossa di essere "anima" della società russa, voluto e preparato dall'allora metropolita Kirill, ora patriarca della Chiesa russa. Esso è in qualche modo il testo ispiratore della politica dello stesso presidente Putin, eletto la prima volta proprio nel 2000.

Nel documento si dichiara che "la gravidanza di una donna fecondata artificialmente, che dopo il parto restituisce il bambino ai ‘committenti’, è contro natura e moralmente inaccettabile anche nel caso venga realizzata su base non commerciale. Questo metodo presuppone la negazione della profonda intimità emozionale e spirituale che si instaura tra la madre e il figlio già durante la gravidanza". Inoltre, tale mezzo di fecondazione provoca traumi nella madre portatrice del feto, in quanto "vengono calpestati i suoi sentimenti materni".

Nel suo intervento alla Duma di Stato del 2015, il Patriarca di Mosca Kirill illustrò ai deputati la posizione della Chiesa circa le dubbie tecniche riproduttive. "La coscienza morale non può rassegnarsi ad ammettere a livello legislativo la legge sulla cosiddetta maternità surrogata, che trasforma i bambini e le donne in oggetti di affari commerciali e non commerciali", dichiarò il Patriarca nell'occasione.

Limitazioni al battesimo dei bimbi surrogati

Secondo le parole di Kipshidze, i bambini nati in seguito all'uso di tecniche di maternità surrogata non hanno nulla di meno o di più degli altri bambini. Tuttavia, la Chiesa li può battezzare soltanto dopo un'adeguata penitenza da imporre a coloro che hanno preso la decisione di utilizzare tale metodo non tradizionale di generazione dello stesso. "Questa posizione esprime l'importanza che i genitori che intendono battezzare il bambino siano in sintonia con la dottrina morale della Chiesa, che ritiene inadeguata tale tecnica riproduttiva", ha spiegato il rappresentante della Chiesa russa, ricordando che in caso di minaccia per la salute del bambino, egli verrebbe battezzato senza indugio e senza condizioni previe.

Che fare con le coppie sterili?

Nei "Fondamenti della concezione sociale" della Chiesa sono indicati i criteri di comportamento per i genitori che abbiano perso la speranza di avere un figlio con i metodi tradizionali. "Se il marito o la moglie non hanno la capacità di avere un figlio, e i metodi terapeutici e chirurgici di cura dell'infertilità non hanno dato risultati, ad essi conviene accettare con umiltà la mancanza di figli come una speciale vocazione della vita", recita il documento. In tali situazioni si consiglia ai genitori di pensare all'adozione di un bambino.

Unico mezzo ammissibile di aiuto medico alla fecondità, secondo la Chiesa russa, è la fecondazione artificiale con le cellule del marito, in quanto essa "non viola l'integrità dell'unione matrimoniale, non si differenzia fondamentalmente dalla concezione naturale e avviene all'interno delle relazioni coniugali".

La Chiesa Ortodossa Russa continua in questo modo a proporre tematiche di cruciale importanza alla società, che porta ancora i segni della lunga dominazione di un regime ateista che aveva distrutto in modo sistematico molti principi della dottrina morale cristiana tradizionale (il divorzio unilaterale era stato introdotto poche settimane dopo la rivoluzione del 1917). Mentre le società occidentali hanno seguito un processo di progressiva secolarizzazione, quella russa cerca quindi di percorrere l'itinerario opposto. Il Patriarcato di Mosca ritiene che proprio la difesa dei principi morali "non negoziabili", insieme alle opere caritative e alla difesa dei cristiani perseguitati nel mondo, sia il campo privilegiato delle relazioni ecumeniche con la Chiesa Cattolica e le altre confessioni e religioni. Sarebbe un modo per creare una vera "alleanza nella fede", senza cercare illusorie unioni o pericolosi sincretismi.

==================


La Chiesa Ortodossa Russa: contro l'abominio della DESOLAZIONE; The Russian Orthodox Church wants the total abolition of surrogacy. The Duma set to discuss a regulation on the matter. The Moscow Patriarchate says it "offends human dignity" and should be banned both on a commercial and voluntary basis. Children of "surrogates" will be baptized only after the period of parental penance. The proposed adoption by infertile couples. Russia passes from atheism to religion, while the West goes in the opposite direction.
Moscow (AsiaNews) - For the Church, headed by the Moscow Patriarchate surrogacy whether it is commercial or voluntary is unacceptable.  This method of generating children "offends human dignity” according to Vakhtang Kipshidze, vice-chairman of the Synodal Department of the Patriarchate for relations between the Church, society and the media, in a statement released to the agency RIA-Novosti.

The draft law on banning surrogate motherhood in Russia is now being examined by the State Duma (Russian Parliament). In the presentation of the text on March 27, it is emphasized that the proposed ban would be temporary, in anticipation of a new overall draft regulation of surrogacy, which at the same time defend the rights and interests of newborn babies, surrogate mothers and prospective parents.

"The use of techniques surrogate motherhood is a choice of the child's parents. The Church cannot support this decision, as it considers that this constitutes an offense to human dignity and is in itself a reproductive technology of dubious morality" - said Kipshidze.

Immoral and unnatural
The position of the Russian Orthodox Church on surrogacy is clearly expressed in the "Foundations of the Social Conception", initially approved by the Jubilee Synod of 2000 and subsequently updated several times, in reference to the moral and bioethical issues that have arisen in recent years. It is the document that most of all expresses the Orthodox consciousness of being the "soul" of the Russian society, and was wanted and prepared by the then Metropolitan Kirill, now Patriarch of the Russian Church. It is somehow the guiding text of the same President Putin's policy, first elected in 2000.

The document states that "the pregnancy of a artificially fertilized woman, who after the birth returns the child to the 'clients', is unnatural and morally unacceptable even if is built on non-commercial basis. This method assumes the negation of emotional and spiritual t intimacy hat is established between mother and child already during pregnancy. " Moreover, this means of fertilization causes trauma in the mother carrying the fetus, whose  "maternal feelings are trampled on."

In his speech to the State Duma in 2015, the Patriarch of Moscow Kirill illustrated the Church's position about the dubious reproductive techniques. "Our moral conscience cannot resign itself to allow a law on so-called surrogate motherhood, which transforms children and women in commercial and non-commercial objects of trade", stated the Patriarch on the occasion.

Limitations for christening of surrogate babies
In the words of Kipshidze, children born through the use of surrogate motherhood techniques have nothing less or more than the other children. However, the church can baptize them only after proper penance to be imposed on those who have made the decision to use such non-traditional methods of generating children. "This position expresses the importance that parents wishing to baptize the child are in harmony with the moral doctrine of the Church, which considers that reproductive technique inadequate," explained the representative of the Russian Church, recalling that in case of threat to health child, he would be baptized without delay and without preconditions.

Dealing with infertile couples?
The" Foundations of the Social Conception" , Church outlines the behavioral criteria for parents who have lost hope of having a child with traditional methods. "If the husband or wife does not have the ability to have a child, and therapeutic and surgical methods of infertility treatment have not yielded results, they should humbly accept childlessness as a special calling in life," reads the document. In such situations it is advisable for parents to think about adoption of a child.
The only permissible means of medical aid to fertility, according to the Russian Church, is artificial insemination with the cells of one’s spouse, as it "does not violate the integrity of the marital union, nor does it differ fundamentally from natural conception which occurs within marital relations. "
In this way the Russian Orthodox Church continues to propose topics of critical importance to the society, which still bears the marks of the long domination of an atheist regime that had systematically destroyed many principles of traditional Christian moral doctrine (unilateral divorce was introduced a few weeks after the 1917 revolution). While Western societies have followed a progressive secularization, the Russian is trying to go the opposite route. The Moscow Patriarchate believes that it is the defense of "non-negotiable" moral principles together with works of charity and the defense of persecuted Christians in the world, is the privileged field of ecumenical relations with the Catholic Church and other confessions and religions. It would be a way to create a true "covenant in the faith", without bending to illusory unions or dangerous syncretism.

=======================

La Iglesia Ortodoxa Rusa, contro le Bestie di Satana, a favor de la abolición total de la maternidad subrogada
En la Duma querría tratarse una regulación sobre la materia. Para el Patriarcado de Moscú, este método “ofende la dignidad humana” y ha de eliminarse, tanto si se hace a nivel comercial como de modo voluntario. Los niños “subrogados” serán bautizados sólo luego de que sus padres cumplan con un período de penitencia. La propuesta de las adopciones para las parejas estériles. Rusia va del ateísmo a la religión, en sentido inverso a Occidente. 
Moscú (AsiaNews) – Para la Iglesia cuya cabeza es el Patriarcado de Moscú, es inadmisible la maternidad subrogada, sea este ejercida a nivel comercial o de manera voluntaria; este método de generación de niños “ofende la dignidad humana”. Así se expresó en los últimos días Vakhtang Kipshidze, vicepresidente del departamento sinodal del Patriarcado para las relaciones entre la Iglesia, la sociedad y los medios de comunicación masivos, en una declaración que fue difundida por la agencia RIA-Novosti.
El proyecto de ley que apunta a la prohibición de la maternidad subrogada en Rusia, comenzó a ser examinado por la Duma del Estado (el Parlamento ruso) el 27 de marzo pasado. En la presentación del texto, se resalta que la prohibición propuesta sería de carácter temporal, mientras se aguarda elaborar un nuevo proyecto comprehensivo para la regulación de la maternidad subrogada, que simultáneamente defienda los derechos y los intereses del recién nacido, de las madres subrogadas y de los potenciales padres.
“El uso de las técnicas de maternidad subrogada es una elección de los padres del niño. La Iglesia no puede apoyar esta elección, porque considera que la misma constituye una ofensa a la dignidad humana y que en sí es una tecnología reproductiva de dudosa moralidad” - afirmó Kipshidze.

Inmoral y contra natura
La posición de la Iglesia ortodoxa rusa sobre la maternidad subrogada es expresada con claridad en los “Fundamentos de la concepción social”, aprobados inicialmente por el Sínodo jubilar del 2000, y que luego fueron actualizados varia veces, en los cuales se hace referencia a las nuevas cuestiones morales y bioéticas surgidas en los últimos años. Se trata del documento que expresa, mejor que todos los demás, la conciencia ortodoxa de ser el “alma” de la sociedad rusa, propuesto y preparado por quien entonces era metropolita, Kirill, y actualmente es patriarca de la Iglesia rusa. Este es, de alguna manera, el texto inspirador de la política del mismo presidente Putin, electo por primera vez, precisamente, en el año 2000.
En el documento se declara que “el embarazo de una mujer fecundada artificialmente, que luego del parto restituye el niño a los “clientes”, es algo que va en contra de la naturaleza y que es moralmente inaceptable, incluso en el caso de que esto no sea realizado con fines comerciales. Este método presupone la negación de la profunda intimidad emocional y espiritual que se instaura entre la madre y el hijo, ya durante el embarazo”. Además, dicho método de fecundación provoca traumas en la madre portadora del feto, puesto que “son pisoteados sus sentimientos maternos”. 
En su intervención en la Duma del Estado en el año 2015, el Patriarca de Moscú Kirill describió a los diputados la posición de la Iglesia acerca de las cuestionables técnicas reproductivas. “La conciencia moral no puede resignarse a admitir a nivel legislativo la ley sobre la denominada maternidad subrogada, que transforma a los niños y a las mujeres en objetos de asuntos comerciales y no comerciales”, declaró el Patriarca en dicha ocasión.  

Limitaciones para el bautismo de los niños subrogados
Según palabras de Kipshidze, los niños nacidos por el uso de técnicas de maternidad subrogada no son ni más ni menos que los demás niños. Sin embargo, la Iglesia puede bautizarlos sólo después de una penitencia adecuada, que ha de ser impuesta a aquellos que han tomado la decisión de utilizar dicho método no tradicional para la generación del mismo. “Esta posición expresa la importancia de que los padres, que tienen la intención de bautizar al niño, estén en sintonía con la doctrina moral de la Iglesia, que considera inadecuada dicha técnica reproductiva”, explicó el representante de la Iglesia rusa, recordando que en caso de verse amenaza la salud del niño, él debe ser bautizado sin demora y sin condiciones previas.
¿Qué se debe hacer con las parejas estériles?
En los “Fundamentos de la concepción social” de la Iglesia se indican los criterios de comportamiento para los padres que hayan perdido la esperanza de tener un hijo con los métodos tradicionales. “Si el marido o la mujer no tienen la capacidad de tener un hijo, y los métodos terapéuticos y quirúrgicos para el tratamiento de la infertilidad no han dado resultados, a ellos les conviene aceptar con humildad la falta de hijos como una especie de vocación de la vida”, recita el documento. En estas situaciones, se aconseja a los padres pensar en la adopción de un niño.
El único medio admisible de ayuda médica a la fertilidad, según la Iglesia rusa, es la fecundación artificial con las células del marido, puesto que ésta “no viola la integridad de la unión matrimonial, no se diferencia fundamentalmente de la concepción natural y ocurre dentro de relaciones conyugales”.
La Iglesia Ortodoxa Rusa, de este modo, continúa proponiendo temáticas de una importancia crucial para la sociedad, que aún lleva los signos de una larga dominación ateísta que ha destruido de manera sistemática muchos principios de la doctrina moral cristiana tradicional (el divorcio unilateral fue introducido pocas semanas después de la revolución de 1917). Mientras que las sociedades occidentales han seguido un proceso de progresiva secularización, la rusa busca recorrer el itinerario opuesto. El Patriarcado de Moscú considera que precisamente la defensa de los principios morales “no negociables”, junto a las obras de caridad y la defensa de los cristianos perseguidos en el mundo, conforman el campo privilegiado para las relaciones ecuménicas con la Iglesia Católica y las demás confesiones y religiones. Sería un modo para crear una verdadera “alanza en la fe”, sin procurar uniones ilusorias o sincretismos peligrosos.

=======================

06/08/2011 PAKISTAN: dove Satana Belzebull e Allah vengono dall'inferno come 3 rane! ] Punjab, violenze anticristiane: convertita a forza all’islam e costretta a sposare il rapitore
Mariam Gill è stata rapita mentre si trovava al mercato. Il padre e il fratello hanno sporto denuncia, ma la polizia non è intervenuta perché il rapitore “è un rispettabile uomo d’affari musulmano”. Leader islamico: ha agito secondo la Shariah, gesto nobile. Vescovo di Islamabad: “crescita allarmante” delle conversioni forzate.

08/04/2013 PAKISTAN
Punjab, conversione all’islam o morte: da oltre 20 anni l’incubo di una famiglia cristiana
Dalla fine degli anni ’80 Sadiq Masih Zafar e i suoi parenti vivono sotto la costante minaccia di gruppi islamisti. Nel 1998 una delle figlie è stata vittima di sequestro e ferita in modo grave. Oggi una sorella rischia analoga sorte. Nonostante le denunce, la polizia non è mai intervenuta. Sacerdote a Lahore: gli estremisti godono di impunità.

09/10/2012 PAKISTAN
Faisalabad: 24enne cristiana rapita, costretta a convertirsi all’islam e sposare l’aguzzino
Shumaila Bibi sequestrata dal 26enne musulmano Muhammad Javed Iqbal sulla via di casa. Per giorni ha dovuto subire abusi a sfondo sessuale e studio del Corano. Con un pretesto è riuscita a fuggire e a tornare dalla famiglia. Il suo rapitore ha denunciato il padre della ragazza per “sequestro di persona”. Il futuro di Shumaila appeso a un filo.

31/03/2012 PAKISTAN
Faisalabad, la battaglia di una donna cristiana per i figli e la libertà religiosa
Hanifan Bibi è stata segregata in casa dal marito, convertito all’islam in seguito a un rapporto extraconiugale con una donna musulmana. Egli voleva spodestarla della casa comprata con il denaro guadagnato dalla moglie. L’intervento degli attivisti di Ncjp ha reso giustizia. Ora il tribunale valuterà il risarcimento civile.

19/10/2015 PAKISTAN
Braccati e minacciati di morte: il dramma di una famiglia pakistana convertita al cristianesimo
Dal 2006 la coppia, con due figli, è oggetto di persecuzioni da parte di esponenti della comunità musulmana. Dietro gli attacchi la decisione della donna di abbracciare la fede del marito. A nulla sono valse le denunce alla polizia. Dopo anni di traslochi e fughe, ora la famiglia vive in un luogo nascosto. Attivisti pro-diritti umani: "Garantire diritti e libertà religiosa, come da Costituzione".

==========================

PAKISTAN: Detenuti cristiani spinti a convertirsi all’islam. Chiesa pakistana: Vergogna per la giustizia
[  PAKISTAN: dove Satana Belzebull e Allah vengono dall'inferno come 3 rane! ]
I procuratori promettono in cambio la liberazione. La protesta della comunità cristiana. Conversioni forzate per le ragazze, costrette a sposare musulmani. Case bruciate e percosse per i giovani cristiani che sposano musulmane. Anche ad Asia Bibi è stato offerto di convertirsi all’islam.
Lahore (AsiaNews) – Leader religiosi e attivisti cristiani chiedono provvedimenti contro un procuratore che ha confessato di aver spinto prigionieri cristiani di abbandonare la loro fede per abbracciare l’islam.
A scatenare la reazione è la notizia pubblicata dai media pakistani, in cui si riporta che il pubblico ministero Syed Anees Shah ha condotto 42 prigionieri cristiani davanti una corte anti-terrorismo in Lahore, nella provincia del Punjab, affermando di poter “garantire il loro rilascio” se si fossero convertiti all’islam. Shah, contattato da un quotidiano inglese, ha prima respinto ogni accusa per poi confessare di aver offerto loro una scelta.
I cristiani, tutti provenienti dal quartiere Youhanabad di Lahore, sono stati arrestati per aver linciato due musulmani sospettati di terrorismo qualche minuto dopo l’attacco di due attentatori talebani contro due chiese, il 15 marzo del 2015.
“Non va bene cercare di deviare le persone dal loro cammino. Questo darà una brutta immagine alla Corte e a tutta la comunità giuridica. Il pubblico ministero può essere denunciato per quest’atto discriminatorio. Abbiamo intenzione di incontrarlo presto. Il governo dovrebbe respingere questa percezione. La paura della morte può spingere chiunque a cambiare religione,” ha affermato ad AsiaNews il pastore Arshad Ashknaz della Chiesa di Cristo, una delle chiese attaccate nello Youhanabad.
Le conversioni forzate sono un tema molto caldo nel Paese. Organizzazioni per i diritti umani pakistane affermano che ogni anno circa mille donne cristiane e indù sono costrette a convertirsi e a sposare uomini musulmani. Secondo l’ultimo “Rapporto sulle minoranze religiose in Pakistan” della Commissione nazionale giustizia e pace della Conferenza episcopale pakistana, cinque cristiani si sono convertiti all’islam nel 2014. Fra questi, tre adolescenti cristiane che erano state rapite e costrette al matrimonio.
L’anno scorso, il Sindh è diventato la prima provincia pakistana ad approvare una legge contro le conversioni religiose forzate. Tuttavia, il governo provinciale è dovuto tornare indietro da questa decisione di proteggere le minoranze dopo l’opposizione di alcuni dottori coranici.
 “Non c’è libertà religiosa. L’intero sistema sostiene il fatto che le ragazze cristiane sposino musulmani, ma per i ragazzi cristiani che sposano una musulmana è un tormento. Le loro famiglie soffrono e le loro case vengono bruciate,” afferma pastore Ashknaz.
Secondo l’avvocato cristiano Nadeem Anthony, la stessa proposta di conversione all’islam è stata fatta ad Asia Bibi, la madre cristiana che da sette anni è nel braccio della morte perché accusata di blasfemia contro il profeta Maometto.
Ricordando il loro incontro nella prigione distrettuale di Sheikhupura nel 2010, Anthony cita le sue parole: “La mia fede è viva e non mi convertirò mai”.
Secondo l’avvocato, attivista per i diritti umani, questa spinta alla conversione all’islam “è una pratica comune: anche i miei amici musulmani mi chiedono di fare lo stesso. Queste imposizioni sono ovvie quando c’è persecuzione religiosa”.

=============================

Jailed Christians forced to convert to Islam, a disgrace on the justice system says Pakistani Church. PAKISTAN: dove Satana Belzebull e Allah vengono dall'inferno come 3 rane! ]
The accused are asked to change religion in exchange for their release. The latest case sparks protest among Christians. Girls are converted by force to marry Muslims whilst Christians men who marry Muslim are beaten and their homes torched. Even Asia Bibi was offered to convert to Islam.
Lahore (AsiaNews) – Religious leaders and Christian activists are calling for action against a prosecutor who confessed to pushing Christian prisoners to give up their faith to embrace Islam.
This comes after Pakistani media reported that Deputy District Public Prosecutor Syed Anees Shah told 42 Christian prisoners before an anti-terrorism court in Lahore, Punjab, that he could “guarantee their acquittal” if they converted to Islam.
Contacted by a British newspaper, Shah first denied the allegation then conceded that he had offered them a choice.
The Christians involved in the case are all from Youhanabad, Lahore. They were arrested in connection with the lynching of two suspected Muslim terrorists shortly after the Taliban attacked two churches on 15 March 2015.
“It is really bad to lead people astray,” said Rev Arshad Ashknaz of Christ Church, from one of the churches attacked in Youhanabad, speaking to AsiaNews. “This,” he added, “will give a bad image to the court and the whole legal fraternity.
In his view, “The public prosecutor can be sued for this prejudiced action. We plan to meet him soon. The government should reject this. Fear of death can force anyone to change religion”.
This has not happened in isolation. Forced conversions are a hot topic in the country. Pakistani human rights organisations note that each year about a thousand Hindu and Christian women are forced to convert to marry Muslim men.
According to the latest Report on religious minorities in Pakistan by the National Commission for Justice and Peace of the Catholic Bishops' Conference of Pakistan, five Christians converted to Islam in 2014, including three teenager girls who were abducted and forced into marriage.
Against the backdrop, Sindh last year became the first Pakistani province to pass a law against forced religious conversions. However, the provincial government was forced to go back on its decision to protect minorities after opposition from some religious scholars.
For Rev Ashknaz, “There is no religious freedom. The whole system supports Christian women who marry their Muslim spouses, but it is a torment for Christian men who do the same. Their families suffer and their houses are burnt”.
According to Nadeem Anthony, a Christian lawyer, Asia Bibi, the Christian mother on death row for the past seven years charged with blaspheming the Prophet Mohammad, was made a similar offer.
However, “My faith is alive and I will never convert”, she told him when they met at the Sheikhupura District Jail in 2010.
“This is a common practice. Even my Muslim friends asked me to do the same. Such impositions are expected in cases of religious persecution”, said the lawyer, who is also a human rights activist.

==========================


Iranian converts: one needs urgent care, another denied chance to see mum with cancer March 27, 2017 By World Watch Monitor Maryam Naghash Zargaran. Photo: World Watch Monitor, 2012 The health of Iranian Christian convert, Maryam Naghash Zargaran, continues to decline, sources told Mohabat News.
It was reported that over the past week her condition worsened and she is again in need of urgent medical care.
According to a prison mate, Zargaran is also suffering from severe weight loss.
The stressful conditions in prison have exacerbated her congenital heart condition, reported to be Atrial Septal Defect (also known as ‘hole in the heart’) which can reduce the blood’s oxygen levels.
Zargaran, accused of running a house church, was imprisoned in the women’s ward of Evin Detention Centre, Tehran, in 2013. She has been on hunger strike several times to protest against being denied medical treatment for long-standing health issues. Her sentence was extended to make up for time receiving treatment outside prison.
Last year her family said that prison conditions and the pressure of her pending court case had traumatised her and left her suffering with depression.
Ebrahim Firouzi Another imprisoned Christian convert recently heard from the Iranian Court of Appeal that his five-year sentence has been upheld.
The decision over Ebrahim Firouzi’s case – made in December 2016 but only just revealed – means he will not be released until January 2020. After release he will be exiled to Sarbaz, a deprived township in Sistan-Baluchestan, according to Mohabat News.
Firouzi’s requests for special leave during his imprisonment have always been turned down. In the past he has asked for leave to see his mother, who has had cancer for the past year, and whose poor health has left her unable to visit her son in prison. In July 2016, she sent a video message to court officials saying she believed the stress of not seeing him was the major cause of her cancer.



se, tu non credi in Dio dovrai credere alle bestie! POCO MALE: tu sei già una scimmia Darwin: senza fossili di transizione! ovviamente: ovunque, deve essere nominato il nome Santo di Dio! in ogni costituzione ed in ogni inno nazionale, perché dal punto filosofico metafisico Dio: indica e rappresenta: il valore spirituale sommo di un popolo laico agnostico, e questo a prescindere se Dio è vero, o se lui non è vero: cioè, Dio indica il concetto del sommo bene di ogni nazione: un bene virtuale ed infinito: ecco perché gli atei onesti non possono ricusare la sublimazione ideale di un Valore infinito!! 25/11/2009 RUSSIA. Eliminare "Dio" dall’inno nazionale. I comunisti russi contro Putin e il patriarcato, Per un parlamentare il riferimento a Dio mina l’unità nazionale, discrimina le religioni non cristiane e non rispetta i sentimenti degli atei. Per il vice-presidente della camera, Sliska, è una “iniziativa rozza”. Il Patriarcato di Mosca: la maggioranza accetta questo inno quindi “non c’è ragione per rimuovere la frase che menziona Dio”.
Firouzi, from Robat-Karim, 20 Kilometres south-west of Tehran, was arrested in March 2013, aged 28. (He’d already spent 10 months in prison on a previous charge). In June 2013, he was charged with “promoting Christian Zionism, attempting to launch a Christian website, making contact with suspicious foreigners, and running online church services”. His sentence for the 2013 arrest was first just one year with two years exiled to Sarbaz. However, when he should have been released in January 2015, a new case was opened against him – which he eventually started to serve time for in April 2015. At present, he barely has access to a mobile phone, says Mohabat.



Iranians end hunger strike
Islamic State threatens to wipe out Egypt’s Copts
US missionary receives award for ‘changing…
UPDATE: Army recovers 24th Chibok kidnap victim
UPDATE: Another Chibok schoolgirl escapes with baby
Iranian converts appeal against lashes for…
New Erbil university offers fresh hope for young lives disrupted by IS
Opposition to Iraqi enclave for non-Muslims voiced by Erbil diocese
US missionary appeals to European Court of Human Rights over Russian law
Iranian converts: one needs urgent care, another denied chance to see mum with cancer
Northeast Nigeria ‘greatest crisis on the African continent’, says UN




06/08/2011 PAKISTAN
Punjab, violenze anticristiane: convertita a forza all’islam e costretta a sposare il rapitore
Mariam Gill è stata rapita mentre si trovava al mercato. Il padre e il fratello hanno sporto denuncia, ma la polizia non è intervenuta perché il rapitore “è un rispettabile uomo d’affari musulmano”. Leader islamico: ha agito secondo la Shariah, gesto nobile. Vescovo di Islamabad: “crescita allarmante” delle conversioni forzate.

08/04/2013 PAKISTAN
Punjab, conversione all’islam o morte: da oltre 20 anni l’incubo di una famiglia cristiana
Dalla fine degli anni ’80 Sadiq Masih Zafar e i suoi parenti vivono sotto la costante minaccia di gruppi islamisti. Nel 1998 una delle figlie è stata vittima di sequestro e ferita in modo grave. Oggi una sorella rischia analoga sorte. Nonostante le denunce, la polizia non è mai intervenuta. Sacerdote a Lahore: gli estremisti godono di impunità.

09/10/2012 PAKISTAN
Faisalabad: 24enne cristiana rapita, costretta a convertirsi all’islam e sposare l’aguzzino
Shumaila Bibi sequestrata dal 26enne musulmano Muhammad Javed Iqbal sulla via di casa. Per giorni ha dovuto subire abusi a sfondo sessuale e studio del Corano. Con un pretesto è riuscita a fuggire e a tornare dalla famiglia. Il suo rapitore ha denunciato il padre della ragazza per “sequestro di persona”. Il futuro di Shumaila appeso a un filo.

31/03/2012 PAKISTAN
Faisalabad, la battaglia di una donna cristiana per i figli e la libertà religiosa
Hanifan Bibi è stata segregata in casa dal marito, convertito all’islam in seguito a un rapporto extraconiugale con una donna musulmana. Egli voleva spodestarla della casa comprata con il denaro guadagnato dalla moglie. L’intervento degli attivisti di Ncjp ha reso giustizia. Ora il tribunale valuterà il risarcimento civile.

19/10/2015 PAKISTAN
Braccati e minacciati di morte: il dramma di una famiglia pakistana convertita al cristianesimo
Dal 2006 la coppia, con due figli, è oggetto di persecuzioni da parte di esponenti della comunità musulmana. Dietro gli attacchi la decisione della donna di abbracciare la fede del marito. A nulla sono valse le denunce alla polizia. Dopo anni di traslochi e fughe, ora la famiglia vive in un luogo nascosto. Attivisti pro-diritti umani: "Garantire diritti e libertà religiosa, come da Costituzione".









07/01/2010 RUSSIA
Orthodox Christmas strengthens alliance between Putin and Patriarch Kirill
Church and state work closer together for a strong and united Russia. The government announces two billion rubles to restore holy places destroyed by Communism. The old Novodevichy Convent is set to be returned to the Church. Kirill blesses the actions by Putin and the government in tackling the economic crisis.

28/03/2008 RUSSIA
Moscow Patriarchate to “monitor” Catholic orphanages
The decision comes at the end of a meeting by a joint working group on problems between the two Churches. The Patriarchate wants to keep an eye on Orthodox children who live in Catholic institutions. This however has been the rule for years. Once again silence prevails on other, more important issues.

23/11/2016 11:10:00 RUSSIA - VATICAN
Patriarch Kirill renews his commitment to working with the Vatican for peace in Syria


A meeting with Card. Koch at Danilovsky Monastery in Moscow. Rebuilding churches and returning the religious life of Syria to normal. Unite the two anti-terrorism coalitions fighting in the Middle East. The Pope donates some relics of St. Francis of Assisi. A reception in the presence of Putin closes the celebrations for the birthday of the Orthodox Patriarch.

22/09/2016 11:49:00 RUSIA - VATICANO
La Comisión católico-ortodoxa alcanza un acuerdo sobre sinodalidad y primado


El anuncio fue dado en el sitio del Departamento para las Relaciones Externas del Patriarcado de Moscú, en la vigila de la clausura de la Sesión plenaria celebrada en Chieti. Los ortodoxos rusos ahora esperan que la cuestión de los uniatos se torne una cuestión central en el diálogo.

22/02/2016 12:24:00 RUSIA-VATICANO
Francisco y Kirill: después de Cuba, es hora de dar pasos concretos


El abrazo entre el Papa y el Patriarca de Moscú muestra el deseo del testimonio común. Las fuertes resistencias de los conservadores ortodoxos, que acusan al patriarca de “herejía”. La mediación sobre la cuestión de los “uniatos”. Profundizar el diálogo teológico y la colaboración en “proyectos comunes”. Que se vuelvan regulares los encuentros entre Roma y Moscú.

12/02/2016 11:27:00 RUSIA-VATICANO
Francisco y Kirill, las “alianzas en contra” y el deseo de unidad (II)


El encuentro en el aeropuerto de La Habana es casi como una “toccata y fuga” debido a los temores de que se produzcan reacciones negativas por parte de los ortodoxos conservadores. Si bien los motivos políticos parecen prevalecer, (“alianza en contra” del terrorismo, del laicismo, del relativismo moral, del islam, del liberalismo, de los protestantes,…), dicho evento es un paso en el camino rumbo a la unidad plena entre católicos y ortodoxos. La segunda parte de un artículo bajo la autoría de una personalidad del Patriarcado de Moscú.

03/10/2016 13:43:00 RUSIA-VATICANO
Iglesia ortodoxa rusa: la colaboración entre ortodoxos y católicos hoy es más importante que nunca


Entrevista con el hiero-monje Stefan (Igumnov), secretario para las relaciones del Departamento para las relaciones eclesiásticas exteriores del Patriarcado de Moscú. El reciente acuerdo sobre el primado y la colegialidad firmado en Chieti. Las dificultades del Sínodo pan-ortodoxo. El recuerdo del abrazo entre el Papa Francisco y el patriarca Kirill en La Habana.

21/11/2016 12:15:00 RUSIA-VATICANO
El Patriarca Kirill festeja sus 70 años, mañana se encuentra con del Card. Koch


Muestras, regalos y programas especiales en Tv, el primado ortodoxo ruso celebró ayer su cumpleaños. El presidente Putin le envía un telegrama y revela: “Probablemente fui bautizado por el padre del Patriarca”.

01/02/2005 RUSSIA - PALESTINE
Peace begins in the Holy Land, Russian Patriarch tells Palestinian President
On an official visit to Russia, Mahmoud Abbas signs a joint statement with Putin to implement the road map.

03/10/2016 11:27:00 RUSSIA - VATICAN
Russian Orthodox Church: Collaboration between Orthodox and Catholics more important than ever


Interview with hieromonk Stefan (Igumnov), secretary for relations between Christians from the Moscow Patriarchate Department for External Church Relations. The recent agreement on the primacy and synodality signed in Chieti. The difficulties of the pan-Orthodox Synod. The memory and the value of embrace between Pope Francis and Patriarch Kirill in Havana.







13/01/2012 RUSSIA

Il Patriarcato di Mosca propone di formare partiti cristiani

E’ polemica in Russia sull’idea dell’arciprete Chaplin di creare formazioni ortodosse. Secondo gli esperti, infrangerebbero la legge e porterebbero a tensioni interreligiose.




21/11/2016 10:57:00 RUSSIA-VATICANO

Il Patriarca Kirill festeggia i suoi 70 anni, domani incontra il card. Koch

Mostre, doni e programmi speciali in tv, il primate ortodosso russo ha celebrato ieri il suo compleanno. Il presidente Putin gli invia un telegramma e rivela: “Probabilmente sono stato battezzato dal padre del Patriarca”.







23/11/2016 08:00:00 RUSSIA - VATICANO

Il Patriarca Kirill rinnova l’impegno di lavorare insieme al Vaticano per la pace in Siria

L’incontro con il card. Koch al monastero Danilovsky a Mosca. Ricostruire le chiese e riportare alla normalità la vita religiosa della Siria. Unire le due coalizioni anti terrorismo che combattono in Medio oriente. Il papa ha donato alcune reliquie di san Francesco di Assisi. Un ricevimento alla presenza di Putin chiude i festeggiamenti per il compleanno del Patriarca ortodosso.







10/06/2015 RUSSIA - VATICANO

Putin per la seconda volta dal Papa: Ucraina e Medio Oriente al centro dell’udienza

Il leader del Cremlino torna in Vaticano dopo due anni; dalla crisi siriana si è passati a quella ucraina, con il Papa che da Mosca continua a essere visto come una sponda importante in dossier su cui si acuiscono le tensioni con l’Occidente. La difesa dei cristiani perseguitati nel mondo come arma di "soft power" della Federazione.




25/11/2009 RUSSIA

Eliminare "Dio" dall’inno nazionale. I comunisti russi contro Putin e il patriarcato

Per un parlamentare il riferimento a Dio mina l’unità nazionale, discrimina le religioni non cristiane e non rispetta i sentimenti degli atei. Per il vice-presidente della camera, Sliska, è una “iniziativa rozza”. Il Patriarcato di Mosca: la maggioranza accetta questo inno quindi “non c’è ragione per rimuovere la frase che menziona Dio”.





VATICANO

Il Papa ai giovani: Memoria del passato, coraggio nel presente, speranza per il futuro









Diffuso oggi il Messaggio per la 32ma Giornata mondiale della gioventù sul tema “Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente”. Il modello di Maria nel suo incontro con Elisabetta. Rifiutare l’immobilità del “divano” dove starsene comodi e sicuri. Vivere l’esperienza della Chiesa non come una “flashmob” istantanea. Riscoprire il rapporto con gli anziani. Vivere il futuro in modo costruttivo non svalutando “le istituzioni del matrimonio, della vita consacrata, della missione sacerdotale”.





AFGHANISTAN

P. Moretti: Le Piccole sorelle di Gesù, per 60 anni “afghane fra gli afghani”






Hanno vissuto 60 anni al servizio dei bisognosi. Sono rimaste a Kabul sotto l’occupazione sovietica, il controllo dei talebani e i bombardamenti Nato. Rispettate da tutti, anche dai talebani. Questo febbraio è finita la loro esperienza, secondo p. Moretti “una a cui guardare”.